Aprile, la cure delle piante in vaso di balconi e davanzali

Aprile è il mese giusto per dedicarsi al terrazzo e ai davanzali acquistando nuove piante annuali da fiore e piantandoli in vasi e cassette. Vi elenco alcune piccole accortezze per ottenere piante sane e rigogliose.

Materiale necessario: procurarsi i vasi necessari, di plastica o di cotto, il terriccio per piante da fiori, l’argilla espansa, un buon concime granulare a lenta cessione (a meno che il terriccio che compriamo non lo contenga già). Si può scegliere un terriccio universale oppure uno dedicato alle piante da fiore di buona qualità, ma comunque è bene rinnovare completamente la terra nei vasi. Il terriccio in sacco è normalmente composto con torba di prima qualità che assicura una sufficiente ritenzione idrica senza impregnarsi. Se l’abbiamo, possiamo usare la terra dell’orto, ma in tal caso è bene mescolarla a un concime granulare che lo arricchisce e fornisca tutto il nutrimento alle piante di cui necessitano. L’argilla espansa costituisce il miglior materiale drenante che possiamo usare: così farà da fondo a ogni vaso e impedirà che l’acqua ristagni provocando marciumi radicali. Se si usano i vasi di plastica dell’anno precedente bisogna lavarli accuratamente per togliere ogni traccia di terra. Se i vasi sono di coccio sarà meglio lavarli con una soluzione di acqua e aceto: in questo modo toglieremo lo strato biancastro dai vasi eliminando ogni traccia di sali minerali residui. Mettiamo comunque a bagno i vasi di coccio per qualche ora prima di riempirli di terra o assorbiranno gran parte dell’acqua che versiamo.

In casa dare progressivamente sempre più aria alle piante d’appartamento e controllare attentamente eventuali parassiti.

Per quanto riguarda i pelargoni, piante regine dei balconi e dei davanzali, è il momento di considerare anche una leggera potatura. I gerani in cassetta, che sono stati portati in zona protetta lo scorso autunno senza essere tagliati, vanno potati: la potatura serve a rinnovare gran parte della vegetazione. I gerani zonali non vanno tagliati mai sotto i 15 centimetri di altezza perchè altrimenti lignificano alla base e non riescono più a mettere foglie dalle parti invecchiate, valutando però con maggiore attenzione nel caso di soggetti di grandi dimensioni ottenuti dopo molti anni di coltivazione, questi produrranno nuove ramificazioni e nuove foglie. I gerani edera non vanno potati ma solo spuntati.

Domande & Risposte

Insersci Domanda / Commento

Il tuo indirizzo email non viene pubblicato.


*


Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.