Calendula compositae

Le calendule sono un genere di venti/trenta piante erbacee annuali. Questa è la specie più comunemente coltivata: eccellente per bordure e per produrre fiori da recidere, può essere anche coltivata in vasi. I fiori recisi durano molto in acqua. Questa pianta si moltiplica spontaneamente mediante semi. La calendula officinalis è una pianta annuale, rustica, a portamento cespuglioso. Le foglie laceulate (che sembrano argentate) sono verde charo con capulini di colore arancio o giallo, che sbocciano in grande abbondanza da maggio ai primi geli. Le calendule crescono bene anche se hanno poche cure, sui terreni più poveri e nelle peggiori condizioni possibili. Comunque per ottenere migliori risultati è necessario un buon terreno da giardino ben drenato. Se le piante sono coltivate per produrre fiori da recidere si cimano i germogli principali per stimolare lo sviluppo di ramificazioni.

L’eliminazione dei capolini sfioriti prolunga la fioritura e la dispersione di semi per produrre altre piantine. Nell’anno successivo le calendule si seminano direttamente a dimora coprendole con un centimetro di terriccio (in marzo per la fioritura estiva, in settembre per la fioritura primaverile). Successivamente si effettuano alcuni diradamenti.

calendula composta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.