Piante pericolose per cani e gatti

Quali sono le piante da evitare se abbiamo degli amici a quattro zampe? L’ingestione di determinate piante possono provocare lievi disturbi, come secchezza delle fauci, apatia, nausea (a volte anche per l’uomo). In altri casi gli effetti possono essere più gravi, addirittura letali. Per sicurezza sarebbe meglio evitare di tenere in casa o in giardino le seguentiLeggi tutto ⟶

Aconito

Questa pianta si coltiva in esterno, in giardino, soprattutto per bordure e aiuole. Si pianta in autunno a partire da ottobre o inizio della primavera. Il terreno più indicato è quello umido, ma senza ristagni, in una zona umida. Si concima moderatamente con fertilizzanti ternari. La distanza tra le piante varia da 30 a 50Leggi tutto ⟶