Tulipano, fiore bello e facile da coltivare. Domande e risposte sui tulipani

tulipano

Tanti colori e forme

A causa della provenienza da zone con un clima molto freddo in inverno e caldissime in estate, il tulipano ha una grande resistenza al gelo e agli inverni rigidi. Il tulipano è simbolo per eccellenza delle piante bulbose e non può mancare in terrazza oppure in giardino. A imbuto, a campana o a goccia, il fiore del tulipano è sempre estremamente decorativo e facile da coltivare.

Queste piante da esterno si possono tenere in terrazzo sia in vaso, sia in cassette. La collocazione è ideale all’esterno in pieno sole, anche se alcune varietà tollerano la mezz’ombra ma tollera bene anche la collocazione in casa in inverno. E’ consigliabile però spostarla all’esterno quando inizia il bel tempo. E’ possibile comprarlo con i boccioli chiusi o in fiore a partire da metà inverno fino a primavera. La cosa di cui ha bisogno il tulipano per crescere e produrre fiori è il freddo. I bulbi vanno piantati in autunno, a 10/15 centimetri di distanza gli uni dagli alri. Si tolgono dal terreno dopo la fioritura quando le foglie sono seccate e si conservano in un ambiente asciutto all’interno di cassette poco profonde, per poi ripiantarli nell’autunno seguente.

Le specie nane e le botaniche sono particolarmente adatte ai giardini rocciosi poichè sono molto resistenti al freddo e non richiedono l’estrazione dai bulbi dal terreno dopo la fioritura. Il tulipano in tutte le sue numerose specie e varietà richiede molta luce. In giardino deve essere riparato dal vento. Sopporta bene le temperature molto basse. La fioritura dura a lungo se non si superano i 18/20 gradi. Innaffiare 2/3 volte per settimana, evitando di bagnare le foglie e il fiore. Attenzione all’altezza dei tulipani: se si coltivano in vaso scegliere qualità dallo stelo corto o medio. In questo modo non avranno bisogno di supporto.

Consiglio: tutte le varietà di tulipano possono essere piantate in vaso utilizzando ciotole ampie per le varietà a stelo basso, e grandi contenitori per quelle a stelo alto. In questo caso per un bel risultato si possono piantare i tulipani al centro del vaso e tutto intorno collocare muscari, narcisi e anemoni. In giardino si possono piantare tra un bulbo e l’altro alcunee erbacee perenni con lamium maculatum o saponaria, o la ymades (più basse rispetto ai tulipani). Si creerà così un effetto contrasto tra masse e volumi.

In casa si possono utilizzare come fiori recisi: usare contenitori colorati, anche degli innaffiatoi, delle bottiglie di plastica, barattoli di vetro, o bicchieri di qualche servizio vecchio. L’effetto sarà bellissimo.

I tulipani sono attaccati da molti parassiti.

VN:F [1.9.22_1171]
Valuta questa scheda
Rating: 7.2/10 (16 votes cast)

Puoi inserire un commento/domanda qui sotto.

77 Commenti/Domande per “Tulipano, fiore bello e facile da coltivare. Domande e risposte sui tulipani”

  1. Alessandra scrive:

    Leggo il tuo sito con interesse…non so se mi posso azzardare a chiedere un consiglio se una pianta di cui, mi pare, tu non abbia mai parlato: la sterlizia! Trovo informazioni discordanti sulle innaffiature, in inverno e in estate…chi dice niente acqua in inverno per il riposo vegetativo, chi dice si all’acqua anche in inverno….insomma, tu mi puoi chiarire il mistero?
    Grazie A.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 3.5/5 (2 votes cast)
  2. arna scrive:

    tempo fa il mio ragazzo di ritorno dall’ olanda, porto’ a casa dei bulbi di tulipano, a maggio dei 10 che avevamo, provammo a piantarne 3, in tre vasi diversi, ma con scarso risultato.
    niente nacque.
    sinceramente mi sono dettta che la causa fosse il periodo sbagliato,
    sapendo che vanno piantati in autunno…
    ora vorremmo piantare i rimanenti, ma mi viene un altro dubbio:
    l’ orientamento del bulbo sarà stato giusto?
    ce la faremo questa volta?
    è possibile vedere la foto di un bulbo con l’ indicazione di COME va piantato?
    grazie

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  3. giorgio balconefiorito.it scrive:

    Il tuo errore puo essere causato dal trapianto in epoca sbagliata in primavera,prova trapiantarli in questa stagione con le modalita descritte da verdeblog vedrai che avrai sicuramente un buon risultato.
    Ricordo la parte superiore e’ la punta del bulbo e se trapiantato in vaso il terreno non deve mai gelare.
    Ciao
    Giorgio #

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 1.0/5 (1 vote cast)
  4. verdeblog scrive:

    @alessandra,
    ho piacere che leggi con interesse il mio sito, ho già parlato della sterlizia qui:
    http://www.verdeblog.com/strelitzia-200801/

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
  5. francesca scrive:

    salve, vorrei capire perchè un tulipano può non fiorire e fare solo un lungo cespo di foglie…
    per essere precisa all’interno delle foglie ho trovato cio che avrebbe dovuto ,forse, essere il fiore, una cosa secca, stretta e grigia…

    mi può spiegare il perchè?
    io so solo che li ho messi in vaso a settembre fuori. poi li ho tirati in casa dopo circa un mese credo…

    grazie!!!!!!!!!!!!!!!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 2.0/5 (1 vote cast)
    • verdeblog scrive:

      @francesca
      può succedere che un tulipano non fiorisca e faccia solo foglie, o come dici tu “uno stelo secco”. I tulipani si piantano in autunno, a 10cm di profondità. Fioriscono per 10/15 giorni fino a quando lo stelo non raggiunge l’altezza adeguata. E’ necessario mantenere l’esemplare in un luogo senza sole eccessivo. I segreti: la collocazione ideale è all’esterno, ma tollera bene anche la collocazione in casa in inverno. E’ consigliabile spostarlo però all’esterno quando inizia il bel tempo. La cosa di cui ha più bisogno il tulipano per crescere e produrre fiori è il freddo. Somministrare acqua solo una volta iniziata la germinazione, a partire da questo momento annaffiare con moderazione; concimare una volta prodotti gli steli e successivamente concimare una sola volta dopo la fioritura.
      Punto debole: non tollera nè ristagni di acqua nè tantomeno che il subastro si secchi. Al termine della fioritura vanno lasciati seccare, quindi si estraggono dalla terra, si puliscono e si conservano fin quando non arriva il momento di piantarli di nuovo in autunno.
      Cara Francesca, mi auguro che la prossima volta ti vada meglio :-)

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 3.0/5 (2 votes cast)
  6. Antonia scrive:

    Mio fratello ad inizio maggio è stato in Olanda e mi ha portato 3 bulbi di tulipano nero. Leggo che si piantano da ottobre. Ora cosa faccio? Ho paura si rovinino. Grazie.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    • verdeblog scrive:

      Bisogna tenerli in un posto fresco in cantina, avvolto in carta di giornale, oppure tenerli in frigo.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  7. Antonia scrive:

    Grazie!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  8. elio scrive:

    mia figlia mi ha portato dall’olanda parecchi bulbi di tulipani di diverso colore, io li ho piantati in diversi vasi del mio terrazzo a distanza di dieci centimetro a una profondità di altrettanto assieme ad altre piante, considerato che siamo già a maggio potranno venire fuori i fiori? e desidererei conoscere quante volte si devono innaffiare grazie

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 1.0/5 (1 vote cast)
  9. verdeblog scrive:

    @elio
    I tulipani sono facili da coltivare, tanto da essere considerati quasi autosufficienti, cioè privi della necessità di cure. A primavera (in alcune località anche prima) i tulipani emergono dal terreno. La teoria raccomanda di collocare i bulbi ad una profondità pari a 3 volte il loro diametro. Si dovrà provvedere a mantenere il terreno fresco mai inzuppato, con umidità costante. Si bagnano le piante al piede e mai sulle foglie, al mattino, quando il sole ha già iniziato a scaldare il terreno. Bagnare con continuità e senza mai esagerare.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 5.0/5 (2 votes cast)
  10. valeria scrive:

    Salve spero in un’informazione.
    Mio marito ha acquistato ad Amsterdam dei bulbi di tulipano cpn l’istruzione (data fra il dutch, l’ingelese e …) di metterli in frigo e piantarli fra luglio e agosto. Ma esiste davvero una specie estiva? Grazie valeria

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  11. massimo scrive:

    bulbi messi in vaso in autunno all’esterno, zona toscana, domanda: cosa accade se la terra è continuamente bagnata dalla pioggia? non vorrei che i bulbi marcissero. Sa dirmi qualcuno se questo timore è fondato e cosa potrei fare per evitare il disastro.
    grazie

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  12. verdeblog scrive:

    @Massimo
    Non deve ristagnare l’acqua a causa della pioggia. Se sono state piantate con uno strato di materiale drenante come la ghiaia, collocare la ciotola o il vaso con i tulipani in terrazza. Coprire il vaso con plastica isolante per poterli lasciare sulla terrazza fino a quando germogliano, mantenendo la terra leggermente umida. Come hai detto già tu, i bulbi possono marcire , a partire da questo momento annaffiare con moderazione, senza che corrano pericolo di gelate durante l’inverno. Non è necessario annaffiare a meno che il clima non sia molto asciutto, non tollera nè ristagni nè tanto meno che il substrato si secchi.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  13. erica bucciano scrive:

    salve!!!
    da quanto ho letto sul blog su tulipani e bulbi…capisco di aver completamente toppato!!!! ho infatti piantato bulbi di tulipani a inizio marzo/fine febbraio (non in autunno come indicato) ho speranza di vederli fiorire?

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 3.0/5 (1 vote cast)
  14. antoo scrive:

    si sono aperti i primi 2 fiori!!! ho piantato ad ottobre una splendida varietà di tulipani gialli presi in olanda, in vaso, ed ora pian pianino stanno uscendo..
    spero solo di non averne compromesso la crescita, dato che li ho piantati 2-3 bulbi per vaso (sono grandi, ma non così tanto..).. i primi 2 fiori spuntati sono dello stesso vaso infatti..
    in un altro vaso invece una piantina è marcita (si sono marcite tutte le foglioline) prima ancora di buttare fuori lo stelo del fiore.. potrebbe essere a causa della mia scarsa attenzione nell’annaffiatura, nel senso che a volte ho anche bagnato le foglie sopra?
    un’altra piccola domanda: i fiori vanno recisi solo quando seccano? non ho fini decorativi in vaso, quindi se li lascio su non indebolisco la pianta vero? perchè avevo sentito dire che recidendoli subito dopo fioriti si evita l’inutile dispendio di energie per la produzione di semi..
    ciao!!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  15. Stella scrive:

    ho ritrovato in cantina dei bulbi di tulipano che mi sono dimenticata di piantare a fine anno…
    cosa posso fare ora? si possono conservare fino all’anno prossimo o provo a vedere che succede piantandoli ora?
    Grazie

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
  16. antoo scrive:

    @Stella
    non credo che sia una buona idea piantarli adesso, è troppo tardi secondo me..
    a questo punto, poichè tanto il rischio che non nascano è alto lo stesso, io aspetterei l’autunno per piantarli, sperando che non muoiano e che non marciscano soprattutto..
    in realtà non so esattamente quanto possa durare la “fertilità” del bulbo, ma a rigor di logica non dovrebbe andare oltre l’anno..
    :)

    comunque conservali lontano dall’umidità!!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  17. Stella scrive:

    @ antoo
    eh,temevo fosse veramente troppo tardi!!
    grazie del consiglio allora vado a metterli in garage al buio e al riparo dall’umidità ;)
    speriamo in bene! vi farò sapere…tra un’annetto :D
    Grazie

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  18. verdeblog scrive:

    @erica

    Ricordiamoci che la temperatura e l’esposizione del tulipano sono molto importanti e possono influenzare il periodo di fioritura. Due vasi con gli stessi bulbi piantati lo stesso momento fioriranno con tre settimane di differenza l’uno dall’altro se posti in pieno sud e l’altro completamente al nord. Ricordiamoci anche che ai tulipani servono circa 4 ore di sole al giorno, e quindi i tulipani sarebbero già dovuti fiorire. La speranza è l’ultima a morire, può darsi che non vedrai solo le foglie ma anche i fiori.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  19. antoo scrive:

    vorrei chiedervi una cosuccia..
    è normale che i fiori, una volta spuntati, durino vermente poco prima di iniziare ad avizzirsi e perdere i petali?
    i primi fiori si sono schiusi l’8 aprile, ed oggi ne sono rimasti solo 2, che gia stanno iniziando a rinsecchirsi.. i primi spuntati hanno ormai perso tutti i petali da giorni..
    PS: dite che è meglio tagliare il gambo del fiore, ora che non c’è più? se si, a che altezza piu o meno?

    grazie!
    Anto

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 3.0/5 (1 vote cast)
  20. Chris e Romy scrive:

    Io e mia moglie abbiamo un dubbio. Abbiamo acquistato una casa con giardino due anni fa. Il giardino era una boscaglia… Dopo essere intervenuti con motosega e decespugliatore, quest’anno sono fioriti un centinaio di Tulipani di almeno 20 qualità diverse. Visto che sono nati tutti sparsi, vorremmo dare un senso e un minimo d’ordine alla sistemzaione di alcune aiuole. Come dobbiamo comportarci?
    Alcuni bulbi sono già stati espiantati e ripiantati in un’altra zona. Dobbiamo temere per la loro incolumità? Abbiamo scoperto una grande passione per i fiori… Ora ci scoccerebbe parecchio mandare all’aria una serie di fiori che lasciano senza fiato… C’è la possibilità di mandarti alcune foto per capire le varie qualità di tulipani presenti? Grazie mille per l’attenzione!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    • verdeblog scrive:

      @chris e romy
      I tulipani sono facili da coltivare, tanto da essere considerati quasi autosufficienti, cioè privi della necessità di cure. A primavera, in alcune località anche prima, i tulipani emergono dal terreno: la loro precocità è influenzata da diversi fattori: l’andamento stagionale, le temperature raggiunte dal terreno, l’esposizione, la profondità cui sono collocati bulbi (più sono in profondità nel terreno, più tarderanno ad emergere dal terreno, ma minore sarà la loro esposizione al gelo invernale).
      Collocare i bulbi ad una profondità pari a tre volte il loro diametro. Per garantirsi lunghe fioriture si deve ricorrere a degli stratagemmi:
      Il primo è di tipo organico: si tratta di bagnare con continuità le piante al piedeo, poco e spesso, senza causare ristagni.
      Il secondo riguarda la scelta dei bulbi: formare gruppi di tulipani di varietà diverse, di taglia, forma e precocità diverse. Così si otterrà già un a prima successione di fioriture.
      Il terzo: si tratta di porre i tulipani in posizioni diverse, con differenti esposizioni, così che non tutti godono della stessa radiazione solare e di medesima temperatura, emergendo dal terreno in tempi diversi.
      Il quarto consisete nel giocare sulla profondità di messa a dimora dei bulbi, scegliendo i bulbi di maggiore dimensioni e porli più in profondità rispetto agli altri. Entreranno in attività dopo e fioriranno più tardi.
      Consiglio di preparare il nuovo sito d’impianto per dare ordine alla sistemazione di alcune aiuole come desiderate.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  21. walter scrive:

    Buongiorno,
    un’amica mi ha portato da un biaggio in Olanda una busta con 50bulbi di tulipano, misti. Leggendo su vari siti ho visto che vanno piantati in autunno quindi, ora che siamo ai primi di maggio, è davvero troppo tardi per poterli piantare vero? Non mi preoccupa il fatto di vedere o meno i fiori ma di mantenerli in vita: se li conservassi in cantina al buio fino a Novembre potrebbero sopravvivere? Oppure li devo piantare comunque sperando che producano un po’ di foglie aspettare che secchino e poi rimetterli a riposo? Grazie del tempo che vorrete dedicarmi. W.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  22. verdeblog scrive:

    @walter
    Sì, il tulipano è un bulbo tipicamente primaverile. I bulbi devono essere interrati in vaso o in piena terra in autunno nel mese di ottobre, dopo aver lavorato ed eventualmente corretto il terreno con torba e sabbia fioriranno in marzo/aprile, e vanno piantati a 10/15 cm di distanza l’uno dall’altro. Si tolgono dal terreno dopo la fioritura, quando le foglie sono seccate e si conservano in un ambiente asciutto all’interno di cassette poco profonde, per poi ripiantarli nell’autunno seguente. Il tulipano, in tutte le sue varietà e numerose specie, richiede molta luce, e può stare anche al pieno sole, in giardino, ma deve essere riparato dal vento. Innaffiare 2-3 volte per settimana, evitando di bagnare le foglie e i fiori. Puoi conservarli in cantina al buio, ma non in un posto umido. All’asciutto sopravviveranno.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  23. francesco scrive:

    Io ho diversi bulbi di tulipani che mi ha regalato mio fratello dal Belgio, sono molto belli a forma di calice e sono rossi con meravigliose striature gialle. Ne possiedo di due tipi a stelo corto e a stelo lungo. Sono facili da coltivare se osservate diligentemente i miei consigli, anch’io non ero capace e vi confesso che non ho il pollice verde. Quando avrete acquistato i bulbi, non tanti una confezione da 10/15 bulbi bastano per il primo anno, li piantate in ottobre a una distanza di 10/15 centimetri uno dall’altro non troppo profondi circa 10 centimetri. Dopo aver pulito il terreno dalle erbe infestanti, vanno bene per contornare una aiuola, se ve ne avanzano alcuni metteteli in un vaso non molto grande con terriccio che si può acquistare nei negozzi di fiorista. Vanno dissoterrati ogni due anni ad Aprile dopo la fioritura, vi accorgerete che avrete anche nuovi bulbi almeno tre per ogni pianta. Poi di nuovo piantati a ottobre buona fioritura. I bulbi hanno una punta va tenuta rigorosamente verso l’alto.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  24. Marco scrive:

    Ciao, una volta piantati i tulipani vanno innaffiati per tutto il periodo che va da ottobre alla loro fioritura? Grazie, Marco

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  25. Nina scrive:

    Ho ricevuto in regalo dei bulbi di tulipani dall’Olanda, faccio ancora in tempo a piantarli visto che siamo a fine gennaio? Vivo in Calabria in una zona di mare. Grazie

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  26. aurora scrive:

    qualche giorno fa ho piantato in vaso un bulbo di tulipano , proveniente dall’olanda ho speranza che fiorisca?

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  27. verdeblog scrive:

    I tulipani si piantano in genere fra ottobre e dicembre. Svernano in terra e fioriscono con i primi tepori primaverili, tra marzo e aprile. Durante l’inverno non è necessario annaffiare a meno che il clima sia molto asciutto. Mantenere la terra leggermente umida fino all’inizio della germinazione. In seguito per coltivare i tulipani concimare la pianta una volta prodotti gli steli, successivamente concimare una volta solo dopo la fioritura. Punto debole: non tollera i ristagni di acqua. La speranza che ti possa fiorire il bulbo può esserci ancora, verrà con uno stelo più basso.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  28. aurora scrive:

    grazie delle informazioni che mi hai dato sei stato molto chiaro

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  29. Francy scrive:

    Ciao, circa tre settimana fà mio papà mi ha portato a casa in un vasetto cinque tulipani già con foglie e fiori. Ora i fiori stanno sfiorendo! Cosa devo fare?li posso cmq piantare nel terreno? e li lascio li per sempre?

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  30. verdeblog scrive:

    Dopo la fioritura, quando le bulbose hanno terminato la fioritura, si possono tagliare i rami con i fiori ormai appassiti, ma si deve attendere che le foglie siano ingiallite e completamente seccate prima di toglierle. Se si interviene prima il bulbo non avrà il tempo di ricostruire le sue riserve per la stagione successiva e non si potranno riutilizzare. I bulbi estratti e ben puliti dalla terra vanno conservati nella paglia o in un sacchetto (non di plastica), in ambiente fresco, asciutto e buio, fino al momento di ripiantarli nel terreno o in vaso.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  31. Adry scrive:

    Salve,
    l’anno scorso ho piantato i tulipani in autunno, a primavera sono uscite solo le foglie, nonostante abbia seguito alla lettera le indicazioni di esposizione ed irrigazione, ora mi chiedo se gli stessi nella primavera prossima c’è possibilità che fioriscano o posso considerarli da buttare?? Dimenticavo in un vaso sopra i bulbi di tulipano, hanno piantato il basilico :-((… sono disperata!!
    Grazie

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 1.0/5 (1 vote cast)
    • verdeblog scrive:

      I tulipani si piantano all’inizio della primavera i bulbi a fioritura estiva, in ottobre quelli a fioritura primaverile. I bulbi traggono vantaggio dall’essere piantati in piccoli gruppi. E’ preferibile metterli senza farli toccare l’uno con l’altro. Bisogna utilizzare terriccio universale, mescolando un 30% di sabbia di fiume, e annaffiare. Se l’autunno sarà piovoso, non annaffiare più fino allo spuntare della vegetazione. Se invece non piove, bagnare ogni 15 giorni, quando le bulbose hanno terminato la fioritura.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  32. stella scrive:

    ciao, da anni pianto tulipani in giardino (in vaso)con ottimi risultati. Ho sempre dissotterrato i bulbi dopo la fioritura una volta che le foglie si erano seccate; al posto dei bulbi grandi piantati in autunno però trovo sempre tanti bulbi, la maggior parte dei quali molto piccoli; immagino sia normale ma quanto occorre perché fioriscano anche loro? è meglio dissotterrarli ogni due anni per permettergli di crescere o è indifferente?
    Grazie! :)

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    • verdeblog scrive:

      Quando fai la procedura, togliendo i bulbi dal terreno, dopo che le foglie sono seccate, si procede ad una pulizia della terra togliendo anche i residui ormai secchi della pianta e staccando gli eventuali bulbini. Si lasciano asciugare i bulbi qualche giorno in un luogo asciutto ma non al sole, e si conservano poi in cassette di legno e in luoghi quanto più freschi possibile sino all’autunno, e piantarli piuttosto fitti in autunno. I bulbini più grandi produrranno il fiore già la primavera successiva, mentre quelli più piccoli dopo uno o due anni. Comunque è consigliabile tagliare il fiore alla sua comparsa percè in questo modo si consente al bulbo di irrobustirsi e di dare origine al secondo anno ad un fiore pià alto e robusto.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  33. Gimo scrive:

    Ciao, ho appena acquistato dei bulbi di tulipani “jimmy” volevo sapere se e possibile piantarli adesso ( ottobre ), ovviamente al chiuso e avere qualche consiglio! Ciao e grazie

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    • verdeblog scrive:

      E’ ancora tempo di piantare i bulbi, in clima mite, fino alla fine del mese di novembre che sbocceranno a marzo/aprile. Un anticipo eccessivo può indurre il bulbo a pericolosi pre-germogliamenti. Tuttavia a gennaio/febbraio se il terreno non è gelato, possono essere messi ancora a dimora, i tempi di fioritura saranno gli stessi del bulbo: piantati in autunno, forse con un leggero ritardo. Puoi lasciare la cassetta o un vaso all’esterno contro il muro della casa, sotto la grondaia e comunque al riparo dalla pioggia perchè l’eccesso di umidità potrebbe danneggiare i bulbi. Ricoprire il terreno utilizzando uno strato di foglie o argilla espansa (2 cm).

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  34. chiara scrive:

    salve a tutti. amo molto i tulipani e ne ho acquistati alcuni bulbi che intendo piantare presto in giardino. il mio dubbio riguarda la loro resistenza al freddo. abito a circa 1.100 metri di altitudine e gli inverni possono essere piuttosto freddi da queste parti. i bulbi potrebbero morire? dove aver inserito i bulbi nel terreno dovrei forse coprirli con qualcosa? in alternativa sarebbe meglio piantarli in vaso?

    grazie!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    • verdeblog scrive:

      In quasi tutta Italia possiamo piantare tulipani all’aperto senza problemi. Nella maggior parte delle regioni novembre rappresenta il momento ideale per piantarli. Il terreno è morbido ma non gelato, e il bulbo ha tutto il tempo per attecchire e rinforzarsi prima della fioritura. E’ bene sapere che il tulipano, come le altre bulbose a fioritura primaverile, ha come particolarità quella di superare la stagione fredda con i boccioli già formati all’interno del bulbo e di aprirli quando il sole inizia a riscaldare il terreno. Puoi coprire con una pacciamatura utilizzando corteccia di agrifoglio (2/3 cm), argilla espansa o in alternativa uno strato di foglie secche.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  35. flavio scrive:

    ho piantato dei bulbi di tulipano circa un mese e mezzo fa’predisponendoli a circa 5 centimetri di profondita’ e distanziati tra loro a circa 10 15 centimetri, con abbondante annaffiatura e conseguentemente li ho riposti a riparo al buio sempre all’esterno. a tutt’oggi non e’ ancora uscito nulla! e’ normale? non conosco il tipo di tulipano in quanto acquistati in un supermercato.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    • verdeblog scrive:

      Al momento dell’acquisto dei tulipani è importante verificare che i bulbi siano sani e ben conservati. Una volta acquistati, i bulbi devono essere interrati subito. In caso contrario conservarli a 10 gradi, al riparo dalla luce. Si piantano dalla seconda metà di ottobre e per tutto il mese di novembre. La profondità deve essere sempre di 10/15cm. Il substrato idoneo è importante perchè i bulbi possono marcire nel caso vi sia un ristagno idrico. Non è consigliato usare terriccio vecchio, già utilizzato, proveniente da confezioni aperte da più di 1 anno. I bulbi sono a fioritura primaverile, cioè da fine marzo. In autunno, durante la fase di interamento, i bulbi si trovano in uno stadio di riposo vegetativo, ma la pianta sviluppa comunque l’apparato radicale. Durante il periodo invernale poi il bulbo blocca ogni sua attività e non appena le temperature saliranno sopra lo zero la pianta emetterà il germoglio seguito dallo sviluppo della pianta. Se i bulbi sono sani non bisogna preoccuparsi.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  36. Anna scrive:

    Ciao,ho acquistato tre tulipani ieri, con il bulbo attaccato.siccome dovevo metterli in un vaso il fioraio li ha recisi e mi ha dato anche i bulbi dicendomi di piantarli. Posso piantare i bulbi adesso o hanno già fatto la loro fioritura quindi devo piantarli l’anno prossimo?

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  37. cristina scrive:

    salve,ho ricevuto dei bulbi di tulipani olandesi a dicembre e adesso a febbraio non li ho ancora piantati.Cosa posso fare,aspettare ottobtre per piantarli ,conservarli ma come e dove oppure piantarli ora?
    Vi ringrazio cristina

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    • verdeblog scrive:

      In genere i bulbi a fioritura primaverile (bulbi di tulipano) dovrebbero essere messi a dimora in piena terra da fine ottobre a metà novembre. Tuttavia a febbraio possono essere piantati, i tempi di fioritura saranno gli stessi dei bulbi piantati in autunno, forse con un leggero ritardo, con gli steli più corti. Vale la pena ricordare che la varietà di bulbi (in particolare i tulipani) può essere fatta fiorire in periodi diversi agendo sulla scelta dell’esposizione e sulla profondità d’impianto.

      Si possono piantare i tulipani anche in una ciotola interrandoli per pochi centimetri e mettendoli molto fitti in modo da formare una bella macchia.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
      • Sandra scrive:

        Buon dì! Io avevo scritto per sapere se ho fatto male a mettere le corteccie da aiuola sopra la terra dove avevo interrato i bulbi perchè vedo che non è nato ancora niente!!! Ora le cortecce le ho tolte ma spunterà qualcosa?

        VA:F [1.9.22_1171]
        Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
        • verdeblog scrive:

          Il tulipano è una comune pianta stagionale. La cosa di cui ha più bisogno per crescere e produrre fiori è proprio il freddo. Basta piantarli in inverno, a 10cm di profondità, e metterli in un luogofresco. Fioriscono a partire dalla fine dell’inverno fino all’inizio della primavera.
          Non hai sbagliato a mettere la corteccia. Coprire la base degli esemplari con una pacciamatura di corteccia sarà sufficiente per resistere alle gelate o ad una nevicata, specialmente quelli in fiore. Credo anche io come dici tu che usciranno, sempre che non siano marciti. Mantenere la terra leggermente umida fino all’inizio della germinazione e a partire da questo momento annaffiare con moderazione.

          VN:F [1.9.22_1171]
          Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  38. annapaola solero scrive:

    Mi hanno regalato dei bellissimi tulipani coltivati in acqua. Posso trapiantarli in piena terra anche ora che sono nel pieno della fioritura? Grazie

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    • verdeblog scrive:

      Non conviene trapiantarli in piena terra ora (primavera) che sono in piena fioritura. Sia quelle in terra, sia i bulbi in acqua, dopo la fioritura vanno lasciati seccare completamente nel vaso o per terra fin quando le foglie non sono completamente avvizzite. Tagliarli, estrarli, pulirli e conservarli fino a quando arriva il momento di piantarli di nuovo l’autunno successivo. Possono essere coltivati in casa sempre come fiore stagionale, ma danno risultati migliori se piantati nel terreno del giardino. Sono resistenti alle basse temperature.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  39. vera scrive:

    salve, vorrei un informazione, ho piantato i tulipani (nuovo acquisto) in autunno, ad oggi(marzo) non sono ancora spuntati, che successo, ho qualche speranza che spuntino ho i bulbi non erano buoni??? da premettere che li tengo in un vaso in veranda al sole e al riparo dal vento

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  40. Sandra scrive:

    Buon pomeriggio,alcuni mesi fa ho pianato dei bulbi di tulipano che già presentavano un accenno di “bocciolo”…….dopo averli coperti con la terra ho messo sopra delle comuni corteccie da aiuola….ma ora ho notato che le foglie dei bulbi non sono ancora uscite quando invece ora dovrebbero essere fuori d qualche centimetro! Ho fatto male a mettere le cortecce??? Per questo non sono usciti??? Usciranno ora che ho tolto le cortecce??
    Grazie Sandra

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  41. antonella scrive:

    Ciao! Ho comprato dei bulbi di tulipano in Olanda li ho piantati a gennaio e adesso stanno fiorendo! Visto che sta facendo molto caldo il terreno si secca subito quindi li sto innaffiando più spesso. Ma i fiori sono usciti da circa una settimana e sembrano già seccarsi è normale? anche se lo stelo non è ancora completamente lungo? che fare?

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  42. marco scrive:

    salve a tutti, io vorrei sapere una sola cosa ,ma se io i bulbi non li tolgo dopo la fioritura cosa succede

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    • verdeblog scrive:

      I bulbi di molte specie di tulipani si possono lasciare indisturbati nel terreno dove si riproducono spontaneamente. I tulipani sono molto resistenti, capaci di superare inverni lunghi e rigidi anche in montagna. Continuano a ripresentarsi puntuali all’appello ogni primavera. Affinche tornino a fiorire copiosamente come la prima volta sono necessarie alcune semplici attenzioni: la prima consiste nel recidere lo stelo alla base quando il fiore ha lasciato cadere a terra i petali. La seconda è non togliere le foglie ma continuare a bagnare e fertilizzare la pianta.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  43. Flavia scrive:

    salve! vivo a roma. ho piantato 10 bulbi, 8 di un tipo e 2 di un altro, a fine gennaio (lo so un po’ tardi!) in vaso.
    i due di un tipo sono fioriti a inizio aprile diventando in meno di un mese alti 40 cm.
    la prima stranezza è che avrebbero dovuto essere neri…e invece uno era rosa e uno nero…. ormai stanno sfiorendo, hanno perso quasi tutti i petali. che devo fare adesso? ho capito che devo togliere i bulbi dalla terra e tenerli al fresco per tutta l’estate ma non ho capito QUANDO devo toglerli? e cosa devo fare con foglie e stelo? tagliarli? a che altezza?
    seconda stranezza: gli altri otto hanno fatto solo taaaante foglie ma niente steli e niente fiori. solo uno ci sta provando ora ma il germoglietto che intravedo in mezzo alle foglie mi sembra decisamente rinsecchito….ormai è troppo tardi per sperare che fiorisca? e soprattutto perchè non sono fioriti? pensavo che fosse a causa dell’averli piantati tardi….ma gli altri due sono fioriti alla grande!
    ultimo problema: sulle foglie di uno c’è una colonia di mini insettini verdi….credo siano pidocchi delle piante (afide?), che faccio? sono abbastanza contraria agli insetticidi ma se non ho alternative che uso?

    grazie mille

    Flavia

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    • verdeblog scrive:

      I bulbi dei tulipani si piantano da fine ottobre a metà novembre. Solo al sud e nelle regioni particolarmente calde si devce avere l’accortezza di rimandare questa operazione a fine dicembre. Il tulipano ha come particolarità quella di superare la stagione fredda.
      Al momento dell’acquisto bisogna fare attenzione che non siano secchi al tatto, non devono avere macchie nè presentare muffe o, peggio ancora, trattarsi di bulbi avanzati dall’anno precedenti. In questi casi non è affatto garantito lo sviluppo della pianta e tanto meno la fioritura. E’ importante che il terreno sia in pieno sole o che abbia almeno 4 ore di sole diretto al giorno. Riguardo a quando togliere i bulbi: dopo la fioritura bisogna tagliare solo lo stelo floreale, lasciando tutte le foglie integre. Togliere i bulbi dal terreno quando tutte le foglie sono seccate, cercando di non danneggiare il bulbo. Staccare gli eventuali bulbini. Lasciare asciugare i bulbi per qualche giorno in un luogo asciutto ma non al sole e conservarli in una cassetta di legno e in un luogo quanto più fresco possibile, sino all’autunno e poi si ripiantano piuttosto fitti in autunno.
      Per gli afidi verdi o neri, sono tanto noti quanto diffusi: sono molto profolici, succhiano la linfa indebolendo la pianta, le foglie, i germogli, i boccioli si deformano (esponiamo la pianta a un getto d’acqua). Se questo non bastasse un’insetticida specifico e ripetere il trattamento ogni 10/15 giorni.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  44. katia scrive:

    buongiorno, ho letto tutte le vostre domande non ho trovato la risposta al mio “problema”. ho piantato i bulbi in autunno, e adesso che siamo all’inizio di Gennaio sta gia iniziando a sbucare dalla terra….ho paura che con le prossime gelate ci rimangano secchi!?…li devo coprire con della terra? o magari truccioli di legno? o li lascio così scoperti? non so cosa fare! ho paura che gelino le punte e che poi a primavera non sboccino più.
    grazie
    katia

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    • Alessandro scrive:

      Sono nella tua stessa situazione….. attendo anche io un consiglio!!!!
      Grazie

      VA:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    • verdeblog scrive:

      Un ritorno di freddo, magari confermato dalle previsioni, quando i nostri bulbi sono già in fase di emergenza può far temere il peggio. Potrebbe danneggiare gli apici vegetali e la fioritura. Se le foglie non si sono già dispiegate e i fiori aperti, ricoprire i bulbi con un buon strato di terricciato di foglie o letame maturo, non uno strato leggero bensì un vero e proprio cumulo perchè maggiore sarà lo spessore di terreno posto a protezione delle parti verdi, più efficace sarà la protezione dal gelo. Passata l’ondata di freddo, rimuovere il cumulo con delicatezza partendo dalla base perchè è meno facile da danneggiare gli apici, che nel frattempo saranno cresciuto ancora. In caso di neve lasciare pure che questa rimanga perchè copre i bulbi in fase di emergenza, perchè sarà il suo buon spessore una protezione efficace dal gelo. Per le piante già fiorite si può intervenire con un foglio di tessuto non tessuto.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  45. Grace scrive:

    Salve e buona domenica!
    Ho letto tutto e mi affascinano i fiori come i tulipani. Vorrei sapere se adesso FEBBRAIO è possibile e piantare i bulbi o comprare direttamente una pianta che sta fiorendo (:

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  46. annarita scrive:

    Ciao, mi sono state molto utili le informazioni che ho trovato sul tuo sito riguardo la coltivazione dei tulipani.
    Ho interrato i bulbi in autunno inoltrato ad una profondita di 10 cm e distanziati fra loro sempre di 10 cm, li ho innaffiati non troppo di frequente perchè è stato un inverno molto piovoso. Ora ho di fronte una splendida fioritura con colori freschi e sfumati, ma il gambo è cortissimo e alcuni fiori sono fioriti raso terra. Spresti spiegarmi perchè, così da non ripetere l’errore l’anno prossimo?

    Grazie mille

    P.S. Da un bulbo nasce un solo tulipano?

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    • verdeblog scrive:

      Come ben sai i tulipani nel nostro paese si piantano in autunno, dalla fine di settembre a novembre, secondo le zone: vogliono terreno leggero e ricco di humus, quindi se necessario si può aggiungere un po’ di torba e di concime organico, ma è importante che il terreno sia ben drenato. Sono perfette le posizioni soleggiate: i tulipani hanno bisogno di almeno 4/5 ore di sole al giorno, altrimenti il bulbo non riesce a ricostruire le proprie riserve. In pieno sole continueranno a fiorire per anni, anche se i fiori diventeranno sempre più piccoli. I tulipani non amano essere piantati nello stesso posto in cui l’abbiamo coltivati l’anno precedente. La regola generale dice che i bulbi vanno piantati alla profondità di una decina di centimetri, mantenendo la stessa distanza tra l’uno e l’altro, e coperto poi con uno strato di terra di 13/15cm. Se interriamo da una profondità inferiore, daranno fiori più piccoli, e avranno più tendenza a moltiplicarsi. Se li piantiamo a 20/25cm avranno meno tendenza a moltiplicarsi e daranno grossi fiori per molti anni. Dopo la messa a dimora bisogna aspettare 4 o 5 giorni prima di annaffiare con moderazione, poi basterà la pioggia a irrigare il terreno, e si deve intervenire solo in caso di periodi prolungati senza precipitazioni. La crescita e la fioritura possono essere supportato con blando fertilizzante da unire all’acqua delle innaffiature (fertilizzante per bulbose indicato per tutte le specie e varietà). I tulipani vengono suddivisi in 3 gruppi: precoci, intermedi e tardivi, e sono certamente i fiori che si prestano con più successo a decorare aiuole, bordure, giardini rocciosi, ma anche in vaso e serre. Bisogna sapere che le piante di circa 50/70cm di altezza fioriscono una sola volta all’anno producendo uno o più fiori che sbocciano contemporaneamente tra marzo e maggio. I piccoli anche con un solo fiore sono bellissimi.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
      • annarita scrive:

        grazie per le preziose informazioni…dopo aver concimato con del fertilizzante per bulbose ho ottenuto fiori grandi a stelo lungo… l’anno prossimo proverò a piantarli in terreno aperto.

        grazie ancora!!!

        VA:F [1.9.22_1171]
        Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  47. Evelina scrive:

    Ho acquistato ad Amsterdam dei bulbi di tulipano e li ho piantati in autunno, sono nate della piante che oramai sono alte quasi 30 cm. Volevo sapere se posso trapiantare una di queste piante in un altro vaso per regalarlo ad un mio amico o se devo aspettare che nasca il fiore.
    Grazie

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    • verdeblog scrive:

      Non è questo il momento di trapiantare in un altro vaso il bulbo, e neanche aspettare che nasca il fiore. I bulbi possono essere estirpati quando le foglie si sono completamente seccate e ingiallite (si asportano le foglie, i fusti, le radici e le squame vecchie).
      I tulipani vengono suddivisi in tre gruppi, in base al loro periodo di fioritura: precoci, intermedi e tardivi. I precoci fioriscono da marzo a fino aprile; gli intermedi da fine aprile a inizio maggio; quelli tardivi tutto maggio. Molte varietà si lasciano nel terreno dopo la fioritura, ma la maggior parte si estraggono e si lasciano riposare in una cassetta in un locale buio e arieggiato, fino a novembre successivo.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  48. Federica scrive:

    Salve, mi hanno appena portato una cassa piena di tulipani con ancora il bulbo attaccato al fiore e altri bulbi attaccati alle foglie. Non sapendo l’esistenza di questo sito ho staccato il fiori per conservarli e non vorrei aver rovinato tutto. Volevo sapere come procedere con i bulbi, così da poterli piantare il prossimo autunno :) grazie mille!!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  49. Piera scrive:

    Una domanda sciocca? Ogni bulbo fa un solo fiore a stagione o fiorisce più volte? Grazie

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  50. katia scrive:

    mi hanno regalato dei bulbi di tulipani , ma ora non e’ periodo a piantarli posso conservarli e poi li pianto?

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  51. ANNALISA scrive:

    Salve, sono in zona Forlì e ho piantato nel mio giardino dei bulbi(una decina) ad ottobre. Ora ne sono fioriti soltanto 3 ma il problema è che uno mentre cresce si curva probabilmente perchè non ho messo il bulbo alla giusta profondità nel terreno. Ora cosa faccio? Aggiungo del terreno per cercare di farlo stare su oppure gli metto un tutore…o lo trapianto mettendolo più in profondità? Help!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  52. lucia scrive:

    Buonasera, avrei una domanda da sottoporre. I miei tulipani hanno appena terminato la loro fioritura e ho deciso di lasciare i bulbi nel terreno per farli rifiorire il prossimo anno. Come devo procedere da ora in poi? Devo continuare ad innaffiare le piantine?

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  53. alessandra scrive:

    carissimi vi scrivo per un consiglio!
    sono tornata ieri da amsterdam con un bel sacchetto di 10 bulbi di tulipani rossi. Nel sacchetto è scritto di piantarli entro due settimane? cosa devo fare? mi fido di metterli in una scatola con segatura o sabbia e aspettare l’autunno o rischio di piantarli ora? attendo una vostra risposta!!! ciao a tutti!!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    • franco scrive:

      I tulipani, secondo la specie e la varietà, si piantano in autunno, durante tutto l’inverno, per fiorire in primavera (per qualche settimana). Quando comincia il caldo non rischierei a piantarli (farebbero solo foglie), puoi tenerle al fresco in cantina, senza umidità.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  54. margherita scrive:

    Quest’anno i miei tulipani non sono fioriti, sono solo spuntate le foglie. Non uno in tutto il giardino, è la prima volta in tanti anni.E’ possibile sia stata la troppa pioggia e l’inverno troppo mite? Ti ringrazio
    marita

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    • verdeblog scrive:

      Per conservare i bulbi che sono fioriti in primavera bisogna ripulirli bene dalla terra, liberarli da foglie e radici seccate, scartare quelli difettosi. Lasciarli poi asciugare bene all’ombra perchè non abbiano tracce di umidità metterli in un sacchetto di carta in un locale asciutto e sempre fresco. Per i bulbini il metodo di propagazione più semplice e più diffuso consiste nella divisione dei piccoli bulbi che crescono di fianco al bulbo principale. Per averli maggiormente sviluppati e’ necessario tagliare il fiore. Fra settembre e novembre i bulbini devono essere interrati a una profondità compresa tra 5 e 15 centimetri, in relazione alle dimensioni (i diametri variano da 2 a 5 centimetri). La distanza tra un bulbino e l’altro deve essere pari al doppio della profondità alla quale sono stati seminati.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  55. Orietta scrive:

    Buongiorno
    sono una giardiniera in erba in quanto solo da 2 anni ho un piccolo giardino dove ho piantato rose ma sopratutto tulipani, fiore che amo immensamente. Il problema è che quest’anno molti bulbi non hanno fatto fiori e si sono formati tanti bulbilli. Sto pensando di dissotterrarli tutti e metterli in garage ma ho letto da qlc parte per i bulbilli non va bene perchè sono piccoli e devono crescere. Insomma come mi devo comportare ? non so che fare.
    Ps. ho scoperto il tulipano ballerina.. profuma!!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  56. luciana scrive:

    Buongiorno,
    le faccio cortesemente una domanda:
    ho dei bulbi in terra narcisi, iris, purtroppo a causa di un autunno caldo,
    e tutt’ora a dicembre temperature sui 10 gradi, sono spuntati dal terreno,
    ora cosa succede? rifioriranno in primavera, li ho sempre lasciati a terra e loro si sonio riprodotti, ma quest’anno come si comporteranno?.
    Grazie infinite.
    Luciana

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Inserisci una domanda/commento

Note: se inserisci una domanda, specifica in che zona climatica abiti

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Powered by WordPress