Ulivo: come prendersi cura dell’albero di ulivo in balcone

ulivo in terrazza

Se volete un alberello in terrazzo, tra le piante più indicate c’è l’ulivo. In questo periodo (primavera) nei vivai se ne trova un’ampia scelta. Solitamente si tratta di esemplari giovani, di 4 anni, alti circa 150 centimetri. L’ulivo cresce bene in vaso perchè ha un apparato radicale piuttosto superficiale, e il suo bello sta nel fatto che non perde mai le foglie, e si riempie di frutti verdi (acerbi) e neri una volta maturi. Unico neo: non sopporta il freddo se la temperatura scende per molti giorni sotto i 10 gradi. La pianta quasi sicuramente morirà in questo caso.
Ecco come prendersi cura dell’ulivo:

  • d’inverno, nelle regioni del nord Italia conviene collocare l’ulivo vicino a un muro esposto a sud, oppure a ridosso di un muro che separa la casa dal terrazzo, in modo da non lasciarlo in balia del vento e permettergli di ricevere il tepore proveniente dall’appartamento
  • un’altra protezione si può avere spruzzando sulla chioma dell’ossicloruro di rame. Questa sostanza si trova nei comuni garden center. Le foglie diventeranno più spesse. In questo modo saranno più resistenti ai rigori invernali.
  • bisogna inoltre bagnare tutte le volte che il terreno è asciutto, evitando però i ristagni di acqua nel sottovaso, che saranno uno dei principali nemici
  • ricordarsi che gli ulivi prediligono il terriccio composto per metà dal lapilli vulcanici, oppure da pietra pomice.

 

VN:F [1.9.22_1171]
Valuta questa scheda
Rating: 5.7/10 (10 votes cast)

Puoi inserire un commento/domanda qui sotto.

121 Commenti/Domande per “Ulivo: come prendersi cura dell’albero di ulivo in balcone”

  1. Vale scrive:

    Salve!
    Mia madre mi ha regalato una piantina di ulivo (una di quelle che ogni tanto si vendono nelle piazze per qualche associazione, per intenderci). La pianta + proprio piccola, una ventina di centimetri – magari qualcosa in più – dal terreno. Ha già un fusticino di legno e una piccola chioma, con dei grappolini di fiori (credo che siano fiori).
    Ora, io al momento la tengo nel vaso in cui era (il diametro è 14 cm) nel bagno, che è l’unico posto luminoso del mio appartamento, che purtroppo è esposto a nord-ovest. In realtà tutto il paese in cui abito è esposto a nord, e io ho il sole diretto solo per due mesi l’anno, e nemmeno tutto il giorno.
    Domanda: posso tenere l’ulivo in casa? Ci sono particolari precauzioni? Non vorrei farlo morire, il mio problema è che ho già “ucciso” diverse piante, ho quasi fatto fuori il pothos (ancora non conoscevo questo bel blog) e in attesa di un (sognato) trasferimento in campagna, ripeto, vorrei far vivere il mio ulivetto nelle migliori condizioni.
    Grazie!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 3.0/5 (2 votes cast)
    • verdeblog scrive:

      L’ulivo è una pianta per eccellenza ornamentale e mediterranea. E’ di coltivaizone medio facile ma non è il caso di tenerla ancora in casa. Questa pianta richiede una posizione in pieno sole, però riparata nelle zone a clima più freddo. Deve essere ricoverata in luoghi riparati quando la temperatura scende sotto gli 8 gradi. Non resiste a temperature molto basse, e quindi è adatto per zone temperate calde. Trova una posizione un po’ adeguata, su terrazzo, all’entrata della casa o in una veranda: vedrai che crescerà bene. Il vaso per ora puoi lasciarlo dove si trova (si rinvasa ogni 2-3 anni, secondo le dimensioni della pianta). E’ sufficiente ora sostituire il terriccio di superficie. Annaffiare le piante giovani, soprattutto quelle ottenute da seme (sono piuttosto sensibili alla siccità). E’ quindi opportuno intervenire di frequente nei periodi di siccità. In bocca al lupo.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  2. Daniela scrive:

    vorrei sapere per quanto riguarda l’albero d’olivo in che periodo posso cambiarlo da un posto ad un’altro.

    ora avrà 5 -6 anni e dato che devo fare dei lavori in giardino ho proprio bisogno di cambiargli posto senza rovinarlo è troppo bello.
    grazie

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 2.5/5 (2 votes cast)
    • verdeblog scrive:

      @Daniela
      L’ulivo (olea europea) cresce con sufficiente rapidità. Gli ulivi crescono spontaneamente nei paesi intorno al mediterraneo. Vanno piantati in pieno sole (riparati dal vento). L’ulivo sopporta alcuni gradi sotto lo zero. Collocandolo in un luogo luminoso e fresco (circa 10 gradi) può anche stare in un luogo all’ombra ma perde la foglia.
      Trapiantare in marzo qualora fosse necessario, e trasferire in aprile in un luogo riparato, con il fine che non produca gemme troppo presto. Preferisce terreni freschi e ben drenati, anche se si adatta ai terreni calcarei aridi e stopposi. Prima della messa a dimora in primavera è consigliabile effettuare un’abbondante concimazione, sia organica, sia minerale. Il terriccio deve essere composto da 1/2 di terra fertile, 1/4 di torba e 1/4 di sabbia. L’ulivo può essere potato in qualsiasi momento. In bocca al lupo :-)

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  3. Massimo scrive:

    Ciao abito nelle vicinanza di Lecco/Milano quindi Brianza Nord Italia e ho in giardino da qualche anno un ulivo forma bonsai ,abbastanza grosso mal da qualche tempo certi ceppi sono senza foglie si sono seccati noto rami secchi e dove ci sono le foglie sono brutte sembrano vecchie e secche ….. e’ diventato brutto davvero. Non so se soffre il freddo (l’inverdo e’ sempre veramente freddo) , non so forse la zona dove e’ piantato e’ sbagliata (al pomeriggio magari va via il sole e resta piu’ all’ombra) pero’ non lo posso piu’ spostare perche’ ho dappertutto un impianto di irrigazione dovrei rifarlo giardino compreso , non posso. Ho tagliato quindi settimana scorsa via tutti i ceppi in alto , i ramoscelli foglie via tutto , ho lasciato solo i grossi monconi che salgono in alto e quellli principali , ho sbagliato ? POI ho pulito il tronco in basso che perdeva tutta la corteccia si sbriciolava come sughero ! Ho fatto del mio meglio mi hanno consigliato anche di fare dei tagli dei buchini sui tronchi per far spuntare nuovi rami … Non so cosa altro fare. Ho sbagliato ? Cosa posso fare di altro per farlo “rivivere” e rinvigorirlo senza farlo morire ?? Grazie 1000 in anticipo per i consigli ciao Massimo.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 1.5/5 (2 votes cast)
  4. stefano scrive:

    ho una piantina di ulivo comparata l’anno scorso a pasqua ed era alta circa 10 cm,ora ne raggiunge quasi 50.ho notato che sono spuntati(appena sopra le foglie)tipo dei pallini(credo siano fiori).bisigna lasciarli o vanno rimossi?grazie a presto………….stefano

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  5. Stefania scrive:

    salve, anche io ho una piantina alta poco meno di 30cm comprata due mesi fa. La tengo in balcone contro il muro del palazzo esposta a sud-est, in un vaso alto circa come la pianta. In questo periodo sono spuntate delle foglie nuove, ma da circa una settimana ho notato che diverse si stanno seccando(alcune sono già gialle), come pure le palline che sono nate da poco. Vorrei sapere se è possibile fare qualcosa per fermare questa cosa…grazie di tutto!alla prossima, Stefania

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 1.8/5 (5 votes cast)
  6. SALVO scrive:

    salve…possiedo un albero di ulivo in vaso, dell’eta ndi circa 10 anni….da poco è stato travasato da terreno in vaso, ma ho come l’impressione che sia sofferente. Nel vaso in cui l’ho posto ho creato prima una base di argilla e poi terriccio e torba presa nel vivaio.E posto in una ona ben soleggiatsa , solo che a cusa di freqenti pioggie si creano dei ristagni nel sottovaso.Potrei avere qualche consiglio utile?

    GRAZIE-

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 2.0/5 (1 vote cast)
  7. sandro scrive:

    ho un olivo in vaso da circa 4 anni. Ha fatto sempre una magnigica fioritura ma di frutti neppure uno. Cosa può essere.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 2.0/5 (2 votes cast)
  8. candreea scrive:

    Vi espongo, gentilmente il mio probelma.
    Da un anno ho due piccoli ulivi di 1,30 cm in vasodi resina e vedo che perdono un pò di foglie, neanche olive non hanno fatto quest’anno. Il mio sospetto è che soffrono troppo il caldo, anche se li annaffio quasi giornalmente, sono collocati su una terrazza, in pieno sole, orientata a sud, un cortile interno dove non circola l’aria e si muore di caldo. Preciso anche che vivo nel Salento, vicino al mare.
    Secondo voi può essere questo? Grazie mille!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  9. verdeblog scrive:

    @candreea
    L’ulivo è una pianta mediterranea per eccellenza. Cresce abbastanza rapidamente anche in vaso, anche se inizialmente ramifica con lentezza. Inoltre è possibile effettuare la potatura in qualsiasi momento dell’anno. Sopporta bene la siccità. L’esposizione è a pieno sole: è quindi adatto per le zone temperate calde. E’ sensibile solo alle basse temperature. Preferisce terreni freschi e ben drenati.
    Riguardo che perdono le foglie, non è un gran problema, può accadere. Ho paura che siano i tuoi vasi di resina e la coltivazione. Per la coltivazione in vaso il terriccio deve essere composto da un mezzo di terra fertile, 1/4 di torba e 1/4 di sabbia concimato con 40/50 grammi di sostanza organica matura. Concimare ogni 20/30 giorni, aggiungere nell’acqua di irrigazione un fertilizzante idrosolubile e vedrai che migliorerà.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
  10. mario scrive:

    ho una pianta d’ulivo nel vaso di circa 5 anni alta circa cm 120, gradirei sapere se posso trapiantarla con della terrra argillosa che ho preso in puglia in queste vacanze. inoltre ho notato che le punte delle foglie si vecchie che nuove sono divenyate marroni. puoi darmi un consiglio cosa devo fare grazie.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 4.0/5 (1 vote cast)
  11. Francesca scrive:

    Buonasera, ho comprato oggi in vivaio un ulivo alto circa un metro, potato a palloncino. Mi hanno detto di rinvasarlo subito. Ma amici mi hanno detto che non è stagione. Che faccio?
    Per gli inverni milanesi, conviene che gli crei un riparo artificiale? Grazie

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  12. Cristina scrive:

    Buongiorno, quest’anno in Puglia ho comprato due olivi alti circa 2 mt. Il vivaista mi ha detto di trapiantarli in un vaso più grande appena tornata a casa (vicino a Milano). Dopo circa una settimana dal rientro, uno solo dei due ha cominciato a dare problemi. Dapprima alcune foglie sono diventate gialle ed ora si sono seccate quasi tutte e cadono. L’altro olivo invece sembra in perfetta salute. Naturalmente entrambi hanno ricevuto lo stesso trattamento….. Da cosa può essere dipeso? Garzie.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  13. verdeblog scrive:

    @mario
    L’ulivo preferisce terreni frechi e ben drenati, anche se si adatta ai terreni calcarei, aridi e sassosi. Prima della messa a dimora (in primavera) è consigliabile effettuare un’abbondante concimazione organica (con letame) e minerale (con fertilizzanti ternari).
    Per la coltivazione in vaso il terriccio deve essere composto da terra fertile, torba e sabbia. Mischiare pure anche con terra argillosa.
    Malattie e parassiti non sono frequenti, ma è possibile che si verifichino infezioni a causa di funghi sulle foglie (in agosto), come pure la cocciniglia. Si combatte con anticoccidici. Verifica bene. Questa pianta si può potare in qualsiasi momento dell’anno. Prova a tagliare le punte delle foglie. L’ulivo ha bisogno di stare in pieno sole.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  14. Alex scrive:

    Buongiorno.
    Mi è stato regalato un piccolo ulivo (30 cm) in Palestina quest’estate in agosto. Si tratta di un’innesto a quanto pare perchè il piccolo tronco è separato dalla parte con rami e foglie da una fasciatura fatta con semplicissimo nastro adesivo.
    Arrivata a casa, dopo averlo trasportato nel bagaglio a mano, l’ho piantato in vaso, ma dopo due settimane le foglie dei rametti più bassi hanno cominciato a seccare e cadere. L’ho portato immediatamente ad un vivaista che ha messo del radicante, l’ha rinvasato con terra specifica (non so di che tipo purtroppo) e mi ha consigliato di tenerlo a mezz’ombra e di bagnarlo non appena la superficie della terra fosse risultata asciutta, dicendomi di sperare che l’innesto tenesse.
    Ho seguito scrupolosamente le indicazioni.
    Da allora sono trascorse tre settimane (5 dal ritorno dalla Palestina).
    Le foglioline hanno continuato a seccare e cadere sempre a partire dai rami alla base, ma un po’ più lentamente di prima.
    Vivo a Padova, il mio terrazzo è esposto a est e fin’ora ha fatto piuttosto caldino.
    Ci tengo molto a questa piccola piantina e non vorrei morisse.
    Grazie mille

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    • igor scrive:

      salve ,lei dovrebbe tenere l’ ulivo d’entro casa . visto che e’ stato importato dalla palestina , dove hanno una temperatura e una struttura del terreno diversa dalla nostra saluti

      VA:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  15. luciana scrive:

    Salve

    ho una pianta d´ulivo peró vedo le foglie mangiate da qualche insetto non só di quale insetto si tratti perché non riesco a vederlo . Cosa mi consiglia di fare? Grazie Luciana

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  16. vittorio scrive:

    Buongiorno, abito in Olanda, ho una pianta d´ulivo che qust´anno ha fatto delle olive peró vedo delle foglie che sono mangiate penso da qualche insetto. Mi puó dare un consiglio di cosa devo fare? La ringrazio e distinti saluti Vittorio

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  17. verdeblog scrive:

    @alex
    L’ulivo cresce bene nelle zone a clima temperato/caldo, in pieno sole, riparato nelle zone a clima freddo, anche se può resistere a temperature molto basse. Resiste alla siccità, preferisce i terreni freschi ma ben drenati.
    Se ho ben capito si tratta di un innesto. Prima della messa a dimora è consigliabile effettuare una concimazione a base di letame e fertilizzante minerale (a dosi minime), secondo la grandezza della pianta. Nel mettere a dimora le piantine si deve tenere il punto di innesto fuori dal terreno e le piante si mettono a dimora a radice nuda, o con la radice avvolta dal pane di terra. Nei primi anni di vita effettuare qualche irrigazione se si verificano lunghi di siccità. E’ probabile che il tuo ulivo abbia sofferto molto. Continua come ti ha consigliato il vivaista. Se le foglie continuano a cadere prova a potarlo (potatura di ricostruzione o di ringiovamento). Se ha attecchito e ha la forza butterà di nuovo. In bocca al lupo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  18. Michel scrive:

    Ciao a tutti,volevo chiedervi come mi devo comportare con il mio albero di Olivo messo a dimora un mese fa in piena terra nel mio giardino ed in pieno sole,ora che arriva il freddo. L’albero ha un tronco di 15 cm di diametro (PELLE CHIARA E GIOVANE) e l’intera pianta con rami e chioma ha un altezza di 2,30metri,sull’albero sono presenti olive fatte nel vaso del vivaio da dove proviene,è sempre stato all’aperto anche nei mesi freddi,premetto che vivo al Nord in collina a 400 metri di quota in provincia di Como LONTANO però dagli influssi benefici del lago e quì TUTTI,ma veramente tutti hanno almeno un Olivo nel proprio giardino,le temperature invernali raramente vanno al di sotto dei -10 ma può capitare e dunque la mie domande sono: In che periodo e come posso proteggerlo? devo coprirlo,ma come? Lo devo sigillare completamente? e la pacciamatura con cosa la faccio?di che spessore? Non vorrei mai che gli capitasse di perdere le foglie per degli improvvisi sbalzi termici e soprattutto perdere l’albero… Vi ringrazio anticipatamente confido in voi. Grazie. A presto.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 1.0/5 (1 vote cast)
    • verdeblog scrive:

      @michel
      Sì, l’ulivo oggi è da considerare non più solo pianta da frutto ma una vera e propria pianta da giardino, capace di resistere anche per le mutate condizioni climatiche. Da come ho capito tu hai proprio una bella pianta, anche con olive presenti.
      Consiglio di non sigillare l’ulivo completamente, basta solo il tronco con un telo di iuta o telo / non telo, niente plastica! A riguardo la pacciatura: per la difesa dal freddo usare terriccio di letame al piede della pianta, oppure aghi di pino o paglia.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  19. Luca scrive:

    Salve ho 2 piantine di ulivo comprate a pasqua,adesso sono in vaso sono alte 15 cm,siccome abito a ferrara e col diminuire della temperatura le foglie si sono un seccate,per ora ho portato le 2 piantine in casa innaffiandole,come devo fare perché non muoiano e superino l’inverno?

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 2.0/5 (1 vote cast)
  20. Carmelo scrive:

    Buongiorno agli attenti lettori. La mia piantina di uliovo di tre anni, posta al balcone, da un po’ mostra le foglie non apicali alquanto secche anche se nel suo complesso la pianta non manifesta segni di sofferenza. Cosa significa?, cosa devo fare per evitare il peggio?. Cordiali saluti. Carmelo da Siracusa

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  21. verdeblog scrive:

    @vittorio, luciana
    Credo che non abbia la cocciniglia nè altre malattie. Se sono mangiate solo le foglie (tenere) sarà senz’altro un insetto o un uccello oppure delle lumachine, che è più probabile. Puoi dare Ferramol (lumacida granulare) a base di fosfato triferico, innocuo per l’uomo e per gli animali.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  22. Luana scrive:

    Abito al nord e precisamente a Reggio Emilia, ho da circa 4 anni un oncidium (a fiori gialli), sta benissimo in quanto ora è in fiore con due gambi floreali, ma ciò che mi preoccupa è che dai pseudobulbi giovani ha emesso molte radici aeree; essendo poco esperta di orchidee ho sostituito il vaso di plastica trasparente con uno di coccio, ma questo da subito, ora ho letto che quando sviluppa molte radici aeree potrebbe anche essere che le radici che stanno nel vaso sono compromesse, questo io non posso verificarlo ora che è in fiore.
    Pensavo di fare il cambio bark questa primavera marzo/aprile. Vorrei avere un suo suggerimento in merito; la ringrazio tanto.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  23. giusy scrive:

    abito a pavia clima molto umido e freddo d’inverno , ho una pianta d’ulivo in vaso cresciuta bene nel periodo estivo ora che andiamo incontro al freddo la devo coprire con un cellophane?

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  24. Stefano scrive:

    Abito al nord in Lombardia, ho un Ulivo di 2 mt di altezza contenuto in un vaso di un mt di diametro e 1 di altezza, è collocato da 3 anni in terrazza all’ultimo piano a nord. Lui stà bene, ha un centinaio di olive scure, devo toglierle e potarlo?

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  25. michi scrive:

    Vorrei chiedere gentilmente perchè al mio olivo cadono le foglie e su di esse è presente l’occhio di pavone (cicloconio) nonostante lo abbia irrorato 2 volte con ossicloruro di rame a distanza di una settimana circa 2 mesi fa,devo spruzzare in continuazione periodicamente ossicloruro di rame? Vivo al Nord e a parte una settimana di pioggia a settembre fino ad ora il clima è sempre stato soleggiato e secco di giorno e umido la notte,come si può arrestare questo fungo? Grazie.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    • verdeblog scrive:

      @niki
      L’occhio di pavone è una malattia diffusa in tutte le zone di coltivazione dell’ulivo, che provoca danni rilevanti. Vengono colpite soprattutto le foglie sulla cui pagina superiore compaiono delle macchie tondeggiandi grigie, che successivamente diventane brune con contorno giallo.
      I danni sono rappresentati dalla caduta anticipata delle olive e della defoliazione. La lotta si effettua in primavera, alla ripresa vegetativa, e nel corso dell’autunno, quando le olive si ingrossano. Si cura poltiglia bordolese e ossiclouro di rame. Tu hai già fatto bene, puoi farlo ancora specialmente in questo periodo. Non è nocivo, vedrai che il fungo si fermerà.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  26. verdeblog scrive:

    @giusy
    L’ulivo in Italia è diffuso nelle zone temperate calde del centro e del meridione, e riparato nelle zone a clima freddo. Non resiste a temperature molto basse. Non coprire con il cellophane.
    Mi dici che è in vaso, quindi puoi spostarlo in una zona più riparata dal freddo e dal vento. Se vuoi coprirla bastano delle foglie/della paglia intorno alla pianta. Tienilo più vicino al muro per ripararlo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  27. antonella_athos scrive:

    ‘giorno!
    ho comprato la scorsa estate un ulivo che ho tenuto in balcone, non esposto a sud.
    vivo ad alessandria e di notte la temperatura comincia a scendere sensibilmente
    verso settembre le punte delle foglie hanno cominciato a seccarsi
    ha prodotto una (1) oliva!
    l’abero non è più alto di 1mt, ma continua a crescere e a fogliare anche se le punte, ahimè, si seccano.
    ieri (23 novembre) l’ho messo in casa davanti alla porta finestra che da sul balcone…non vorrei soffrissi troppo l’inverno. può stare lì?
    grazie antonella

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 2.0/5 (1 vote cast)
  28. cira accardo scrive:

    ho comprato un alberelled’ulivo alto150cm,in vaso abito a napoli,vorrei sapere se posso cambiare il vaso in questo periodo.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  29. giovanni scrive:

    Salve,volevo chiedere se qualcuno mi può aiutare a trovare delle piante di olivo da tavola a radice nuda da trapiantare. Sembra impossibile trovarle. Attendo risposta grazie

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  30. verdeblog scrive:

    @antonella
    Le punte secche del tuo ulivo: probabilmente ha sofferto di acqua. Se continua a crescere e a fogliare non preoccuparti (dai una bella spruzzata di zolfo, non gli fa male). Riguardo la posizione, durante la stagione fredda nelle regioni del nord Italia conviene collocoare l’ulivo vicino ad un muro della casa esposto a sud, oppure a ridosso di un muro che separa la casa dal balcone per non lasciarlo in balia del vento e permettergli di ricevere il tepore proveniente dall’appartamento, oppure proteggere il tronco con tessuto/non tessuto

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  31. Sara Caverzasio scrive:

    Buonasera,

    ho comprato qualche giorno fa un ulivo in vaso proveniente dalla Francia. Siccome in questi giorni le temperature sono scese sotto i 10 gradi mi chiedevo dove devo metterlo? in casa o lasciarlo in balcone? grazie! sara

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 1.0/5 (1 vote cast)
  32. verdeblog scrive:

    @Giovanni
    Non mi dici dove abiti, comunque in ogni caso sono reperibili presso florovivaisti o garden center, a volte anche nei supermercati, sia quelli da piantare, varietà da olio o a duplice attitudine, a radice nuda e in vaso.
    Nelle regioni a clima caldoe temperato le giovani piante vanno messe a dimora in autunno. Forse è per questo che non li trovi ora.
    Nelle regioni più fredde meglio aspettare la fine della primavera per evitare danni da gelate tardive.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  33. cristian scrive:

    salve !!! ho un ulivo di circa 20 anni , e solo questo inverno perde le foglie in modo massivo , non so cosa fare o meglio non so bene quale sia la vera causa si sta spogliando delle foglie in modo inaturale …cosa posso fare …cmq abito in provincia di Venezia hai confini con il FVG quindi zona abbastanza soggeta a sbalzi climatici saluti Cristian

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 1.0/5 (1 vote cast)
  34. marino scrive:

    Buonasera, possiedo un ulivo che proprio oggi (08/01/10) ha perso una gran quantità di foglie, giornata di maltempo certo, ma prima d’ora non ne aveva mai perse così tante. Può dipendere dal fatto che è stato posato sotto di esso un telo antipacciamatura ? E’ stata creata ai suoi piedi una piccola aiuola con piantine e sassi. La sua posizione è a est.
    Grazie per i consigli.
    P.S Abito in provincia di Padova

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  35. Anna scrive:

    Buongiorno, abito anch’io in provincia di Padova e mi è successa la stessa cosa di Marino (che ho appena letto.) La mia pianta d’olivo ha 10 anni, non è grandissima ma non ha mai avuto problemi; ieri sera dopo una giornata di grande vento, l’ha trovata tutta sena foglie. Adesso ricresceranno? La devo potare? Lasua posizione è a est.
    Grazie

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  36. maria scrive:

    ho un ulivo da circa 6 anni in giardino abito in lombardia e non ha fatto mai fiori perchè?

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  37. verdeblog scrive:

    @cristian
    Penso che non devi preoccuparti più di tanto, il freddo di dicembre ha influito molto a far cadere le foglie al tuo olivo, è un fattore fisiologico. Il processo di spogliazione non è mai totale; la formazione delle nuove foglie inizia a primavera, se le condizioni lo consentono.
    L’ulivo è una vera e propria pianta da giardino, capace di resistere anche per le mutate condizioni climatiche. Aspetta la primavera, ora non fare nulla, aspetta.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  38. verdeblog scrive:

    @marino
    Il tuo problema è simile a quello di Anna, in provincia di Padova. Le foglie cadute sono dipese dal freddo intenso, è fisiologico. Non preoccuparti, la colpa non è perchè è stata creata ai suoi piedi una piccola aiuola con sassi e piantine. Anzi gli farà anche da protezione. Solo a primavera si vedrà il da farsi.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  39. nives scrive:

    buongiorno ho un picolo ulivo comperato a pasqua del 2009 apena cominciato il freddo lo messo dentro in casa ora stà fiorendo però cadono le foglie cosa devo fare?

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  40. nives scrive:

    scusatemi mi sono dimenticata di dire che abito a trieste

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
  41. maurizio scrive:

    in giardino o un ulivo di 22 anni alto 3metri a sempre fatto olive nere e sempre stato bene ma da gennaio a cominciato a perdere molte foglie cosa puo essere? io o sempre copertp il tronco rimane non propio esposto al sole vivo in romagna grazie x l’aiuto.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  42. verdeblog scrive:

    @sara
    Durante la stagione fredda nelle regioni del nord Italia, l’olivo va riparato, ma in casa è meglio di no. Conviene collocarlo vicino ad un muro della casa esposto a sud. Proteggere il piede del tronco con della paglia/corteccia di pino. Un’ulteriore protezione è spruzzare sulla chioma dell’ossicloruro di rame: si trova nei negozi di piante oppure nei consorzi agrari. Le foglie diventano più spesse e in questo modo saranno più resistenti.
    Unico neo dell’ulivo è il freddo: ma solo se la temperatura scende per molti giorni sotto i 10 gradi centigradi c’è da preoccuparsi.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  43. verdeblog scrive:

    @maria
    L’olivo ha fiori insignificanti: i fiori dell’ulivo sono poco appariscenti, ermafroditi e riuniti in infiorescenze o grappoli. Si aprono da aprile a giugno in funzione di esposizione, latitudine, andamento climatico e cultivar. Prima di entrare in produzione, se è una pianta giovane può impiegare anchde diversi anni per farli. In ogni cosa fa una produzione più abbondante ogni 2 anni. Io ho un ulivo bellissimo (vedi sopra) : i fiori li ha fatti per la prima volta solo l’anno scorso dopo averlo piantato circa 2 anni fa: incredibile ma vero.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  44. francesco scrive:

    buonasera,ho letto tutte risposte ma non c’è quella che fa al mio caso.io ho un olivo molto bello di due o tre anni sul terrazzo,riparato in inverno e vorrei sapere come potarlo per non farlo sviluppare troppo in altezza visto che ha gia superato i due metri ma x questioni di condominio non dovrebbe superare questa altezza.grazie 1000 in anticipo e complimenti

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 1.0/5 (1 vote cast)
  45. Aki scrive:

    Da circa 1 anno ho adottato un ulivo di nome Ivo. Ivo ha trascorso i primi anni di vita sul balcone di un appartamento esposto a nord-ovest dove probabilmente aveva trovato una sistemazione ottimale. Notevole crescita e chioma rigogliosa avevano caratterizzato quegli anni. Poi, divenuto ormai angusto lo spazio riservatogli, venne spostato in una zona più ampia all’interno del fabbricato. Ivo non gradì e ben presto lo manifestò apertamente: furono pochi mesi ma la folta chioma divenne un ricordo. E’ in quel periodo che le ns. vite si incrociano. Lo stato di sofferenza non passò inosservato e decisi di provare ad intervenire. Proposi il tasferimento su un terrazzo esposto lungo l’asse est-ovest, in estate molto soleggiato e, aimè, il rinvaso in più adeguata (leggi ridotta) dimora in relazione alla nuova ormai misera dimensione. Ora, prima di ulteriori e forse inevitabili errori da autodidatta, chiedevo ..come posso rimediare? Come posso rinverdire i fasti (sorry fusti ;-) di Ivo? Ciao ciao.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  46. gaetano scrive:

    mamma mia!!!!!!come siete lenti a rispondere!!!!!!!dai che aspetto una vostra risposta……

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    • verdeblog scrive:

      Noi non “siamo”. Sono una signora che da consigli gratuiti per passione. Le richieste che arrivano sono tante, e come vedi le risposte sono accurate. Tra l’altro se noti c’è una domanda simile alla tua, con la relativa risposta. Le pretese sarebbe giusto averle dai servizi statali o da quelli a pagamento. Buona giornata.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  47. gaetano scrive:

    io non volevo offendere nessuno non mi permetterei mai.Comunque fa lo stesso chiedero’ ad un altro esperto,la ringrazio buona giornata.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  48. santo scrive:

    salve vivo in germania nel nord percio freddo assicurato ho comprato una piantina di ulivo

    circa 120 cm in vaso

    avendo al possibilita de metterlo in balcone quando e consigliabile farlo e fino a quando

    adesso sta in un vaso dovrei forse metterlo in uno piü grande

    grazie anticipatamente

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  49. claris scrive:

    Buongiorno,
    da due anni ho in terrazzo una piantina di ulivo in terrazzo (in vaso).D’estate, anche se perdeva un pò di foglie, era carica di olive scure. E’ arrivato l’inverno e ora, la pianta ha completamente perso le foglie. Le poche che sono rimaste attaccate ai rami sono secche.

    Devo rassegnarmi all’idea che sia MORTO?

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  50. MIRELLA scrive:

    Ho un piccolo ulivo che penso stia mettendo i fiori. Io vivo in liguria ed ho un terrazzo esposto a sud. Accade però che quando lo annaffio perde le foglie più vecchie . E’ proprio una cosa consequenziale. Perchè? Cosa posso fare?

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  51. vittorino scrive:

    mi sto organizzando per dare in uso piccoli appezzamenti di terreno per uso ortivo, gli stessi già preparati e concimati con letame , pratica questa che uso da oramai 15 anni , pertanto il terreno non dovrebbe avere più residui chimici?

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  52. Paolo scrive:

    Buongiorno,

    Vivo a Modena e ho comperato una piantina di Ulivo pochi mesi fa. L’ho messa sul balcone che espone ad EST e quasi immediatamente ha cominciato a crescere prima dai rami poi sono spuntate dei grappoli colore verde che con il tempo hanno sbocciato in fiori. alcune di queste palline sono seccate subito senza schiudersi. 

    E’ un problema grosso???

    Grazie

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  53. verdeblog scrive:

    @mirella
    L’ulivo richiede una posizione in ieno sole, riparata nelle zone a clima più freddo. La fioritura avviene proprio a maggio/giugno, all’ascella delle foglie, sui rami di un anno. Sono bianchi e con 4 petali. La cadauta delle foglie non è un problema se mette quelle nuove. Non irrigare molto. Per la coltivazione in vaso il terriccio deve essere composto da 1/2 di terra fertile, 1/4 di torba e 1/4 di sabbia concimato con 40 grammi di sostanza organica matura per decalitro di terra. Ogni 20/30 giorni aggiungere all’acqua di irrigazione un fertilizzante complesso idrosolubile nella dose di 20cc per decalitro.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  54. noretta scrive:

    Salve, vivo nell’isola di Rodi, Grecia dunque e pertanto patria dell’ulivo.Abbiamo soltanto tre ulivi ma hanno reso l’ultima raccolta 65 kg di olio che per noi due è + che bene.Ora due di essi hanno dei rami che hanno cominciato da qualche mese a seccarsi, anche se avevano già i fiori, sono cadute tutte le foglie sulle quali cmq non ci sono macchie. Sono stati potati regolarmente. E’ come se avessero preso una bella botta di caldo..può essere che per Pasqua qui si usa molto fare i “botti” e fuochi d’artificio (proprio vicino a noi..c’è la chiesa e fanno il fuocodi Pasqua…) anche se per la verità gli altri anni non era mai successo che avessero questo problema.
    Cosa facciò taglio i rami secchi? o forse è una malattia?
    Se si può posso postare delel foto.
    Grazie

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  55. verdeblog scrive:

    @paolo
    Ho piacere che la messa a dimora di qeusta pianta abbia cominciato a crescere, e fare fiori riuniti in infiorescenze a pannocchia che sbocciano all’ascella delle foglie, sui rami di un anno. Sono bianchi con 4 petali, giusto? La fioritura avviene proprio da aprile a giugno. I frutti maturano secondo le zone dal mese di settembre all’inverno inoltrato. Nell’olivo l’impollinazione avviene per mezzo del vento. Non tutti i fiori che si formano sulla pianta producono i frutti: infatti si ha una notevole caduta di fiori (cascata) nel periodo che segue la fecondazione. L’ulivo è una pianta che va soggetta all’alternanza di produzione. Non è un problema grosso, se non per la produzione.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  56. Maria Antonietta scrive:

    Abito a Cagliari, ho in terrazzo un olivo cresciuto spontaneamente che ha ragginto l’ altezza di due metri , quest’anno l’ho rinvasato e ha prodotto tantissime foglie e infiorescenze che stanno già producendo frutti.Da una decina di giorni però assisto ad una preoccupante caduta di foglie e ho paura che ciò sia dovuto ad un eccesso di concimazione perchè non noto segni dimalattie. Mi può dire qualcosa sulle modalità corrette di concimazione dell’olivo in vaso? La ringrazio.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  57. Barbara scrive:

    Buongiorno,
    mi chiamo Barbara e abito a Ferrara. Ho comprato piantina di ulivo, alta circa 10 cm, piena di fiori. Ho notato che il vaso con cui l’ho acquistata, e senza fori di scolo dell’acqua, ed ha diametro di cm 10 alto 15. Quando è il momento migliore per il rinvaso? posso farlo anche se ha i fiori? il vaso deve essere di poco più grande o posso metterlo in vaso grande? deve avere fori di scolo acqua? grazie e Buona giornata

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    • verdeblog scrive:

      @barbara
      Il momento del rinvaso è primavera, o in alternativa settembre/ottobre. Il vaso deve essere leggermente più grande rispetto al precedente. Sì, deve avere fori di scolo, il drenaggio è importante.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  58. verdeblog scrive:

    @maria antonietta
    Per la coltivazione in vaso dell’olivo il terriccio deve essere composto di sabbia, concimato con 40/50 grammi di sostanza organica matura per decalitro di terra. Ogni 20/30 giorni aggiungere all’acqua di irrigazione un fertilizzante complesso idrosolubile nella dose di 20 cc per decalitro. Le piante giovani, soprattutto quelle ottenute da seme, sono piuttosto sensibili alla siccità: è quindi opportuno intervenire di frequente nei periodi di siccità prolungata. Raccomando posizione in pieno sole, riparata dai venti, sul balcone.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  59. Domenico Di Lallo scrive:

    Sul mio ulivo, interrato in una grande vaso di terracotta e posizionato in un cortile ben soleggiato è comparsa su di una buona parte delle foglie una specie di resina trasparente che sta facendo ingiallire e cadere molte fogllie. La resina, scompare dopo lavaggio energico, ma dopo pochi giorni ricompare. Cosa devo fare?
    Grazie
    Domenico

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  60. Patrizia scrive:

    Buongiorno, volevo un consiglio.
    Ho una pianta di ulivo in vaso sul mio terrazzo, all’inizio dell’estate le punte delle foglie, in alcuni rami, si sono seccate. Pensavo fosse dovuto alla posizione, visto che era vicino al flusso di aria calda del condizionatore, così l’ho spostato e messo in posizione soleggiata. Sembrava andare bene ma al rientro dalle vacanze ho notato che si sono seccate le punte anche in altre foglie su un altro ramo e altre foglie stanno ingiallendo.
    Da cosa può dipendere? Troppa o troppo poca acqua o che altro? Grazie

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  61. MoMo scrive:

    Ho piantato 5 piante d’ulivo (mi sono state regalate) nella terriera del terrazzo togliendole dai loro vasi originali. Sono in provincia di Milano, le piante sono al sole tutto il giorno, ma anche al vento e quest’inverno al freddo.

    Due domande : quali accorgimenti per ripararle un po dal freddo invernale, e se tutto va bene, quanto possono crescere queste piantine attualmente di 30 cm circa, piantate in una terriera veramente grande ?

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  62. verdeblog scrive:

    Tecnica colturale dell’olivo in balcone: cresce bene nelle zone a clima temperato caldo, anche se può resistere a temperature molto basse. Resiste alla siccità ma preferisce terreni freschi, ben drenati. Richiede una posizione in pieno sole, riparata nelle zone a clima freddo. Ha crescito molto lenta. La fioritura avviene da aprile a giugno. I frutti maturano secondo le zone dal mese di settembre all’inverno inoltrato. La rinvasatura va fatta in primavera ogni 2-3 anni, a seconda della dimensione della pianta e vasi a mano a mano più grandi.
    Per i contenitori di grandi dimensioni è sufficiente sostituire il terriccio di superficie. Come detto l’ulivo ha una crescita molto lenta, infatti può vivere per centinaia di anni, le radici sono superficiali ma molto sviluppate nei primi anni di vita delle piante. Se si verificano lunghi periodi di siccità è consigliabile effettuare qualche irrigazione , se la temperatura è molto rigida la terriera la puoi spostare in un luogo più riparato a ridosso di un muro, coprendo con pacciatura di paglia e aghi di pino (solo il vaso con telo non telo, non la chioma) perchè se patisce un po’ a primavera ributta.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  63. Ludovica scrive:

    Salve!
    Ho comprato 3 giorni fa una piantina di ulivo altra circa 20 cm  e non ho minimamente idea di come far si’ che cresca nel migliore dei modi.Ci terrei davvero tanto che crescesse e diventasse un alberello perché l’ho comprato in occasione della morte del mio amato cane e questa pianta lo rappresenterà.
    Vivo a Napoli,ho sia un balcone che un terrazzo,dove mi consigliate di metterlo?io ho paura che il freddo e le piogge possano rovinarlo e per ora l’ho messo dietro al vetro del mio balcone in camera attendo vostri preziosi consigli,grazie mille!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  64. Diana scrive:

    salve, ho un piccolo olivo, alto quasi 60 cm. Vivo a Parigi dove attualmente c’è la neve e le temperature scendono a volte sotto zero. Non avendo un balcone ma solo finestre con un piccolissimo davanzale, esposte a sud-est, ho preferito mettere il mio olivo in casa, davanti alla finestra, dove, quando c’e’ il sole (quasi mai !), può godere dei suoi raggi. Non so se ho fatto bene. Il mio dubbio sorge anche a causa del fatto che le foglie stanno cominciando a cadere…. Leggendo i posts precedenti, ho visto che Lei sconsiglia di mettere l’olivo in casa. Potrebbe quindi consigliarmi un’altra soluzione, se è esiste?? La ringrazio in anticipo. Diana

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  65. Diana scrive:

    Cara SIgnora verde,
    innanzitutto Le auguro un Buon anno nuovo sempre più verde e ricco di belle sorprese.
    Le scrivo per chiederLe se può darmi un Suo consiglio al più presto sulla “sorte” del mio olivo…in casa, al caldo, perde le foglie, fuori con 0 gradi, non ho il coraggio di esporlo…non so proprio come fare! Spero con tutto il cuore di non perderlo, perché ogni volta che mi muore una pianta è come se una parte di me, muoia con essa!
    La ringrazio tanto in anticipo.
    A presto, Diana

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  66. tomaso scrive:

    Ciao, il mio bellissimo olivo sul terrazzo, in una bella e ampia aiuola, presenta la punta di tutte le foglie secca. Cosa può significare? E cosa posso fare?
    Grazie. Tomaso

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  67. verdeblog scrive:

    @diana
    Hai ragione, io sconsiglio di mettere l’ulivo in casa: l’aria è molto secca, anche per questo motivo le foglie cadono (le foglie dell’ulivo non sono sempre verdi ma il processo di spogliazione non è mai totale). La formazione delle nuove foglie inizia a primavera e continua fino all’autunno, se le condizioni climatico lo consentono. Quindi essendo una pianta arborea tipica delle regioni a clima mite, temperato caldo, durante la stagione fredda nelle regioni del nord Italia conviene collocare l’ulivo vicino a un muro della casa esposto a sud. Sopporta alcuni gradi sotto lo zero, collocare in un luogo luminoso e fresco (a circa 10 gradi) può stare anche all’ombra, ma perde le foglie. Se non l’hai portata fuori, non c’è altra soluzione se non quella di farla rimanere dov’è. Innaffiare l’olivo tutte le volte che il terreno è asciutto . Evitare però i ristagni d’acqua nel sottovaso, fanno marcire le radici. Arieggiare la stanza di tanto in tanto. In bocca al lupo.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  68. stefania scrive:

    abito a Parma e devo rinvasare due olivi portati uno dalla Grecia e uno dalla Puglia.Vorrei sapere se il vaso deve essere grande e quando e’ meglio rinvasarli.Ora sono in un vaso di 25 cm di diametro e hanno le radici che fuoriescono dal sotto

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    • verdeblog scrive:

      @stefania
      Va rinvasato a primavera. Il vaso deve essere un po’ più grande della zolla.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  69. giuliano scrive:

    salve io ho un olivo appena comprato e volevo sapere se è il caso di travasarlo ha un vaso piccolissimo e volevo sapere anche se sarebbe il caso di metterlo al coperto perchè dove abito io le tempreature scendono molto spesso al disotto dello 0.

    grazie in anticipo
    giuliano

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  70. victorpeperoncino scrive:

    si certamente che va messo in un vaso più grande adoperando del buon terreno possibilmente con terra naturale fertile aggiungendoci un 20/30 % di sabbia e letame maturo , in alternativa al letame può usare del concime organico o organominerale a lenta cessione, in dosaggi da calcolare in base alle tabbelle del contenitore. sotto al terreno mettere un pochino di ghiaia per far drenare bene. Se le temperature vanno al disotto dello 0  è preferibile tenere al coperto specialmente di notte per poi tenerlo fuori durante il giorno. da tenere presente che l’olivo abbisogna di sole ed aria. fare una prima concimazione ai primi di marzo poi una seconda al 15 di aprile, senza eccedere nella quantità. Buon lavoro a Giuliano .

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  71. victorpeperoncino scrive:

    puoi rinvasarli anche adesso, ma, è preferibile attendere almeno fino a metà marzo e comunque devi tenerli in luogo protetto dal freddo in quanto sono piantoni che vengono dal sud. per i vasi basta aumentare di qualche centimetro di diametro ma devi rinvasarli ogni anno oppure aumenti il diametro e rinvasi ogni due anni. Adopera terreno normale con aggiunta di letame in alternativa concime organominerale 8 – 11 %  azoto. se il terreno è un pò pesante aggiungi anche un pò di ghiaia per far drenare meglio. non abbondare mai di acqua e mai stagnante.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  72. SIMONETTA scrive:

    MI SONO COMPRATA UNA PIANTA D’ULIVO ALTA 1.60 CM, IL MIO BALCONE AFFACCIA A NORD EST PER CUI NON HO SOLE , COME FACCIO A CRESCERLO NON VORREI CHE MORISSE, HO ANCHE LA POVERE DI POMICE PERCHè AMO LAVORARE CON IL LEGNO POSSO INSERIRLO?? NELLA PIANTA?  GRAZIE

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  73. SIMONETTA scrive:

    VIVO A ROMA

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  74. Antonello scrive:

    Ciao, ho acquistato una pianta di ulivo e sistemanta in un vaso sul mio terrazzo esposto a sud – sud-est. Accetto tutti i consigli poichè non mi ritengo asperto e vorrei che il mio ulivo crescesse sano e forte. GRAZIE a tutti quelli che mi aiuteranno.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  75. verdeblog scrive:

    @simonetta
    La coltivazione dell’ulivo è medio facile. E’ sensibile alle basse temperature, ha bisogno però di un’esposizione in pieno sole e deve essere riparato dai venti freddi. Non è detto che non cresca dove c’è più ombra. Può verificarsi che cadano delle foglie e che cresca più a rilento. E’ importante garantire un buon drenaggio. Il terriccio deve essere di buona qualità . Predilige infatti terreni freschi, ben drenati, si adatta anche a terreni sassosi e calcarei ma mai ristagni d’acqua nel sottovaso. Ogni 2/3 giorni somministrare un fertilizzante complesso idrosolubile nella dose di 10 cc per decalitro nell’acqua di irrigazione.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  76. Russo Jessica scrive:

    ciao ho appena acquistato un ulivo dell’età di 2 anni alto poco più di 2 metri invasato in un vaso del diametro di 16 cm e alto circa 15 cm, l’ho acquistato con l’intento di volerlo posizionare all’interno di un vaso quadrato di cm 50×50 e alto 50 cm posso metterlo in un vaso così tanto più grande del suo d’origine o soffrirebbe? e siccome il mio vaso è molto più alto del suo per rinvasarlo occcorre che rimpa tutto il vaso di terra e faccia un buco della sua dimensione o è meglio che lo posizioni nella porte bassa del vaso? grazie mille ciao!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  77. verdeblog scrive:

    Per i consigli sull’ulivo in vaso c’è una nuova pagina dedicata:
    http://www.verdeblog.com/consigli-per-la-pianta-di-ulivo-coltivato-in-vaso-201104/

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  78. verdeblog scrive:

    @jessica
    Il buon attacchimento di una pianta anche dalla corretta preparazione della buca d’impianto, deve essere più ampia del pane radicale. Sul fondo va steso uno strato di biglie d’argilla, che favoriscono il drenaggio delle acque. La superficie del pane radicale deve essere interrata di poco, e senza coprire interamente il colletto. Per la coltivazione in vaso il terriccio deve essere composto 1/2 di terra fertile, 1/4 di torba, 1/4 di sabbia, e concimato con 40/50 grammi di sostanza organica matura per decalitro di terra. Quindi piantare con un strato in più di argilla se il pane di terra è più piccolo (alzare con argilla e terriccio)

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  79. enrico scrive:

    Salve. Ho comprato una piantina d’ulivo alta 40 cm e l’ho collocata in un grande vaso di coccio senza sottovaso, per evitare facili ristagni. E’ posizionato sul balcone e gode di pieno sole per almeno 5 ore. Innaffio regolarmente appena il terreno è secco, ogni 20 giorni concimo con fertilizzante per piante verdi e il terriccio è composto per il 40 per cento da argilla.
    Purtroppo le punte delle foglie si seccano e poi cadono. Ne crescono di nuove ma solo sui rami superiori. Cosa faccio?
    Grazie per il vostro tempo. Enrico. 

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  80. sandro scrive:

    ho un olivo in vaso di circa15 anni e sto notando che in questo periodo si ingialliscono le foglie poi cadono , cosa devo fare ? (la pianta è sul terrazzo esposta a sud ) abito nel sud del piemonte e durante la stagione fredda la pianta la dimoro in serra. Spero di avere dei consigli sul dafarsi grazie . sandro

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  81. christian scrive:

    salve,
    io volevo un informazione,ho un ulivo che dovrebbe avere all’incirca 30 anni,io l’ho posseggo da tre anni,ora ha dei rametti secchi con le foglie secche che si accartocciano su se stesse,ha forse problemi???e cosa posso fare???io vivo a novara in piemonte
    grazie…

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  82. luli scrive:

    Vivo sulla costa Adriatica del Molise .Ho da alcuni anni un olivo in vaso alto circa m. 1,80, posizionato in una terrazza a nord-ovest. Il primo anno,dopo l’accquisto,ho avuto il piacere di raccogliere una sessantina di olive..poi più niente. Penso di averlo un po’ trascurato,sia a livello di terriccio che per scarse annaffiature e concimazioni.Il vaso non è molto grande, posso rinvasarlo ora, a maggio,nonostante abbia le nuove infiorescenze?

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  83. Rosella scrive:

    Abito in provincia di Milano ed ho, da qualche anno un ulivo sul balcone. L’anno scorso non è cresciuto per nulla. Quest’anno sono spuntate delle belle foglioline che mi hanno fatto sperare bene. Ma…orrore! Su una punta è spuntata un tipo di muffetta bianca. Ho subito tagliato la punta. Ora vedo di nuovo la muffetta su un’altra punta! Cosa dovrei fare? Se ricordo bene mi era capitato anche qualche anno fa. Allora avevo spruzzato la pianta con un insetticida generico per piante ed avevo praticamente bruciato la chioma. Mi occorre davvero un buon consiglio. Grazie e ciao.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  84. verdeblog scrive:

    @luli
    L’ulivo non va rinvasato ora (maggio) bensì a primavera. La rinvasatura dell’ulivo (in vaso ovviamente) si effettua ogni 2/3 anni secondo le dimensioni della pianta, e in vasi a mano a mano più grandi del precedente. Per contenitori di grandi dimensioni si può sostituire il terriccio in superficie. Per la coltivazione in vaso il terriccio deve essere composto da 1/2 di terreno fertil, 1/4 di torba e 1/4 di sabbia, concimato con circa 5 grammi di sostanza organica matura per decalitro di terra, poi ogni 30/40 giorni aggiungere all’acqua di irrigazione un fertilizzante complesso idrosolubile in dose minima.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 4.0/5 (1 vote cast)
  85. cristina scrive:

    buonasera, l’anno scorso ho piantato al cimitero un ulivo tipo bonsai di ca 50 cm, le foglie formavano una specie di palloncino era bellissimo…era..perchè purtroppo l’inverno è stato molto rigido (prov. VA) per cui ha perso gradatamente tutte le foglie e parte del tronco è completamente seccato. Con l’arrivo del primo caldo (ca inizi aprile) ho potato le parti secche. Adesso ha 3 rametti che escono dal tronco, mentre dalla base sono usciti tanti rami quasi a formare una siepe; naturalmente per lo meno lo spero, ho provveduto a potarli per vedere di dar forza ai centrali. Mi dica se è stata una saggia decisione e se devo continuare a potarli, man mano che crescono. Grazie mille per l’aiuto e buon lavoro. cordiali saluti

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  86. Ilaria scrive:

    Su alcune folgie della mia piantina d’ulivo (quella piccola dell’unitalsi, per capirci) sono comparse delle goccioline trasparenti. Credevo fossero acqua e non capivo proprio cpme ci fosse arrivata l’acqua sulle foglie. Ne ho toccata una e ho capito che non si tratta di acqua, ma di una sostanza gommosa,un po’ appiccicosa.

    Di che si tratta? La pianta sta male?

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 1.0/5 (1 vote cast)
  87. verdeblog scrive:

    @enricoLa posizione di questa pianta è in pieno sole. Resiste alla siccità ma preferisce i terreni freschi, ben drenati, un terreno normale da giardino, limoso o humus, si adatta anche a terreni sassosi e calcarei. Prima della messa a dimora è consigliabile una concimazione abbondante a base di letame e di fertilizzante minerale. Nei primi anni di vita se si verificano lunghi periodi di siccità è consigliabile effettuare qualche irrigazione.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  88. Maria scrive:

    Buongiorno,
    Il mio terrazzo è molto ventilato e il mio ulivo in vaso si trova a ridosso del muro esposto a sud.
    E’ rigoglioso ma le foglie dei rami più vicini alla base ingialliscono e cadono.Cosa devo fare?
    Grazie! 

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 2.0/5 (1 vote cast)
  89. Rossella scrive:

    Buongiorno,
    un paio di settimane fa ho comprato un piccolo olivo (40-50 cm di altezza, in vaso di 20 cm di diam). Sta su un balconcino esposto a sud, quindi in pieno sole. Due giorni fa ho notato che le foglie cominciavano ad accartocciarsi, credo per scarsissime innaffiature. Ho cominciato ad annaffiarlo (ieri ho aggiunto anche un po’ di concime universale), badando a che non ci fossero ristagni d’acqua nel sottovaso. Ho notato che cominciano a cadere delle foglie (intatte e verdi), sia al solo passaggio della mano, che scuotendo l’alberello. E’ normale o sto sbagliando qualcosa (es. troppa acqua?).
    Grazie anticipatamente per i consigli! 

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  90. Patrizia scrive:

    Buongiorno, ho una pianta di olivo di 70 cm che ha circa 6 anni. E’ sempre stata nello stesso vaso di 30 cm di diametro e tutti gli anni mi ha regalato le olive.
    Anche quest’anno ha già diversi frutti ma noto che ha qualche foglia secca in punta e alcune gialle (cosa che non era mai accaduta).
    Mi domandavo se non fosse arrivato il momento di cambiare il vaso e sostituire il terriccio con qualcosa di un po’ più ricco ma non vorrei rovinarla.
    Vi ringrazio anticipatamente per i consigli che vorrete darmi.
    Patrizia

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  91. FABRIZIO scrive:

    Da due anni il mio olivo ,che avrà una trentina d ‘anni in inverno perde una quantità preoccupante di foglie seccando numerosi rametti,inoltre ho notato che il freddo intenso amplifica la formazione del fungo(rogna del olivo),Ho paura di perderlo percui dal prossimo inverno cercherò di coprirlo.Ho pensato di riutilizzare la paglia fasciando il tronco e i rami più grossi come facevo all’ inizio appena piantato oltre a dargli il verde rame in forti dosi (diventa blù) . Vorrei sentire un parere di un esperto.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  92. lanfranco scrive:

    Posseggo una pianta d’ulivo nel giardino da 5 anni circa, la quale ogni anno dopo la fioritura,inizia a perdere i frutti. In poche parole le olive verdi iniziano a cadere per terra quasi totalmente.Di che tipo di malattia soffre la mia pianta?
    Quali sono i rimedi da adottare.
    Vi ringrazio anticipatamente e spero possiate essermi d’aiuto.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  93. ortica scrive:

    Buongiorno, 
    ho comprato casa con terrazzo: i vecchi proprietari mi hanno lasciato un vaso contenente un olivo che, essendosi totalmente seccato, è stato troncato totalmente alla base. Ora stanno crescendo molti rami dalla base del tronco rimasto. Vorrei che ricrescesse con un unico ramo: posso potare tutti i rami e lasciarne solo uno?
    Grazie mille, Ortica.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    • Nico scrive:

      Certo!!! Ogni qual volta vorrai rinnovare l’albero, potrai tagliarlo, nel periodo giusto cresceranno quelli che dalle mie parti si chiamano “polloni”… Ne lasci uno e il gioco é fatto!!

      VA:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  94. marco scrive:

    Buongiorno, ho appena affittato nell’hinterland milanese (zona sudovest) un appartamento con una terrazza su cui sono piantate delle belle piante.
    Tra di esse c’è un ulivo che mi sembra messo non molto bene. Mi sembra abbia uno sviluppo dal fusto piuttosto irregolare. Ad ogni modo è situato all’estremo esterno della terrazza esposto a estestsud e l’impianto di irrirgazione prevede un’innaffiatura di tre minuti per tre volte al giorno.
    Mi date gentilmente qualche consiglio?
    Grazie
    Marco

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  95. DANIELA scrive:

    Buongiorno,
    ho da diversi anni una pianta di ulivo in giardino in terra che non ho mai coperto.
    Adesso ha mantenuto tutte le foglie ma sono diventate tutte marroni posso ancora salvarlo facendo qualcosa oppure è secco?

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  96. enzo scrive:

    ciao,
    mi hanno regalato una piccola piantina di ulivo (20cm di altezza)che tengo in balcone che è esposto a sud est,adesso vorrei cambiargli il vaso perchè gli escono le radici.
    doveri aggiungere terra ma non so quale usare dato che in commercio ce ne sono a bizzeffe mi puoi consigliare sul da farsi dato che non sono una persona conil pollice verde.
    grazie mille
    enzo da Ferrara

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    • verdeblog scrive:

      Terreno, posizione ed esposizione sono fondamentali per garantire all’ulivo appena piantato una vita sana e rigogliosa. Questa pianta si adatta a suoli di natura diversa, pur prediligendo quelli ghiaiosi. Meglio evitare sabbiosi o troppo acidi. Per la coltivazione in vaso il terriccio deve essere composto da 1/2 di terra fertile, 1/4 di torba e 1/4 di sabbia. Ogni 20/30 giorni aggiungere all’acqua di irrigazione un fertilizzante complesso, idrosolubile, nella dose di 20cc per decalitro.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  97. sonia scrive:

    Salve,
    ho un ulivo in vaso alto poco piu di mezzo metro, l’ho rinvasato mesi fa e da quel momento è cresciuto abbastanza, abito a genova e lo tengo all’aperto esposto al sole, gli ho dato acqua di media una volta a settimana e andava bene fino a qualche settimana fa quando le foglie hanno inziato a seccare in punta e le olive hanno un po di grinze..pensavo avesse bisogno di più acqua invece mi hanno detto che è la troppa acqua a causare tutto ciò, mi può dare un consiglio? le chiedo anche: non ha sottovaso è fondamentale utilizzarlo?
    grazie mille in anticipo!

    Sonia

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 1.0/5 (1 vote cast)
    • verdeblog scrive:

      Questa pianta va rinvasata a primvera, con terriccio composto da terra fertile, sabbia e torba. Terreno, posizione ed esposizione sono fondamentali per l’ulivo. Va ricordato che, come per tutte le piante, anche per le radici dell’ulivo l’umidità stagnante è molto pericolosa, per questo è importante il drenaggio nel vaso. Un eccesso di acqua irrigua facilita l’insorgere di fitopatie. Non usare sottovasi. Ha bisogno di sole, clima mite senza forti sbalzi termici. Annaffiature frequenti per le piante giovani, soprattutto quelle ottenute da seme. E’ opportuno intervenire di frequente nei periodi di siccità.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  98. Rossella scrive:

    Salve,
    da circa un mese mi è stata regalata una pianta di ulivo in vaso con diametro 18 cm alta circa 60 cm. La tengo sul balcone esposto ad Est. Mi sono accorta che le olive sono un pò ragrinsite e il terreno appare piuttosto secco. Devo annaffiarla frequentemente? In oltre non sò se necessita di rinvaso. Che terriccio dovrei utilizzare e il diametro del vaso?
    Grazie in anticipo, Rossella.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  99. aurora scrive:

    buonasera perfavore avrei bisogno un consiglio …quest estate ho comprato un ulivo …..ora abitando a Piacenzanella paura che gelasse visto che fa gia freddo l ho messo in casa però ho un riscaldamento a pavimento io l ho in vaso quindi l ho messo sollevato da terra….però purtroppo ho notato che perde tantissime foglie che cosa può essere? dove sbaglio?……potreste darmi suggerimenti…grazie infinite….Aurora

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    • verdeblog scrive:

      L’ulivo infatti è una pianta che non sopporta il freddo, rischia di morire se la temperatura scende per molti giorni sotto i 10 gradi, ma non va messo in casa (anche se lo hai messo sollevato da terra). Se possibile collocalo sul balcone o su un cornicione vicino a un muro della casa esposto a sud. Puoi anche avvolgerlo con un tessuto non tessuto e al vaso puoi mettere un cartone o una retina ondulata, ma non in casa. Per questo ti cadono le foglie. Non pensare che essendo inverno non abbia bisogno di acqua: come tutte le piante coltivate in vaso va annaffiata tutte le volte che la terra è asciutta. Fare attenzione ad evitare i ristagni nel sottovaso: fanno marcire le radici.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  100. massimo scrive:

    Ciao, abito in Sardegna e ho ereditato 46 piante di ulivo di tipo bosano,hanno una decina d’anni.Ultimamente le foglie hanno perso il loro bel colore e sono calate di numero,il terreno è decisamente sbagliato per l’ulivo perchè a volte ci sono ristagni d’acqua essendo in pianura,secondo voi se faccio 2 canali di drenaggio ai lati del terreno per convogliare l’acqua fuori posso recuperare le piante? Grazie mille a tutti!!!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    • verdeblog scrive:

      Terreno, posizione ed esposizione sono fondamentali per garantire all’ulivo appena piantato una vita sana e rigogliosa. La sistemazione del terreno ha un’importanza fondamentale di un uliveto. Non c’è nulla di più nocivo per l’albero che ha un suolo duro e asfissiante, cioè senza aria e con umidità ristagnante, in quanto ogni danno al sistema radicale si ripercuote su tutta la pianta. Il primo intervento consisterà in una profonda ripuntatura (taglio verticale) allo scopo di rompere lo strato compatto e instaurare una circolazione di acqua e di aria. Se il drenaggio bisogna intervenire subito. Inoltre il terreno deve essere livellato con cura. La lavorazione e la cura del terreno sono indispensabili, così come lo è l’irrigazione, rendendolo più sano e resistente alle malattie. Scopo principale delle lavorazioni che si eseguono nell’uliveto è quello di creare le condizioni ideali per la penetrazione dell’acqua e la dell’aria o livello dell’impianto radicale, oltre che l’interramento dei concimi e il controllo delle erbe infestanti. Io credo che i due canali di drenaggio non facciano male per quanto riguardo i ristagni d’acqua. In tutti i casi oltre ad assicurare alla pianta l’assenza di ristagni, l’ulivo richiede anche altri interventi culturali, tra cui una corretta concimazione, un’attenta prevenzione delle malattie più diffuse. Potare è una dei primi interventi utili per mantenere in perfetto stato la chioma e quindi rendere più fruttifera la pianta.

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  101. francesca scrive:

    salve doc.delle piante ho bisogno di aiuto ho acquistato un ulivo di circa 1,50 cm già potato e quindi riposto nel vaso di capacità 80 litri di terra ma la mia domanda visto le risposte è :l’ulivo deve stare al sole o il vaso con la terra? perchè io ho il vaso in ombra ma la pianta al sole….grazie dell’aiutoe poi il concime in queto periodo compresa l’annaffiatura va data spesso? il concime che stò mettendo è a base di azoto totale 50% azoto nitrico 1% azoto ammoniacale 1.5% azoto ureico 1,9% anidrite fosforica 5.5% ossido di potassio 5.4% il tutto solubile in acqua…

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  102. Francesco scrive:

    Ho due bellissimi ulivi(avevano circa 5 anni quando li ho comprati) in vaso, da circa 3 anni .Abito in Brianza. sono sul terrazzo esposto a nord ma in pieno sole.D’inverno proteggo i vasi con il non tessuto e finora è andato tutto bene. domanda: se voglio mangiare le olive che fa come devo fare? E poi, se voglio mangiare le olive che tipo di fertilizzante devo usare per non nuocere alla salute? Grazie!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  103. vendita ulivi scrive:

    Ciao, complimenti per il blog e per gli ottimi consigli per curare al meglio i nostri amati ulivi!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 3.0/5 (1 vote cast)
  104. carlo scrive:

    il 15 marzo ho trapiantato un olivo di 10 anni dal terreno in vaso mettendo alla base dei ciottoli poi intorno alle radici della torba e sopra terreno originale annaffiato abbondantemente per i primi 15 giorni ma vedo che le foglie tendono un po a chiudersi vorrei cortesemente qualche consiglio sul da farsi. abito in collina nell’ anconetano

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  105. elisa scrive:

    la mia pianta di ulivo, che tengo in balcone perde foglie, cioe diventano gialle e poi cadono. sul mio balcone batte il sole tutto il giorno. aspetto un consiglio. grazie

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  106. Alessandro scrive:

    Salve sono Alessandro da ancona ho una paintina di ulivo nata da nocciolo di 30 cm Molto Bella e rigogliosa con foglie belle spesse e verdi , messa su un muro esposto a sud ! La pianta si è ramificata in tre rami principali ognuno dei quali è stato smangiucchiato in punta nelle parti più tenere della pianta con vicino dei piccoli puntini neri simili a pidocchi ma in realtà non so cosa siano! E poi per l’inverno come devo fare devo metterla dentro un locale chiuso oppure coprirla con del nylon ! Ci tengo molto spero che non muoia ! Grazie

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  107. Alessandro scrive:

    Ah dimenticavo la pianta sta in vaso ! Ciao

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Inserisci una domanda/commento

Note: se inserisci una domanda, specifica in che zona climatica abiti

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Powered by WordPress