Agave victoriae reginae, ideale per ambienti asciutti

agave victoria reginae

E’ la pianta ideale per ambienti asciutti come uffici e sale di attesa, di solito caratterizzati da aria secca e innaffiature irregolari. E’ una pianta resistente che si coltiva in casa tutto l’anno ma a partire da maggio fino a settembre può essere spostata all’aperto.

L’agave richiede terriccio per cacatacee. Le foglie sono carnose. Fiorisce di rado, dopo molti anni di attesa e dopo la fioritura segue spesso la morte della pianta.

Indicazioni e consigli: porre la pianta in piena luce, bagnare ogni 2 settimane se la temperatura è stabile e mai se è inferiore ai 18 gradi centigradi. Il terreno deve essere sciolto, sabbioso, ricco di sostanza organica, sempre molto ben drenato. Rinvasando ad anni alterni non richiede impiego di fertilizzanti.

10 pensieri riguardo “Agave victoriae reginae, ideale per ambienti asciutti

  1. Vorrei sapere il prezzo di una bella pianta di Agave della Regina Vittoria.
    Rimango in attesa ed invio cordiali saluti.

  2. Il prezzo di una bella pianta di agave della regina vittoria si aggira dai 16 euro fino a circa 80 euro. Facilmente reperibile presso garden center e vivaisti. L’agave victoria reginae è una specie che necessita di temperature invernali di almeno 10 gradi. Sono piante molto resistenti alla siccità, crescono bene nelle zone temperato calde, in terreni tendenzialmente sciolti. Temono i ristagni d’acqua.

  3. mi è stata regalata una pianta di agave regina vittoria,vorrei sapere ogni quanti giorni annaffiaarla e quanta acqua. E’ meglio annaffiare il terriccio o spruzzare sulle foglie? abito a Pescara una città sulla costa adriatica. grazie

    1. Tutte le agavi (la paviflora, la ferox, la salmiena, la victoria regina) sono molto resistenti alla siccità. Amano i terreni tendenzialmente sciolti, temono i ristagni d’acqua. L’eccesso idrico e la troppa umidità dell’aria possono provocare marciumi delle foglie e delle radici fino alla morte della pianta. Alle prime avvisaglie di marcescienza anche di una sola foglia lasciare asciugare completamente il terreno. Nelle piante in vaso assicurarsi sempre che dopo pochi minuti dalla bagnatura non vi sia ristagno nel sottovaso: in tal caso eliminare l’eccesso idrico e l’umidità, che possono essere sopportati dalla pianta per brevi periodi. In autunno i vasi che restano all’aperto vanno addossati ad un muro, senza sottovaso così da non ricevere troppa acqua piovana. Per quanto riguarda la bagnatura delle foglie le agavi sono ellofile, e solo in piena luce mantengono il colore deciso e perfetto. All’ombra stentano, formano foglie deboli e irregolari. Non temono il sole cocente ma è sempre meglio di bagnare le foglie in fase di annaffiatura.

  4. Salve,
    coltivo l’A.Victoria R. da più di venti anni e purtroppo ai primi d’aprile è comparso il fatidico “fusto”.La crescita è stata velocissima anche di 15 cm.Xnotte.Naturalmente ho dovuto posizionarla all’esterno perchè attualmente sta superando i m.2,50.Mi dispiace perderla ma con la fioritura terminerà il ciclo.Saluti Paolor6987

  5. Il prezzo di una bella pianta di agave della regina vittoria si aggira dai 16 euro fino a circa 80 euro. Facilmente reperibile presso garden center e vivaisti. L’agave victoria reginae è una specie che necessita di temperature invernali di almeno 10 gradi. Sono piante molto resistenti alla siccità, crescono bene nelle zone temperato calde, in terreni tendenzialmente sciolti. Temono i ristagni d’acqua.

  6. Salve,
    coltivo l’A.Victoria R. da più di venti anni e purtroppo ai primi d’aprile è comparso il fatidico “fusto”.La crescita è stata velocissima anche di 15 cm.Xnotte.Naturalmente ho dovuto posizionarla all’esterno perchè attualmente sta superando i m.2,50.Mi dispiace perderla ma con la fioritura terminerà il ciclo.Saluti Paolor6987

  7. mi è stata regalata una pianta di agave regina vittoria,vorrei sapere ogni quanti giorni annaffiaarla e quanta acqua. E’ meglio annaffiare il terriccio o spruzzare sulle foglie? abito a Pescara una città sulla costa adriatica. grazie

    1. Tutte le agavi (la paviflora, la ferox, la salmiena, la victoria regina) sono molto resistenti alla siccità. Amano i terreni tendenzialmente sciolti, temono i ristagni d’acqua. L’eccesso idrico e la troppa umidità dell’aria possono provocare marciumi delle foglie e delle radici fino alla morte della pianta. Alle prime avvisaglie di marcescienza anche di una sola foglia lasciare asciugare completamente il terreno. Nelle piante in vaso assicurarsi sempre che dopo pochi minuti dalla bagnatura non vi sia ristagno nel sottovaso: in tal caso eliminare l’eccesso idrico e l’umidità, che possono essere sopportati dalla pianta per brevi periodi. In autunno i vasi che restano all’aperto vanno addossati ad un muro, senza sottovaso così da non ricevere troppa acqua piovana. Per quanto riguarda la bagnatura delle foglie le agavi sono ellofile, e solo in piena luce mantengono il colore deciso e perfetto. All’ombra stentano, formano foglie deboli e irregolari. Non temono il sole cocente ma è sempre meglio di bagnare le foglie in fase di annaffiatura.

  8. Vorrei sapere il prezzo di una bella pianta di Agave della Regina Vittoria.
    Rimango in attesa ed invio cordiali saluti.

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.