Geranio pelargonium peltatum, una cascata di fiori

Il geranio edera peltatum è una specie strisciante, con fusti sarmentosi (che si allungano). Può raggiungere i 2 metri di lunghezza e ha foglie lucide, piuttosto carnose, di forma simile a quelle dell’edera. Dall’incrocio tra pelargonium paltum e pelargonium zonale si sono ottenute varietà semiedera con caratteristiche simili di geranio edera, ma con portamento più compatto.

Le varietà di gerani edera e semiedera possono avere fiori semplici, doppi o semidoppi. Le varietà a fiore doppio sono molto belle ma generalmente la quantità e la frequenza dei fiori prodotti è inferiore. Le varietà più resistenti alla pioggia (e più fiorifere) sono quelle a fiore semplice.

Il geranio edera trova il suo impiego ottimale come pianta ricadente in vaso su finestre, balconi e terrazzi. La messa a dimora si effettua in maggio in un subastro ben drenato e composto da 2/3 di terra da giardino e 1/3 di torba o terriccio di foglie concimate con 30 grammi di fertilizzante ternario bilanciato  per decalitro di terra; in primavera estate una volta la settimana aggiungere all’acqua di irrigazione 1′ grammi di concime complesso per decalitro.

geranio pelargonium peltatum

I gerani edera vogliono molta luminosità e sopportano bene anche il pieno sole soprattutto in zone o clima secco e ventilato. Sono resistenti alle temperature e non sopportano quelle inferiori a zero gradi (il clima non deve essere umido). Si annaffia frequentemente in estate, diradando gradatamente dall’autunno: in inverno mantenere il subastro appena umido. La rinvasatura si effettua in maggio utilizzando un vaso appena più grande del precedente, eliminare le foglie secche appassite e i ristagni d’acqua o umidità troppo elevate. I gerani edera vengono spesso attaccati soprattutto in primavera da funghi e marciumi: sospendere temporaneamente le annaffiature e trattare con fungicidi.

12 thoughts on “Geranio pelargonium peltatum, una cascata di fiori

  1. Ciao, ricordo di aver letto, anni fa, che i gerani fanno parte della grande famiglia delle piante grasse. Ora non trovo riscontro su internet. Ricordo male?
    Grazie. Enzo

  2. @enzo
    mi dici che non trovi riscontro su internet a riguardo che i gerani appartengano alla famiglia delle piante grasse: con il mio poco sapere neanche e me risulta, mi dispiace che non posso aiutarti

  3. Io sono uno spagnolo e ho visto il tuo Pelargonium web

    possibile ottenere un taglio di tale varietà? Posso offrirvi qualche altro

    dispiace per l’italiano, ho tradotto la ricerca google.com

  4. @enzo
    mi dici che non trovi riscontro su internet a riguardo che i gerani appartengano alla famiglia delle piante grasse: con il mio poco sapere neanche e me risulta, mi dispiace che non posso aiutarti

  5. Io sono uno spagnolo e ho visto il tuo Pelargonium web

    possibile ottenere un taglio di tale varietà? Posso offrirvi qualche altro

    dispiace per l’italiano, ho tradotto la ricerca google.com

  6. Ciao, ricordo di aver letto, anni fa, che i gerani fanno parte della grande famiglia delle piante grasse. Ora non trovo riscontro su internet. Ricordo male?
    Grazie. Enzo

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.