Lobelia, una cascata di colori

Genere di piante della famiglia delle Campanulaceae, la lobelia è formata da specia sia annuali, sia sempreverdi. Da aprile fino ad ottobre produce una fitta cascata di fiori di colore viola.

Il segreto affinchè le lobelie possano fiorire tutta l’estate è collocarle nella giusta posizione. Indicate come piante da sole spesso non sopportano un’esposizione prolungata con climi caldi, ventilati e secchi, preferendo la mezz’ombra o il sole solo nelle prime ore del mattino.
Importante è anche la gradualità con la quale si espongono al sole pieno. Le piantine in vaso o in terra si piantano ad una distanza di pco meno di 20 centimetri tra loro, per formare una massa continua.
Terminata la prima fioritura accorciare tutti gli steli a 8 cm. Bagnare a fondo e fertilizzare per stimolarne una nuova.
Annaffiare regolarmente

4 pensieri riguardo “Lobelia, una cascata di colori

  1. ho comperato i semi di questa stupenda e coreograficamente spettacolare pianta e….non c’e’ scritto molto sulla bustina…e a dirla tutta tante volte ho cannato proprio x l’ignoranza nel settore!
    ora che ho i semi,..che faccio? quando li semino? dove? io di solito con i tageti uso delle cassette x tempo semino e poi trapianto in terra piena,…posso fare la stessa cosa?

    insoma aiuto!!!!!!!!!!
    poi che altri fiori posso preparare ora? mi sto dando alle semine ho seminato il cavolo ornamentale ma vorrei fare una bella aiuola fiorita tutto l’anno!!! in continua evouzione
    grazie chiara

  2. La lobelia si fa per seme: le specie annuali vanno seminate in febbraio, coprendole appena con  una composta da semi e mantenendo una temperatura di 16-18 gradi. Le giovani piantine si trapiantano, opportunamente distanziate, e vengono fatte crescere a circa 10 gradi. La messa a dimora a maggio.Le specie perenni si seminano invece a marzo, alla temperatura di 13-16 gradi. Dopo la nascita si trapiantano distanziate per essere messe a dimora l’anno successivo in aprile: se le piante sono sufficientemente formate si possono mettere a dimora anche nello stesso anno della semina. Le specie perenni si possono moltiplicare anche per divisione dei cespi, in marzo.

  3. ho comperato i semi di questa stupenda e coreograficamente spettacolare pianta e….non c’e’ scritto molto sulla bustina…e a dirla tutta tante volte ho cannato proprio x l’ignoranza nel settore!
    ora che ho i semi,..che faccio? quando li semino? dove? io di solito con i tageti uso delle cassette x tempo semino e poi trapianto in terra piena,…posso fare la stessa cosa?

    insoma aiuto!!!!!!!!!!
    poi che altri fiori posso preparare ora? mi sto dando alle semine ho seminato il cavolo ornamentale ma vorrei fare una bella aiuola fiorita tutto l’anno!!! in continua evouzione
    grazie chiara

  4. La lobelia si fa per seme: le specie annuali vanno seminate in febbraio, coprendole appena con  una composta da semi e mantenendo una temperatura di 16-18 gradi. Le giovani piantine si trapiantano, opportunamente distanziate, e vengono fatte crescere a circa 10 gradi. La messa a dimora a maggio.Le specie perenni si seminano invece a marzo, alla temperatura di 13-16 gradi. Dopo la nascita si trapiantano distanziate per essere messe a dimora l’anno successivo in aprile: se le piante sono sufficientemente formate si possono mettere a dimora anche nello stesso anno della semina. Le specie perenni si possono moltiplicare anche per divisione dei cespi, in marzo.

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.