Pelargonium zonale

Presentazione: il geranio zonale pelargonium è una splendida pianta semirustica. E’ uno dei tanti ibridi, ha una screziatura di molti gerani zonali ma le sue foglie sono bordate di bianco e un po’ arrotondate, con margini ondulati. Questa varietà  di geranio produce fiori rosa e salmone, dalla primavera all’inizio dell’autunno.

Consigli: anche se sembra facile da crescere per mantenerla anno dopo anno ci vuole una certa attenzione. Fornitela di un buon sostegno e mettetela al riparo dal vento. In inverno mantenere mantenere questo geranio protetto dal gelo con una temperatura di almeno 5 gradi. In estate una temperatura sui 21-22 gradi. Innaffiare bene dal basso con regolarità . Questo esemplare non ama l’umidità , cresce in un ambiente molto luminoso. Concimare le piante adulte ogni 7-10 giorni durante tutto il periodo della fioritura, usando fertilizzante di potassio. Rinvasare a primavera con terriccio a base di terra grassa, in un vaso di terracotta. Eliminare le foglie danneggiate e potare la pianta a un’altezza di 8-14 centimetri. Cimare spesso per mantenere un bell’aspetto e togliere i fiori appassiti e moltiplicare per talee.

4 pensieri riguardo “Pelargonium zonale

  1. volevo gentilmente sapere se il geranio è da potare ora o in primavera.la mia zona climatica è il settentrione, c’e una tecnica precisa per tagliarlo oppure 7/8 cm. dalla terra può andar bene. grazie.

  2. I gerani conservali solo se sono in buono stato. Se si vogliono mantenere devono essere ritirati e posti in un ambiente fresco, protetto prima che le temperature minime della notte (attorno ai valori minimi) di 8-10 gradi. In presenza di temperature più basse subito possono sembrare in buono stato. I danni possono venire in seguito: ingiallimento delle foglie, fusti rammolliti e radici rovinate dalle basse temperature, che poi non sono in grado di sorreggere i fusti.
    E’ noto che le specie più resistente sono relativamente quelli zonali (pelargonium macrantum). Si conservano più facilmente rispetto a quelli ricadenti.
    Per quanto riguarda la potatura: per quelli a crescita verticale (zonali) potare di circa 1/3 di come sono alti. Per il buon successo della conservazione la massa verde va contenuta non voluminosa.

  3. I gerani conservali solo se sono in buono stato. Se si vogliono mantenere devono essere ritirati e posti in un ambiente fresco, protetto prima che le temperature minime della notte (attorno ai valori minimi) di 8-10 gradi. In presenza di temperature più basse subito possono sembrare in buono stato. I danni possono venire in seguito: ingiallimento delle foglie, fusti rammolliti e radici rovinate dalle basse temperature, che poi non sono in grado di sorreggere i fusti.
    E’ noto che le specie più resistente sono relativamente quelli zonali (pelargonium macrantum). Si conservano più facilmente rispetto a quelli ricadenti.
    Per quanto riguarda la potatura: per quelli a crescita verticale (zonali) potare di circa 1/3 di come sono alti. Per il buon successo della conservazione la massa verde va contenuta non voluminosa.

  4. volevo gentilmente sapere se il geranio è da potare ora o in primavera.la mia zona climatica è il settentrione, c’e una tecnica precisa per tagliarlo oppure 7/8 cm. dalla terra può andar bene. grazie.

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.