Piante da balcone e terrazza: consigli su quali piante e fiori mettere, in autunno e in estate

Quali sono le piante più indicate da mettere in balcone? La regola più importante quando si vuole inserire una composizione sul terrazzo o balcone è raggruppare piante con le stesse esigenze di luce e di acqua: non si può coltivare una pianta che ama il sole con una che ama l’ombra. Inserendo nel nostro terrazzo piante o fiori delle stesse caratteristiche ci accorgeremo che curarle sarà più facile, e l’effetto più bello. Inoltre le dimensioni delle piante devono essere adeguate al nostro terrazzo.

Se il balcone riceve molto sole si possono coltivare ageratum, la bella di giorno, la brachycome, l’eliotropio, la felicia, la nierembergia, e la nigelia. Nelle posizioni a mezz’ombra si consigliano invece la lobelia, la viola mammola (o tricolor), la nemophilia, e la scaevola. Facili da coltivare e con dei bei fiori azzurri sono le diverse varietà di veronica, da sistemare in pieno sole o anche a mezz’ombra. Tra i classici da balcone ovviamente ci sono le petunie, gli inpaties (disponibili in moltissime tonalità di colore). Grandi effetti si possono ottenere anche con i fiori blu delle diverse varietà di ipomea, da far arrampicare su tutori da sistemare in posizione soleggiata. Sono piante che hanno bisogno di annaffiature abbondanti e da concimare settimanalmente durante l’estate. Fra tutte le piante in cassetta da davanzale ecco un elenco di quelli più conosciuete e ricercate per le scarse esigenze di attenzione e i magnifici colori della fioritura durante la stagione estiva: pelargonio (geranio) nelle varietà (pelargonio regale con fiori grandi, pelargonio zonale che presenta un anello scuro sulle foglie e ideale per essere coltivato in cassette da balconi, il geranio a edera con gambi ricadenti per panieri o pensili). Piante da mettere in penombra abbiamo: la fucsia (con fiori doppi a campana ricca di petali), nelle varie tonalità di rosa e rosso (ma esige temperature non elevate); la lobelia (indicata a nascondere con i suoi rami ricadenti ai lati dei contenitori); la begonia; la alisso; la gerato; la vinca.

Se desiderate degli arbusti insoliti e particolarmente belli potrebbero fare al caso vostro un viburno che si chiama “viburnum setigerum”. A primavera ha una fioritura discreta di colore bianco. A ottobre invece si colora di vistosi grappoli di frutti rosso brillante, mentre le foglie rosso blu metallico appena schiuse, diventano giallo arancio, e tra gli arbusti sempreverdi è molto bello il corbezzolo, dai fiori rosso/rosa, che sbocciano in grappolini, nelle settimane di settembre, vicino ai frutti rosso/arancio prodotti dalla fioritura precedente.

82 thoughts on “Piante da balcone e terrazza: consigli su quali piante e fiori mettere, in autunno e in estate

  1. Si può mettere il maggiociondolo in vaso o in terrazzo a patto di tenerlo potato (non farlo crescere troppo), oppure si può optare per una pianta simile, il laburum alpinum: è molto simile al maggiociondolo, ma più resistente al freddo. Le foglie sono più piccole e acute, i fiori hanno una fioritura più tardiva. Le varietà più comuni sono pendulum con chioma a cupola e rami penduli, e la pyramidalis, con rami eretti. Altre info sul maggiociondolo qui:
    https://www.verdeblog.com/maggiociondolo-200805/

  2. Vorrei fare un pergolato con il maggiociondolo. Deve rispettare una certa distanza dal confine? posso farlo con piante invaso?
    Grazie

  3. La distanza dal confine deve essere di almeno 3 metri, anche se di solito sarebbe 5 metri (ma il maggiocondolo va in altezza e non in larghezza)

  4. Ho una diffenbachia camilla che tengo in veranda, ma con la temperatura molto rigida degli ultimi giorni ha sofferto. L’ho portata in casa, ma 2 steli si sono staccati. All’interno la temperatura è di circa 24 gradi. Come posso fare x salvare la mia pianta? Grazie

  5. Su un balcone all’ottavo piano molto luminoso ma esposto a Nord a Roma ho 7 cassette di cemento bianco 100x22x17h. Che accostamento mi suggerite per un effetto durevole durante tutto l’anno? (misto fiori e sempreverdi) grazie

    1. La prima regola per avere un balcone o un terrazzo di aspetto gradevole tutto l’anno è prevedere a seconda dello spazio a disposizione l’inserimento di diverse classi / tipi di piante. Occorre tenere in considerazione l’esposizione, cioè quanto sole le piante ricevono durante il giorno, e tenere presente che il vento può causare molti danni. In questo caso è opportuno proteggerle piantando nelle fioriere più esposte qualche pianta arbustiva che faccia da riparo. Al sole diretto puoi mettere un citros, un bosso, un laurus nobilis o un nerium. Puoi scegliere tra gli arbusti spoglianti: obelia, lantana, spirea, buddleia. Tra i rampicanti: clematis, passiflora, solanum, plumbago. A mezzombra o sole o sole al mattino: una camelia, gardenia, skimmia japonica, rododendro. Tra le fioriture stagionali col sole parziali: aster,erica, rose meilland. Fiori autunno inverno: bulbo, mughetto, agapanto, pervinca, primula. Fiorite in primavera: begonia, impiantes, pelargonium (geranio), sulfinia. Puoi scegliere tutti quelli che ti piacciono di più.
      Vedi anche https://www.verdeblog.com/consigli-per-piante-adatte-a-contenitori-200903/

  6. avendo due balconi a piano terra esposti al sole , vorrei realizzare qualcosa che mi crei un po’ di privacy. Aspetto un suo consiglio.
    Grazie

  7. Mi chiamo Silvana, vorrei un consiglio per il mio balcone che prende il sole al mattino che fiori devo mettere? Invece il balcone l’altro balcone gode del sole dalle 11 del mattino sino alla sera. Saluto e ringrazio.

  8. vorrei notizie su come fare un terrazzo quadrato molto esposto alla luce,che tipo di piante la loro altezza

  9. Ciao, in inverno e con poca luce diretta che pianta-fiore posso mettere in cassetta sul davanzale? (magari che fioriscano per parecchio tempo!) vorrei trovare una soluzione per mantenere il davanzato fiorito per tutto l’anno ma cambiando le piante solo 2 volte (primavera&estate – autunno&inverno). Grazie!!!!!!!

  10. Ho 11 vasi da 1 metro in pieno sole tutto il giorno,sono posizionati all’entrata della mia villa su di un ballatoio del terrazzo per cui fungono da benvenuto all,ospite. quale pianta fiorita,mi piacerebbe sempre verde,quindi verde di inverno e fiorita d,estate, potrei piantare? Sono in montagna dove d’inverno rispetto alla città ci sono 2-3 gradi di differenza.Vorrei qualche pianta che faccia molto effetto,lo so chiedo l’impossibile,mi hanno consigliato la mandevillea e la grevillea ma sono molto incerta perchè sono 10 anni che combatto con questi vasi,prima avevo i geranei parigini poi una estate torrida ha fatto piazza pulita quindi non so che fare… aiuto e grazie

  11. Mi serve una pianta da balcone (tipo benjamin) che mi protegga dagli occhi indiscreti dei vicini (quindi deve essere alto ca. due metri) ma deve poter stare sul balcone tutto l’anno! . Il balcone e’ molto soleggiato (luce diretta del sole dalle 10 al tramonto). Quale pianta mi consiglia? Grazie

  12. @sonia
    Di piante da consigliare ce ne sarebbero tante, ma somigliante al tipo benjamin che possono stare al sole e un po’ sfrondose che siano resistenti sia alle basse che alle alte temperature ti posso consigliare il ligustro. Ce ne sono circa 40 specie, arbustive e piccoli alberi sempreveri o a foglie decidue.
    Le foglie non sono molto grandi, sono ovali, a margine liscio. Tra le specie più coltivate, il ligustro volgare a portamento arbustivo, eretto o no a seconda della varietà. Le foglie sono semplici, cuiose, ovali alla base dei rami, laceolate e più lunghe all’apice. I fiori piccoli e bianchi, sono riuniti in infiorescenze a pannocchia e sbocciano da maggio a luglio. Sono seguiti da piccole bacche, nere quando sono mature, che persistono a lungo sulla pianta.
    Ti do i nomi di arbusti che puoi fare ad alberello, che vanno al sole (anche a mezzombra) :
    Ligustrum texanum, photinia red rain, prunus laurocerasus novita, elaeagnus ebb limelight. Tutti vanno bene per il tuo balcone

  13. Salve!

    Vorrei un consiglio su qualche pianta da balcone… ho un balcone lungo a grate in ferro che sta la maggior parte della giornata sull’ombra, un pò di sole solo qualche ora di pomeriggio… al momento non ho nessuna pianta e cercavo qualcosa che fosse addatto anche agli uccelli piccoli come il pettirosso che viene sempre d’inverno a mangiare sul balcone.

    Grazie mille … saluti. Beatriz

  14. @elena
    Le piante che ti hanno consigliato effettivamente sono un po’ delicate: la grivella si può coltivare all’aperto solo nelle zone meridionali a clima mite, ad eccezione della grivellea robusta nuova Galles del sud (australia). In coltivazione questa specie fiorisce raramente. Le piante trascorrono l’inverno alla temperatura di 4/7 gradi centigradi.
    Anche la mandevillea può essere coltivata nelle regioni a clima mite dell’Italia centro meridionale (in zone riparate dal vento). La temperatura minima è di 5 gradi.
    Nei tuoi vasi potresti piantare:
    la cassia corymbosa (fiori giallo carico)
    la cassia australis arbusto (fiori giallo oro, fiorisce in maggio / giugno)
    il mirto australiano (pianta frondosa, le foglie sono perenni, verdi o rosso bronzo, i fiori di colore rosa, rosso e bianco, fiorisce da maggio a giugno, esposizione in pieno sole
    l’abutilon, arbusto eretto, fiorisce in abbondanza. Il fogliame non cade in inverno, la fioritura dura tutto l’anno se collocato in un posto luminoso. La fioritura principale avviene in primavera. I colori sono rosso/arancio/gialle.
    l’escallonia macrantha, con fiori rosa cremisi, sbocciano da giugno a settembre
    l’escallonia rubra, con fiori rossi riuniti, sbocciano in luglio/agosto.
    e perchè no, un bel oleandro (nerium oleander) abituato alla siccità, che fiorisce tutta l’estate.
    In bocca al lupo!

  15. Ho un balconcino che ha anche la possibilità di rimanere chiuso con delle vetrate e che quindi mi dà la possibilità di avere una temperatura mite anche in inverno. Siccome posso considerarmi neofita sull’argomento, avrei bisogno di un consiglio su qualche pianta, anche di taglia media e qualche fiore da poter inserire. Se fosse possibile vorrei mettere degli alberini…
    Grazie

  16. @Beatriz
    Consiglio di piantare conifere nane. Non richiedono troppo lavoro, sono resistenti, sopportano senza problemi le ultime gelate dell’inverno. Fiori:
    la vinca piccola, o tappezzante, in posizione a mezza ombra;
    la labelia crinus, il bindes asarina scandens (pianta rampicante o ricadente);
    la begonia tuberosa, ibrida
    la campanula in bianco e blu (si può coltivare sia in pieno sole, sia a mezz’ombra) si può associare alla
    edera ricadente
    Riguardo a qualcosa di adatto anche agli uccelli c’è il “sorbus aucuparia” (sorbo degli uccellatori) : ha la caratteristica di attirare soprattutto tordi e merli, ma è adatto ad essere coltivato in posizione isolata, dove risalta attirando l’attenzione.

  17. vorrei sapere che piante posso mettere nei vasi che resista con il sole.devo precisare che il sole e molto forte ,e non ce ombra.

  18. @mirko
    Per il tuo balconcino / terrazza sono tante le piante da inserire: come alberello tra le numerose specie alla coltivazione in vaso è la plumaria, un piccolo albero dal portamento ad alberello che dalla tarda primavera a inizio autunno si riveste di fiori rosa profumatissimi, e grandi fusti grigio cenere. Il cestrum ad alberello: è perenne. Il callistemon citrus, perenne esposizione luminosa e calda. Ixora coccinea, perenne e ad alberello: esposizione calda e semiombrosa.
    Arbusti da fiore: abutilon hybrida: posizione luminosa (non in pieno sole). Plumbago, arbusto strisciante, o guidato come rampicante. Solanum bananiese, sole o mezza ombra, tendenza rampicante.
    Per il davanzale potreste optare per i cotoneaster, che sono arbusti molto comuni in giardino, insoliti in terrazza. Per metterla sul balcone è fondamentale scegliere una varietà di dimensioni piccole ( ad esempio cotoneaster decorus), crescita lenta da lasciare ricadere dalla cassetta o dal vaso, con varietà edera. Esposto al nord, ideale qualche camelia, possibilmente poco soleggiata e al riparo dalla pioggia che danneggerebbe le sue belle corolle. La lubelia erinus nelle perenni; la ambretta, iberis, asarino: ricadente e rampicante. Oppure un bel oleandro, lasciandolo ad arbusto o ad alberello

  19. Avrei bisogno di un consiglio. Ho un terrazzo esposto a nord (città Parma) e quest’anno vorrei mettere a dimora delle piante sempreverdi nelle fioriere. Quali specie mi consigliate, e quando è meglio esequire il lavoro. Grazie
    Carmen

  20. ho una terrazza lunga 6 m e larga 4 soleggiata tutto il giorno, esposta a sud, terzo (e ultimo) piano. vorrei un suggerimento su quali siepi sempreverdi poter utilizzare per creare una sorta di giardino pensile, avere un pò di privacy e sfruttare la terrazza nele serate estive. quali rampicanti mi suggerirebbe per abbellire gli angoli più ventilati e maggiormente esposti alle intemperie? e, infine, come riuscire a creare un piccolo “orto cittadino” magari a parete in un piccolo spazio largo 1.50 m. e alto 2.50?

    1. @genny
      le piante che più si prestano a creare barriere frangivento devono essere sempre verdi, per proteggere anche nei mesi invernali, a rapida crescita, poco soggette a malattie, e dotate di apparato radicale robusto. Tra le piante più adatte:
      il cipresso comune (cupressus sempervirens)
      il cipresso deyland (cupressoeyparis leylandii)
      la tuya (tuya occidentalis)
      l’olivo cipressino (olea europea)
      il viburno tinus
      il tasso (taxus baccata)

      A riguardo i rampicanti:
      il gelsomino (trachelosperum jasmenoides) : ha un grande sviluppo se i contenitori sono molto profondi (almeno 70cm). E’ possibile associarlo a specie simili per portamento rampicante ed esigenze ambientali, quali la passiflora, il plumbago, la bouganvillea, la bignonia dokantha capolata (è un sempreverde) oppure rose rampicanti che però vogliono un substrato più alcalino (un vaso a parte).

  21. @carmen
    Per il tuo terrazzo, nelle fioriere, posso consigliarti un’acuba sempreverde con foglie lucide. Si scelgono le varietà acuba japonica a foglia variegata in giallo, da accoppiare alla bicolor o variegata, molto resistente, in estate regala anche bacche rosse.
    Consiglio il viburnum rhytidophyllum, pianta sempreverde a portamento espanso: ha foglie verdi di forma laceolata, lucide e scure, i fiori sono di colore bianco e compaiono a fine maggio / inizio giugno.
    Il buxus sempervirens “elegantissima”, con foglie dalla punta argentata, molto resistente al freddo; il pittosphorum tobira, un sempre verde, in inverno le foglie assumono una colorazione arancio/ardesia cremata; da giugno comincia a produrre fiori stellati di colore bianco crema; durante l’inverno bacche sferiche lucide di colore rosso accesso. Il lavoro di piantagione si può ancora eseguire in aprile.

  22. Salve, mi chiamo Ezio Denaro.
    È la prima volta che entro in questo blog. Mi piacciono le piante e sto cominciando a studiare qualcosa. Per il momento lo faccio perchè adoro meditare sul mio piccolo terrazzo fiorito.
    Avrei molte domande ma non so fino a che punto posso disturbarvi.

    La Signora di “Verdeblog” mi pare molto esperta e desidererei sapere se posso condividere con lei queste mie prime esperienze. Grazie

  23. Ciao a tutti, ho una magnolia in vaso e mi sta facendo tutte le foglie gialle alla base non riesco a capire cosa succeda non riesco a capire se necessita di tanta acqua o meno potete aiutarmi.
    grazie max

  24. Ho piantato sul mio terrazzino esposto sul lato est (vivo a verona) quattro anni fa dei cipressini sempreverdi che avevano la funzione di coprirmi (sono al primo piano) e ho messo due piantine in ogni vaso da 60cm . In tutto 12 piantine in 6 vasi Sono cresciute fino a 8o cm facendo una siepe efficente per la copertura All’inizio di questa primavera però alla base hanno iniziato a seccare e adesso tranne due che ho trapiantato in un vaso da 80 x 40 sono da buttare Un consiglio ricompro le stesse piantine e fra tre anni avrò lo stesso problema oppure cambio piante ? quali potrebbero avere la stessa funzione:coprente e sempreverdi?

  25. buonasera. per cortesia gradirei avere un vostro consiglio su quali tipi di piante posso tenere in autunno/inverno sul mio balcone. Abito in provincia di Milano, ho un piccolo balcone all’ultimo piano di una palazzina di due piani.
    E’ sempre in ombra, tutto il giorno, anche in estate, ed è esposto in quanto di sopra non c’e’ nessuno e nemmeno una piccola tettoia.
    In estate me la cavo con i fiori di vetro, ma in autunno inverno non so mai come colorare il mio balcone. Ho qualche ciclamino, ma devo stare attenta quando piove poiche’ non va bene che si bagnino troppo, soprattutto i fiori e le foglie.
    Che piante (preferirei colorate con fiori) o al limite anche verdi, posso tenerci? grazie a tutti coloro che sapranno darmi un consiglio.

  26. Puoi piantare l’erica nuvola colorata, regina dei mesi freddi, quando fiorisce con generosità. Le eriche si declinano in innumerevoli specie e varietà.
    L’erica produce numerosi fusti ricoperti da foglioline agriformi che si coprono di piccoli fiori campanulati in vari colori e perfino bicolori.
    Questa pianta è regina degli allestimenti autunnno/invernali in giardino, in balcone e in casa.
    Condizioni ideali per l’erica in vaso: esposizione luminosa e fresca, ama l’umidità ambientale, ma non sopporta i ristagni idrici (fanno marcire le radici). Assicurarle un buon drenaggio.
    Altre informazioni: https://www.verdeblog.com/tag/erica/

    Gli ellebori: pianta erbacea (alta dai 20 ai 40cm), fiorisce per tutto l’inverno, con colori dal bianco/verde al rosso, dal carminio al giallo. L’interesse di questa pianta è costituito proprio dai bellissimi fiori e dalle foglie decorative.

    La pervinca (vinca minor), perenne dai fiori singoli blu/viola.

    Per un effetta di cassetta per un davanzale autunnale (effetto country) : un piccolo cavolo ornamentale, un crisantemo di colore lilla, una viola / una viola del pensiero, la rosetta dei semprevivi, le bacche di gaultheria, qualche ederina. Per vasi profondi: ortensie e camelie.

  27. Puoi piantare l’erica nuvola colorata, regina dei mesi freddi, quando fiorisce con generosità. Le eriche si declinano in innumerevoli specie e varietà.
    L’erica produce numerosi fusti ricoperti da foglioline agriformi che si coprono di piccoli fiori campanulati in vari colori e perfino bicolori.
    Questa pianta è regina degli allestimenti autunnno/invernali in giardino, in balcone e in casa.
    Condizioni ideali per l’erica in vaso: esposizione luminosa e fresca, ama l’umidità ambientale, ma non sopporta i ristagni idrici (fanno marcire le radici). Assicurarle un buon drenaggio.
    Altre informazioni: https://www.verdeblog.com/tag/erica/

    Gli ellebori: pianta erbacea (alta dai 20 ai 40cm), fiorisce per tutto l’inverno, con colori dal bianco/verde al rosso, dal carminio al giallo. L’interesse di questa pianta è costituito proprio dai bellissimi fiori e dalle foglie decorative.

    La pervinca (vinca minor), perenne dai fiori singoli blu/viola.

    Per un effetta di cassetta per un davanzale autunnale (effetto country) : un piccolo cavolo ornamentale, un crisantemo di colore lilla, una viola / una viola del pensiero, la rosetta dei semprevivi, le bacche di gaultheria, qualche ederina. Per vasi profondi: ortensie e camelie.

  28. vivo a Rieti (500 mt.) ho un balcone lungo mt. 3,50 con sole dalle 14 al tramonto, mi piacerebbe averlo fiorito con piante ricadenti da vasi appesi alla ringhiera ed altri dal pavimento. Fallimento con surfinie, verbene, purtulache. Resistono i gerani edera. Per l’inverno ho pronta l’ederina ed il coneaster. Anche se e’ prematuro vorrei organizzarmi per la prossima estate ed avere un balcone con un bell’impatto visivo, armonia di colori e fiori duraturi. Chiedo troppo? Grazie

  29. Salve, abito in provincia di Roma e per quanto fino ad oggi abbia provato a rendere i balconi più piacevoli con fiori o piante ogni tentativo è risultato vano in quanto d’estate il balcone maggiore è esposto al sole dalle 12 in poi mentre d’inverno lo stesso balcone soffre, essendo completamente aperto dinanzi, il vento e le temperature invernali. Cosa posso piantare per rendere i miei balconi migliori e più piacevoli d’estate e d’inverno?
    Grazie

    Andrea

  30. io ho un ligustro … è normale che perda le foglie …ma poi nella loro stagione estiva riaffiorano normalmete o mi devo preoccupare……grazie

    1. Non devi preoccuparti per la perdita delle foglie. I ligustrum appartengono ad altre 40/45 specie di arbusti e piccoli alberi sempreverdi o a foglie decidue. Per esempio c’è il ligustrum ovalifolum, di origine giapponese, che è un arbusto sempreverde nelle regioni a clima temperato, ma “semi-sempreverde” (cioè che perde in parte le foglie) nelle regioni più fredde.

  31. Ciao ho un balcone seposto a sud/ovest ed abito in val padana.
    Vorrei un rampicante sempreverde (ho una vicina che abita al piano di sotto che non vorrei disturbare con le mie foglie “cadenti”)

    Lo farei appoggiare ad una grata di legno misura 1.5 * 2.

    Grazie

    ciao

  32. Salve, ho scoperto questo interessante blog x caso…. e avrei bisogno di porvi una domanda.
    Ho appena acquistato un piccolissimo appartamentino in montagna a 1200 mt. di altitudine che ha una meravigliosa e lunga terrazza molto soleggiata con un altrettanto lunga fioriera. Vorrei chiedere che tipo di piante potrei metterci per abbellirla considerando la variata’ climatica e considerando che , per forza di cose, non dovrebbero necessitare di grandi cure e annaffiature in quanto posto che sarà vissuto solo saltuariamente e per brevi periodi.
    Grazie

    1. Per la tua meravigliosa e lunga terrazza molto soleggiata ti suggerirei un impianto di irrigazione: evita la fatica e lo spreco di acqua, e permette di andare via senza che le piante possano soffrire la siccità. L’impianto di irrigazione del giardino, interrato, è passato al servizio di terrazzi e balconi, e le proposte sul mercato non mancano. E’ molto semplice e comporta poco dispendio in termini di tempo. L’operazione più importante è svuotare l’impianto prima che arrivi il gelo. Riguardo le piante, considerare prima di tutto quelle che sono più adatte al clima di montagna dove hai preso casa. Poi ci sono speciali gerani pelargoni, le varietà più nuove. Scegliere il geranio giusto per il proprio balcone non è mai una scelta facile e probabilmente la pianta giusta non è una sola ma tante specie e varietà. Abbinando anche azalee, rododendri il risultato sarà più bello e vario.

  33. Salve!

    Vorrei un consiglio su qualche pianta da balcone… ho un balcone lungo a grate in ferro che sta la maggior parte della giornata sull’ombra, un pò di sole solo qualche ora di pomeriggio… al momento non ho nessuna pianta e cercavo qualcosa che fosse addatto anche agli uccelli piccoli come il pettirosso che viene sempre d’inverno a mangiare sul balcone.

    Grazie mille … saluti. Beatriz

  34. Ho 11 vasi da 1 metro in pieno sole tutto il giorno,sono posizionati all’entrata della mia villa su di un ballatoio del terrazzo per cui fungono da benvenuto all,ospite. quale pianta fiorita,mi piacerebbe sempre verde,quindi verde di inverno e fiorita d,estate, potrei piantare? Sono in montagna dove d’inverno rispetto alla città ci sono 2-3 gradi di differenza.Vorrei qualche pianta che faccia molto effetto,lo so chiedo l’impossibile,mi hanno consigliato la mandevillea e la grevillea ma sono molto incerta perchè sono 10 anni che combatto con questi vasi,prima avevo i geranei parigini poi una estate torrida ha fatto piazza pulita quindi non so che fare… aiuto e grazie

  35. Ho piantato sul mio terrazzino esposto sul lato est (vivo a verona) quattro anni fa dei cipressini sempreverdi che avevano la funzione di coprirmi (sono al primo piano) e ho messo due piantine in ogni vaso da 60cm . In tutto 12 piantine in 6 vasi Sono cresciute fino a 8o cm facendo una siepe efficente per la copertura All’inizio di questa primavera però alla base hanno iniziato a seccare e adesso tranne due che ho trapiantato in un vaso da 80 x 40 sono da buttare Un consiglio ricompro le stesse piantine e fra tre anni avrò lo stesso problema oppure cambio piante ? quali potrebbero avere la stessa funzione:coprente e sempreverdi?

  36. Ho un balconcino che ha anche la possibilità di rimanere chiuso con delle vetrate e che quindi mi dà la possibilità di avere una temperatura mite anche in inverno. Siccome posso considerarmi neofita sull’argomento, avrei bisogno di un consiglio su qualche pianta, anche di taglia media e qualche fiore da poter inserire. Se fosse possibile vorrei mettere degli alberini…
    Grazie

  37. Mi serve una pianta da balcone (tipo benjamin) che mi protegga dagli occhi indiscreti dei vicini (quindi deve essere alto ca. due metri) ma deve poter stare sul balcone tutto l’anno! . Il balcone e’ molto soleggiato (luce diretta del sole dalle 10 al tramonto). Quale pianta mi consiglia? Grazie

  38. vorrei sapere che piante posso mettere nei vasi che resista con il sole.devo precisare che il sole e molto forte ,e non ce ombra.

  39. ho una terrazza lunga 6 m e larga 4 soleggiata tutto il giorno, esposta a sud, terzo (e ultimo) piano. vorrei un suggerimento su quali siepi sempreverdi poter utilizzare per creare una sorta di giardino pensile, avere un pò di privacy e sfruttare la terrazza nele serate estive. quali rampicanti mi suggerirebbe per abbellire gli angoli più ventilati e maggiormente esposti alle intemperie? e, infine, come riuscire a creare un piccolo “orto cittadino” magari a parete in un piccolo spazio largo 1.50 m. e alto 2.50?

    1. @genny
      le piante che più si prestano a creare barriere frangivento devono essere sempre verdi, per proteggere anche nei mesi invernali, a rapida crescita, poco soggette a malattie, e dotate di apparato radicale robusto. Tra le piante più adatte:
      il cipresso comune (cupressus sempervirens)
      il cipresso deyland (cupressoeyparis leylandii)
      la tuya (tuya occidentalis)
      l’olivo cipressino (olea europea)
      il viburno tinus
      il tasso (taxus baccata)

      A riguardo i rampicanti:
      il gelsomino (trachelosperum jasmenoides) : ha un grande sviluppo se i contenitori sono molto profondi (almeno 70cm). E’ possibile associarlo a specie simili per portamento rampicante ed esigenze ambientali, quali la passiflora, il plumbago, la bouganvillea, la bignonia dokantha capolata (è un sempreverde) oppure rose rampicanti che però vogliono un substrato più alcalino (un vaso a parte).

  40. buonasera. per cortesia gradirei avere un vostro consiglio su quali tipi di piante posso tenere in autunno/inverno sul mio balcone. Abito in provincia di Milano, ho un piccolo balcone all’ultimo piano di una palazzina di due piani.
    E’ sempre in ombra, tutto il giorno, anche in estate, ed è esposto in quanto di sopra non c’e’ nessuno e nemmeno una piccola tettoia.
    In estate me la cavo con i fiori di vetro, ma in autunno inverno non so mai come colorare il mio balcone. Ho qualche ciclamino, ma devo stare attenta quando piove poiche’ non va bene che si bagnino troppo, soprattutto i fiori e le foglie.
    Che piante (preferirei colorate con fiori) o al limite anche verdi, posso tenerci? grazie a tutti coloro che sapranno darmi un consiglio.

  41. Avrei bisogno di un consiglio. Ho un terrazzo esposto a nord (città Parma) e quest’anno vorrei mettere a dimora delle piante sempreverdi nelle fioriere. Quali specie mi consigliate, e quando è meglio esequire il lavoro. Grazie
    Carmen

  42. @elena
    Le piante che ti hanno consigliato effettivamente sono un po’ delicate: la grivella si può coltivare all’aperto solo nelle zone meridionali a clima mite, ad eccezione della grivellea robusta nuova Galles del sud (australia). In coltivazione questa specie fiorisce raramente. Le piante trascorrono l’inverno alla temperatura di 4/7 gradi centigradi.
    Anche la mandevillea può essere coltivata nelle regioni a clima mite dell’Italia centro meridionale (in zone riparate dal vento). La temperatura minima è di 5 gradi.
    Nei tuoi vasi potresti piantare:
    la cassia corymbosa (fiori giallo carico)
    la cassia australis arbusto (fiori giallo oro, fiorisce in maggio / giugno)
    il mirto australiano (pianta frondosa, le foglie sono perenni, verdi o rosso bronzo, i fiori di colore rosa, rosso e bianco, fiorisce da maggio a giugno, esposizione in pieno sole
    l’abutilon, arbusto eretto, fiorisce in abbondanza. Il fogliame non cade in inverno, la fioritura dura tutto l’anno se collocato in un posto luminoso. La fioritura principale avviene in primavera. I colori sono rosso/arancio/gialle.
    l’escallonia macrantha, con fiori rosa cremisi, sbocciano da giugno a settembre
    l’escallonia rubra, con fiori rossi riuniti, sbocciano in luglio/agosto.
    e perchè no, un bel oleandro (nerium oleander) abituato alla siccità, che fiorisce tutta l’estate.
    In bocca al lupo!

  43. @mirko
    Per il tuo balconcino / terrazza sono tante le piante da inserire: come alberello tra le numerose specie alla coltivazione in vaso è la plumaria, un piccolo albero dal portamento ad alberello che dalla tarda primavera a inizio autunno si riveste di fiori rosa profumatissimi, e grandi fusti grigio cenere. Il cestrum ad alberello: è perenne. Il callistemon citrus, perenne esposizione luminosa e calda. Ixora coccinea, perenne e ad alberello: esposizione calda e semiombrosa.
    Arbusti da fiore: abutilon hybrida: posizione luminosa (non in pieno sole). Plumbago, arbusto strisciante, o guidato come rampicante. Solanum bananiese, sole o mezza ombra, tendenza rampicante.
    Per il davanzale potreste optare per i cotoneaster, che sono arbusti molto comuni in giardino, insoliti in terrazza. Per metterla sul balcone è fondamentale scegliere una varietà di dimensioni piccole ( ad esempio cotoneaster decorus), crescita lenta da lasciare ricadere dalla cassetta o dal vaso, con varietà edera. Esposto al nord, ideale qualche camelia, possibilmente poco soleggiata e al riparo dalla pioggia che danneggerebbe le sue belle corolle. La lubelia erinus nelle perenni; la ambretta, iberis, asarino: ricadente e rampicante. Oppure un bel oleandro, lasciandolo ad arbusto o ad alberello

  44. Si può mettere il maggiociondolo in vaso o in terrazzo a patto di tenerlo potato (non farlo crescere troppo), oppure si può optare per una pianta simile, il laburum alpinum: è molto simile al maggiociondolo, ma più resistente al freddo. Le foglie sono più piccole e acute, i fiori hanno una fioritura più tardiva. Le varietà più comuni sono pendulum con chioma a cupola e rami penduli, e la pyramidalis, con rami eretti. Altre info sul maggiociondolo qui:
    https://www.verdeblog.com/maggiociondolo-200805/

  45. vorrei notizie su come fare un terrazzo quadrato molto esposto alla luce,che tipo di piante la loro altezza

  46. Salve, mi chiamo Ezio Denaro.
    È la prima volta che entro in questo blog. Mi piacciono le piante e sto cominciando a studiare qualcosa. Per il momento lo faccio perchè adoro meditare sul mio piccolo terrazzo fiorito.
    Avrei molte domande ma non so fino a che punto posso disturbarvi.

    La Signora di “Verdeblog” mi pare molto esperta e desidererei sapere se posso condividere con lei queste mie prime esperienze. Grazie

  47. Ciao a tutti, ho una magnolia in vaso e mi sta facendo tutte le foglie gialle alla base non riesco a capire cosa succeda non riesco a capire se necessita di tanta acqua o meno potete aiutarmi.
    grazie max

  48. @sonia
    Di piante da consigliare ce ne sarebbero tante, ma somigliante al tipo benjamin che possono stare al sole e un po’ sfrondose che siano resistenti sia alle basse che alle alte temperature ti posso consigliare il ligustro. Ce ne sono circa 40 specie, arbustive e piccoli alberi sempreveri o a foglie decidue.
    Le foglie non sono molto grandi, sono ovali, a margine liscio. Tra le specie più coltivate, il ligustro volgare a portamento arbustivo, eretto o no a seconda della varietà. Le foglie sono semplici, cuiose, ovali alla base dei rami, laceolate e più lunghe all’apice. I fiori piccoli e bianchi, sono riuniti in infiorescenze a pannocchia e sbocciano da maggio a luglio. Sono seguiti da piccole bacche, nere quando sono mature, che persistono a lungo sulla pianta.
    Ti do i nomi di arbusti che puoi fare ad alberello, che vanno al sole (anche a mezzombra) :
    Ligustrum texanum, photinia red rain, prunus laurocerasus novita, elaeagnus ebb limelight. Tutti vanno bene per il tuo balcone

  49. @Beatriz
    Consiglio di piantare conifere nane. Non richiedono troppo lavoro, sono resistenti, sopportano senza problemi le ultime gelate dell’inverno. Fiori:
    la vinca piccola, o tappezzante, in posizione a mezza ombra;
    la labelia crinus, il bindes asarina scandens (pianta rampicante o ricadente);
    la begonia tuberosa, ibrida
    la campanula in bianco e blu (si può coltivare sia in pieno sole, sia a mezz’ombra) si può associare alla
    edera ricadente
    Riguardo a qualcosa di adatto anche agli uccelli c’è il “sorbus aucuparia” (sorbo degli uccellatori) : ha la caratteristica di attirare soprattutto tordi e merli, ma è adatto ad essere coltivato in posizione isolata, dove risalta attirando l’attenzione.

  50. Ciao, in inverno e con poca luce diretta che pianta-fiore posso mettere in cassetta sul davanzale? (magari che fioriscano per parecchio tempo!) vorrei trovare una soluzione per mantenere il davanzato fiorito per tutto l’anno ma cambiando le piante solo 2 volte (primavera&estate – autunno&inverno). Grazie!!!!!!!

  51. @carmen
    Per il tuo terrazzo, nelle fioriere, posso consigliarti un’acuba sempreverde con foglie lucide. Si scelgono le varietà acuba japonica a foglia variegata in giallo, da accoppiare alla bicolor o variegata, molto resistente, in estate regala anche bacche rosse.
    Consiglio il viburnum rhytidophyllum, pianta sempreverde a portamento espanso: ha foglie verdi di forma laceolata, lucide e scure, i fiori sono di colore bianco e compaiono a fine maggio / inizio giugno.
    Il buxus sempervirens “elegantissima”, con foglie dalla punta argentata, molto resistente al freddo; il pittosphorum tobira, un sempre verde, in inverno le foglie assumono una colorazione arancio/ardesia cremata; da giugno comincia a produrre fiori stellati di colore bianco crema; durante l’inverno bacche sferiche lucide di colore rosso accesso. Il lavoro di piantagione si può ancora eseguire in aprile.

  52. io ho un ligustro … è normale che perda le foglie …ma poi nella loro stagione estiva riaffiorano normalmete o mi devo preoccupare……grazie

    1. Non devi preoccuparti per la perdita delle foglie. I ligustrum appartengono ad altre 40/45 specie di arbusti e piccoli alberi sempreverdi o a foglie decidue. Per esempio c’è il ligustrum ovalifolum, di origine giapponese, che è un arbusto sempreverde nelle regioni a clima temperato, ma “semi-sempreverde” (cioè che perde in parte le foglie) nelle regioni più fredde.

  53. Salve, ho scoperto questo interessante blog x caso…. e avrei bisogno di porvi una domanda.
    Ho appena acquistato un piccolissimo appartamentino in montagna a 1200 mt. di altitudine che ha una meravigliosa e lunga terrazza molto soleggiata con un altrettanto lunga fioriera. Vorrei chiedere che tipo di piante potrei metterci per abbellirla considerando la variata’ climatica e considerando che , per forza di cose, non dovrebbero necessitare di grandi cure e annaffiature in quanto posto che sarà vissuto solo saltuariamente e per brevi periodi.
    Grazie

    1. Per la tua meravigliosa e lunga terrazza molto soleggiata ti suggerirei un impianto di irrigazione: evita la fatica e lo spreco di acqua, e permette di andare via senza che le piante possano soffrire la siccità. L’impianto di irrigazione del giardino, interrato, è passato al servizio di terrazzi e balconi, e le proposte sul mercato non mancano. E’ molto semplice e comporta poco dispendio in termini di tempo. L’operazione più importante è svuotare l’impianto prima che arrivi il gelo. Riguardo le piante, considerare prima di tutto quelle che sono più adatte al clima di montagna dove hai preso casa. Poi ci sono speciali gerani pelargoni, le varietà più nuove. Scegliere il geranio giusto per il proprio balcone non è mai una scelta facile e probabilmente la pianta giusta non è una sola ma tante specie e varietà. Abbinando anche azalee, rododendri il risultato sarà più bello e vario.

  54. Salve, abito in provincia di Roma e per quanto fino ad oggi abbia provato a rendere i balconi più piacevoli con fiori o piante ogni tentativo è risultato vano in quanto d’estate il balcone maggiore è esposto al sole dalle 12 in poi mentre d’inverno lo stesso balcone soffre, essendo completamente aperto dinanzi, il vento e le temperature invernali. Cosa posso piantare per rendere i miei balconi migliori e più piacevoli d’estate e d’inverno?
    Grazie

    Andrea

  55. vivo a Rieti (500 mt.) ho un balcone lungo mt. 3,50 con sole dalle 14 al tramonto, mi piacerebbe averlo fiorito con piante ricadenti da vasi appesi alla ringhiera ed altri dal pavimento. Fallimento con surfinie, verbene, purtulache. Resistono i gerani edera. Per l’inverno ho pronta l’ederina ed il coneaster. Anche se e’ prematuro vorrei organizzarmi per la prossima estate ed avere un balcone con un bell’impatto visivo, armonia di colori e fiori duraturi. Chiedo troppo? Grazie

  56. Ciao ho un balcone seposto a sud/ovest ed abito in val padana.
    Vorrei un rampicante sempreverde (ho una vicina che abita al piano di sotto che non vorrei disturbare con le mie foglie “cadenti”)

    Lo farei appoggiare ad una grata di legno misura 1.5 * 2.

    Grazie

    ciao

  57. Mi chiamo Silvana, vorrei un consiglio per il mio balcone che prende il sole al mattino che fiori devo mettere? Invece il balcone l’altro balcone gode del sole dalle 11 del mattino sino alla sera. Saluto e ringrazio.

  58. avendo due balconi a piano terra esposti al sole , vorrei realizzare qualcosa che mi crei un po’ di privacy. Aspetto un suo consiglio.
    Grazie

  59. Ho una diffenbachia camilla che tengo in veranda, ma con la temperatura molto rigida degli ultimi giorni ha sofferto. L’ho portata in casa, ma 2 steli si sono staccati. All’interno la temperatura è di circa 24 gradi. Come posso fare x salvare la mia pianta? Grazie

  60. Vorrei fare un pergolato con il maggiociondolo. Deve rispettare una certa distanza dal confine? posso farlo con piante invaso?
    Grazie

  61. Su un balcone all’ottavo piano molto luminoso ma esposto a Nord a Roma ho 7 cassette di cemento bianco 100x22x17h. Che accostamento mi suggerite per un effetto durevole durante tutto l’anno? (misto fiori e sempreverdi) grazie

    1. La prima regola per avere un balcone o un terrazzo di aspetto gradevole tutto l’anno è prevedere a seconda dello spazio a disposizione l’inserimento di diverse classi / tipi di piante. Occorre tenere in considerazione l’esposizione, cioè quanto sole le piante ricevono durante il giorno, e tenere presente che il vento può causare molti danni. In questo caso è opportuno proteggerle piantando nelle fioriere più esposte qualche pianta arbustiva che faccia da riparo. Al sole diretto puoi mettere un citros, un bosso, un laurus nobilis o un nerium. Puoi scegliere tra gli arbusti spoglianti: obelia, lantana, spirea, buddleia. Tra i rampicanti: clematis, passiflora, solanum, plumbago. A mezzombra o sole o sole al mattino: una camelia, gardenia, skimmia japonica, rododendro. Tra le fioriture stagionali col sole parziali: aster,erica, rose meilland. Fiori autunno inverno: bulbo, mughetto, agapanto, pervinca, primula. Fiorite in primavera: begonia, impiantes, pelargonium (geranio), sulfinia. Puoi scegliere tutti quelli che ti piacciono di più.
      Vedi anche https://www.verdeblog.com/consigli-per-piante-adatte-a-contenitori-200903/

  62. La distanza dal confine deve essere di almeno 3 metri, anche se di solito sarebbe 5 metri (ma il maggiocondolo va in altezza e non in larghezza)

Leave a Reply

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.