Quali piante mettere in giardino che durino tutto l’anno?

“Scrivo perchè ho bisogno di aiuto, nel mio giardino rettangolare vorrei mettere delle piante che fioriscono durante tutto l’anno, ho pensato a camelia sasangua epoi? per primavera pensavo a azalea e rododendro, forsizia e rose per il resto dell’anno. Ma come metterle se devo lasciare il prato centrale per far giocare i bambini. Poi adesso sul terrazzo ho anche una bellissima cicas in vaso ma credo che sia ora di interrare ma il periodo per farlo non ne ho nessuna idea. Lo so sto chiedendo tantissimo ma vi prego di aiutarmi. Rosy”

Ha pensato bene di metter nel suo giardino la camelia sassangua, azalea, rododendro, sforsizia e rosa per il resto dell’anno, e lasciare poi il prato centrale per far giocare i bambini. Protagonista è sempre il prato, punteggiato da cespugli di dimensioni ridotte dalla ricca fioritura colorata. Il prato rappresenta lo spazio predominante, ma piccoli alberelli ed arbusti possono essere collocati nelle zone laterali in modo da garantire fioriture primaverili ed estive. Bisogna scegliere piante dallo sviluppo limitato. Se lo spazio permette di mettere a dimora alberelli di medie dimensioni, si può scegliere anche un solo esemplare: una pianta a portamento ricadente o una che fiorisca abbondantemente in primavera.  Nel primo caso la magnolia sonlageana, una magnolia a foglia caduca, che non raggiunge i 6 metri, adatta a piccoli giardini, che in primavera si riempie di fiori a forma di tulipano. Nel secondo caso la sophora japonica pendula, una pianta in grado di arredare il giardino anche quando è priva di foglie (non fiorisce).
Altre: camelia sassagua. Si può mettere un’idrogea macropilla, la rosa rampicante (claire matin), una skimmia japonica. Associare ai rododendri azalee ed eriche: chiedo ombra parziale, terreno leggero, ricco di sostanza organica, ben drenato, in grado di trattenere l’umidità. Se in giardino non si dispone di terriccio acido aggiungere nella buca di impianto terriccio specifico per acidofile.

Riguardo la cycas revoluta, è una pianta da interno per il suo elegante portamento. Si può coltivare anche all’esterno in giardino, ma solo in zone dove l’inverno non è rigido e al riparo dal vento. E’ una pianta a crescita lenta, più sensibile al freddo. L’esposizione: pieno sole o mezzombra. Annaffiature: poco frequenti, ma lasciar umido il terreno. L’altezza arriva fino a 3 metri. La temperatura ottimale è tra i 15 e i 18 gradi. Cresce bene in qualsiasi terreno da giardino. Si pianta in primavera in grandi vassoi o mastelli riempiti con miscuglio di terriccio da giardino e sabbia in parti uguali. Si rinvasa ogni 2/3 anni utilizzando contenitori progressivamente crescenti. Per questo si consiglia proteggere la pianta nel periodo invernale. E’ necessario ricordare che questa specie resiste abbastanza bene al freddo, se non prolungato e non troppo forte, considerando il pregio e il costo. Concimare periodicamente con fertilizzanti ternari.

4 pensieri riguardo “Quali piante mettere in giardino che durino tutto l’anno?

  1. Ho una bellissima magnolia soulangeana in giardino ed per due anni di seguito a primavera emette solo qualche fiore, inoltre ad inizio estate le poche foglie che son riuscite a spuntare diventano rossicce in alcuni punti e poi cadono. Così mi ritrovo con un albero pieno di rami ma tutto spelacchiato.
    Vorrei poter fare qualcosa perchè ritorni rigogliosa come gli anni passati.
    Aiuto.

  2. La magnolia spogliante soulangeana, come tutte le specie del suo genere, richiede esposizione in pieno sole e terreno mediamente pesante. Soffre se posta in luoghi umidi, ombreggiati e in suoli poco drenanti. In queste condizioni molto facilmente può essere attaccata da funghi che causano alterazioni e disseccamenti fogliari e caduta anticipata delle foglie. Se la pianta è stata colpita da malattia (bisogna osservarla attentamente) a causa della collocazione inadatta, possono non bastare trattamenti con anticrittogamici a base per lo più di rame e zolfo, ma si deve valutare l’ipotesi di uno spostamento in una posizone più favorevole.

  3. La magnolia spogliante soulangeana, come tutte le specie del suo genere, richiede esposizione in pieno sole e terreno mediamente pesante. Soffre se posta in luoghi umidi, ombreggiati e in suoli poco drenanti. In queste condizioni molto facilmente può essere attaccata da funghi che causano alterazioni e disseccamenti fogliari e caduta anticipata delle foglie. Se la pianta è stata colpita da malattia (bisogna osservarla attentamente) a causa della collocazione inadatta, possono non bastare trattamenti con anticrittogamici a base per lo più di rame e zolfo, ma si deve valutare l’ipotesi di uno spostamento in una posizone più favorevole.

  4. Ho una bellissima magnolia soulangeana in giardino ed per due anni di seguito a primavera emette solo qualche fiore, inoltre ad inizio estate le poche foglie che son riuscite a spuntare diventano rossicce in alcuni punti e poi cadono. Così mi ritrovo con un albero pieno di rami ma tutto spelacchiato.
    Vorrei poter fare qualcosa perchè ritorni rigogliosa come gli anni passati.
    Aiuto.

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.