La camelia: consigli e cure per mantenerla bella tutto l’anno

Le camelie sono in fiore proprio in queste settimane (fine marzo / aprile). Se volete acquistare un esemplare di camelia bisogna considerare che questo arbusto cresce bene soprattutto in località dal clima fresco.

La collocazione ideale è su un balcone a terrazza esposto a nord, cioè poco soleggiato, riparato dalla pioggia (che danneggia le corolle).

Se si acquista un esemplare già fiorito bisogna bagnarlo con regolarità, cioè fare in modo che il terriccio sia sempre un po’ umido.

Verso la fine del mese di aprile, al termine della fioritura, dobbiamo potare la camelia, tagliando i rami secchi e limitando quelli cresciuti in modo irregolare o antiestetico. Possiamo cimare anche la chioma per darle una forma più compatta e per indurre la pianta a nuove ramificazioni. Se in caso si rompessero dei rami, pestare un poco la base per sfibrarla e metterla subito in terra: farà velocemente nuove radici. Mantenere costante l’umidità del terreno ed eliminare i fiori appassiti per far sì che la pianta fiorisca di nuovo. Terminata la fioritura, attorno alla fine di aprile, rinvasare la pianta in un contenitore leggermente più grande del precedente. Il terriccio deve essere per acidofile.

Consigli autunnali per le camelie in vaso: la japonica e la sasanqua, entrambe sempreverdi, sono le più apprezzate rispetto a tutte le altre specie, che sono circa 60/70. Una specie sboccia con l’arrivo dei primi freddi e l’altra verso la fine dell’inverno. In questo periodo bisogna aiutare la pianta che deve3 essere bagnata e nutrita adeguatamente. Quella che fiorisce prima è la japonica: sboccia tra febbraio ed aprile ed è più sensibile alle basse temperature. La sasanqua è più resistente, sopporta anche alcuni gradi sotto lo zero, sboccia in autunno/inverno. Se si acquistano nel mese di ottobre si possono mettere a dimora nei vasi definitivi, di grandezza di almeno 40/50 centimetri di diametro. Le piante acidofile in natura vivono in terreni torbosi, ricchi di sostanza organica. In autunno bagnare una volta alla settimana, valutando anche le condizioni meteoriche. In inverno – se il terriccio è bagnato dall’acqua piovana – non irrigare. In caso contrario mantenere solo umido. A fine novembre, quando le temperature si abbassano, stendere uno strato di 4/5 centimetri di stallatico sulla superficie. All’inizio della primavera somministrare ferro chelato, che preserva dalla clorosi ferrica.

Concimare l’autunno prossimo, con un prodotto specifico per piante acidofile. Se abitate in città, pulire di tanto in tanto le foglie con un panno umido per liberarle dalla patina di polvere che impedisce alle piante di respirare.

Fra i pregi della camelia, oltre a quello di non perdere le foglie, ci sono la sua longevità, la fitta chioma sempre verde, perfetta per creare una barriera che ripara da sguardi indiscreti sul balcone o sul terrazzo, ed è resistente alle malattie.

44 domande/risposte su “La camelia: consigli e cure per mantenerla bella tutto l’anno

  1. ho una camelia in vaso sul terrazzo (esposto a nord-ovest con luce forte dalle 14 circa al tramonto) che sta perdendo piano piano le foglie bordate di marrone. le gemme non si aprono e cadono prima di schiudersi. finora la pianta ha sempre fiorito ed aveva un fogliame folto e lucente.
    da cosa potrebbe dipendere?

    1. Affinchè la camelia goda di buona salute è importantissimo che il terreno sia ben areato, acido, fertile, ricco di humus e torba. Mantenere sempre la terra umida in modo da uniforme e concimare con il concime per azalee, da quando comincia a germogliare fino alla fine di giungo. Vuole posizione luminosa ma non sole diretto. Poca acqua, non fare mai rimanere l’acqua nel sottovaso. Irrorare la pianta spesso, non quando i fiori diventano marroni. La caduta delle foglie e dei fiori può essere provocata o da un terriccio troppo asciutto o anche dal ristagno dell’acqua nel vaso. Non utilizzare mai acqua calcarea.

  2. ho due camelie non so la qualità esposte al sole dalle 11.00 fino a sera non mi hanno mai dato problemi ma ora hanno le fglie quasi tutte marroni e i boccioli secchi

    1. Il tuo problema potrebbe essere un eccesso di concimazione. Si verifica soprattutto in piante mantenute in contenitore e concimate con dosi elevate di concimi solidi chimici. I margini delle foglie si presentano arrossati o secchi, i boccioli fiorali rinsecchiscono senza potersi aprire, le radici assumono colorazione brunastra e non sono più in grado di assorbire l’acqua. Il danno è aggravato dalla scarsa irrigazione e da un’inopportuna collocazione (in ambienti soleggiati e caldi). Il rimedio è irrigare molto, evitando ristagni nelle ore più fresche della girnata, nebulizzare acqua sulla chioma. Gli esemplari in contenitore vanno travasati in altro vaso con terriccio nuovo.

  3. la mia camelia, che ha già diversi anni, anche in questa primavera stava fiorendo rigogliosa. purtroppo da circa 10 giorni le sue foglie stanno diventando marroni e cadono una dietro l’altra e l’apertura dei boccioli si è arrestata. AIUTOOOOO!

    1. Le camelie possono soffrire in condizioni ambientali non idonee e in mancanza di appropriate cure colturali, come eccesso di concimazioni e ristagni di acqua. Si verifica soprattutto in piante mantenute in contenitore e concimate con dosi elevati. I margini delle foglie si presentano arrossati o secchi, i boccioli fiorali rinsecchiscono senza potersi aprire, le radici assumono colorazione brunastra e non sono più in grado di assorbire acqua. Il danno è aggravato dalla scarsa irrigazione e da un’inopportuna collocazione in ambienti soleggiati e caldi.
      Rimedi: irrigare molto evitando sempre i ristagni, e nelle ore più fresche della giornata nebulizzare con acqua non gelida sulla chioma (rende più morbide le squame che racchiudono i fiori e favorisce l’apertura degli stessi, riducendo il fenomeno della caduta dei boccili chiusi e rinsecchiti senza potersi aprire. Gli esemplari in contenitore vanno travasati in altro vaso con terriccio nuovo. Le camelie prediligono luoghi semiombreggiati e clima fresco.

  4. la mia camelia, che ha già diversi anni, anche in questa primavera stava fiorendo rigogliosa. purtroppo da circa 10 giorni le sue foglie stanno diventando marroni e cadono una dietro l’altra e l’apertura dei boccioli si è arrestata. AIUTOOOOO!

    1. Le camelie possono soffrire in condizioni ambientali non idonee e in mancanza di appropriate cure colturali, come eccesso di concimazioni e ristagni di acqua. Si verifica soprattutto in piante mantenute in contenitore e concimate con dosi elevati. I margini delle foglie si presentano arrossati o secchi, i boccioli fiorali rinsecchiscono senza potersi aprire, le radici assumono colorazione brunastra e non sono più in grado di assorbire acqua. Il danno è aggravato dalla scarsa irrigazione e da un’inopportuna collocazione in ambienti soleggiati e caldi.
      Rimedi: irrigare molto evitando sempre i ristagni, e nelle ore più fresche della giornata nebulizzare con acqua non gelida sulla chioma (rende più morbide le squame che racchiudono i fiori e favorisce l’apertura degli stessi, riducendo il fenomeno della caduta dei boccili chiusi e rinsecchiti senza potersi aprire. Gli esemplari in contenitore vanno travasati in altro vaso con terriccio nuovo. Le camelie prediligono luoghi semiombreggiati e clima fresco.

  5. Le foglie della mia camelia sono verde brillante ma presentano delle macchioline marrone piccole. Stanno diventando di un verde leggermente più chiaro rispetto alle nervature. Come posso intervenire?

  6. vorrei portare una camelia in vaso in una lopcalita’ marina come posso collocarla per mantenerla bene

    1. Le camelie preferiscono i climi temperati e sufficientemente umidi, ma sono danneggiati dai venti (sia freddi, sia caldi). Quindi devono essere piantate in posizioni riparate. Le varietà orticole di camelia resistono bene alle basse temperature, mentre sono molto sensibili alla siccità. Le posizioni migliori sono quelle semi ombreggiate ed ombreggiate. Al sole possono crescere bene purchè non si verifichino temperature eccessivamente elevate, e il terreno si mantenga sufficientemente umido. Per una buona cura si deve prevedere irrigazioni frequenti con acqua poco salina e priva di calcare e di cloro, quale è tipicamente l’acqua piovana. Possono essere coltivate in vaso e sono particolarmente adatte per questo tipo di coltivazione le specie e le varietà a fioritura precoce, come la sassanqua e le bellissime varietà della japonica, usando vasi di 30/40cm, riempiti con una composta formata da 4 parti di terriccio da giardino non calcareo, 2 parti di torba o oppure terriccio di foglie, e una parte di sabbia grossoloana. Posizionare in un angolo del giardino o del terrazzo, possibilmente riparato dal caldo eccessivo. Se la camelia deve stare all’interno ti consiglio di scegliere la varietà sassanqua: cresce lentamente ma forma rami che si piegano elegantemente e fioriscono a partire già da ottobre. Le cure: posizione luminosa ma non sole diretto, poca acqua e sottovaso asciutto. Irrorare la pianta spesso.

  7. La mia camelia è fiorita normalmente. Sono anche spuntate nuove foglie nuove. Mi si presentano però due problemi: 1) le foglie vecchie non sono più così lucide e brillanti. 2) vorrei potarla posso farlo ora, anche se chiaramente andrei a tagliare, almeno in parte, le foglie nuove?
    grazie

    1. In maggio, o comunque dopo la fioritura, si può potare, eliminando i rami secchi. E’ in questo periodo si possono asportare i rami cresciuti irregolarmente, effettuando anche qualche cimatura per rendere più regolare la chioma. Per le foglie vecchie che non sono più tanto lucide e brillanti aggiungere del terriccio per acidofile di buona qualità, arricchito con un concime granulare a lenta cessione, in modo da dare più acidità, e annaffiare possibilmente solo con acqua decalcificata.

  8. Per innaffiare la camelia posso utilizzare l’acqua raccolta dai condizionatori? Grazie

    1. Sì, puoi usare l’acqua raccolta dal condizionatore per annaffiare la tua pianta. Il terreno va mantenuto in buone condizioni di umidità, annaffiature abbondanti (la sera o le prime ore del mattino). Nebulizzare le foglie.

  9. ho una camelia di un paio di anni la tengo sul balcone e fino a qualche settimana fa era in ottima salute, piena di foglie verdi e lucidissime…
    ma poi pian piano le foglie sono diventate a macchie marroni e sono cadute…ne sono cadute tantissime in pochi giorni…
    il vaso ed il sottovaso sono di terra cotta…
    l’ho innaffiata costantemente…
    adesso ho tolto il sottovaso e l’ho appoggiata su un altro sottovaso che ha dei rialzi…
    ieri pomeriggio le ho dato un po’ di acqua con un pochettino di midollo di bue,….
    vorrei un consiglio su cosa posso fare?
    amo le camelie, ne ho altre tre nel giardino e sono diventate molto grandi…
    questa stava benissimo fino a prima che arrivasse questo caldo umido…
    aspetto con ansia un vostro aiuto.
    grazie anticipatamente concetta

  10. p.s. : mi sono dimenticata di scrivere che abito a policoro (MT)..
    qui il clima è caldo umido…
    ed in questo periodo il tasso di umidità è alle stelle.
    ma la mia camelia, quella che sta soffrendo è sul balcone e non è assolutamente colpita dal sole, anche se è ben arieggiata e, comunque quando gira a mezzogiorno la colpisce… (o meglio, viene accarezzata dal sole.
    è stata lì per ben due anni..

  11. La mia camelia era bella verde e piena di gemme, adesso appare con foglie verdi ma rinsecchite. L’ho collocata sul balcone di casa , esposta a sud- est. Abito in collina nelle Marche, quest’anno non è stato particolarmente freddo, vorrei sapere è diventata così Rinsecchita? Grazie !

    1. La camelia, con alcune cure adatte e molto specifiche, può essere coltivata all’interno, e il risultato sarà spettacolare. Coltivare in interni ma soltanto in ambienti privi di riscaldamento, nelle zone più fresche della casa. Il luogo migliore sarebbe una terrazza a vetri, non sopporta stanze chiuse e riscaldate. Ha bisogno di ambienti freschi e molto umidi. In questo modo le camelie fioriranno senza ulteriori problemi anno dopo anno, sono perfette per la coltivazione in vaso. E’ comunque più facile mantenerle se il recipiente non è troppo grande. La coltivazione avrà successo se viene mantenuta all’interno in un luogo ventilato e fresco tutto l’anno. All’aria aperta, l’ideale è il clima temperato.

  12. Mi è stata regalata una camelia , ma essendo stata tenuta un giorno intero in macchina al caldo e non so se sotto al sole , ora ha tante foglie e boccioli marroni che sembrano secchi / bruciati. Cosa posso fare? Grazie in anticipo per la risposta.

  13. Ho una camelia bianca da dicembre dell’anno scorso. L’ho tenuta in casa ed è fiorita magnificamnete,poi con l’arrivo della primavera l’ho messa sul terrazzo al riparo dal sole. Ora ha messo nuovi germogli e sembrava stesse bene,da qualche giorno perde le foglie verdi in continuazione. Ho concimato, irrigato frequentemente aereato il terreno acido , ma ora non so più cosa fare per arrestare la caduta.
    Potete darmi un consioglio?
    Grazie

  14. La mia camelia la tengo in casa in un luogo luminoso ma senza sole da 2mesi circa sembrava che andasse tutto bene ma da pochingiorno ho notato che si macchiano le foglie di nero e quando si formano le foglie nuove sembrano bruciate e non riescono ad aprirsi e cadono ha dimenticavo annaffio con acqua deminiralizzata e concimo con concime per orchidee

  15. La mia camelia la tengo in casa in un luogo luminoso ma senza sole da 2mesi circa sembrava che andasse tutto bene ma da pochingiorno ho notato che si macchiano le foglie di nero e quando si formano le foglie nuove sembrano bruciate e non riescono ad aprirsi e cadono ha dimenticavo annaffio con acqua deminiralizzata e concimo con concime per orchidee

  16. a maggio mi hanno regalato una bella camelia. ora però ( a ottobre) presenta i boccioli secchi, nonostante la pianta sia rigogliosa… cosa fare?

  17. Ciao io o comprato una camelia a maggio poi il fioraio mi ha detto di invasarla con qualche altro fiore io l’ho messa insieme ad una azalea però non e fiorita mai perché è abbastanza piccola però ora ha le foglie macchie di marrone e cadono mentre lei muore l’alta sta crescendo in modo stupendo posso fare qualcosa

  18. Ciao io o comprato una camelia a maggio poi il fioraio mi ha detto di invasarla con qualche altro fiore io l’ho messa insieme ad una azalea però non e fiorita mai perché è abbastanza piccola però ora ha le foglie macchie di marrone e cadono mentre lei muore l’alta sta crescendo in modo stupendo posso fare qualcosa

  19. ho una camelia in vaso sul terrazzo (esposto a nord-ovest con luce forte dalle 14 circa al tramonto) che sta perdendo piano piano le foglie bordate di marrone. le gemme non si aprono e cadono prima di schiudersi. finora la pianta ha sempre fiorito ed aveva un fogliame folto e lucente.
    da cosa potrebbe dipendere?

    1. Affinchè la camelia goda di buona salute è importantissimo che il terreno sia ben areato, acido, fertile, ricco di humus e torba. Mantenere sempre la terra umida in modo da uniforme e concimare con il concime per azalee, da quando comincia a germogliare fino alla fine di giungo. Vuole posizione luminosa ma non sole diretto. Poca acqua, non fare mai rimanere l’acqua nel sottovaso. Irrorare la pianta spesso, non quando i fiori diventano marroni. La caduta delle foglie e dei fiori può essere provocata o da un terriccio troppo asciutto o anche dal ristagno dell’acqua nel vaso. Non utilizzare mai acqua calcarea.

  20. p.s. : mi sono dimenticata di scrivere che abito a policoro (MT)..
    qui il clima è caldo umido…
    ed in questo periodo il tasso di umidità è alle stelle.
    ma la mia camelia, quella che sta soffrendo è sul balcone e non è assolutamente colpita dal sole, anche se è ben arieggiata e, comunque quando gira a mezzogiorno la colpisce… (o meglio, viene accarezzata dal sole.
    è stata lì per ben due anni..

  21. vorrei portare una camelia in vaso in una lopcalita’ marina come posso collocarla per mantenerla bene

    1. Le camelie preferiscono i climi temperati e sufficientemente umidi, ma sono danneggiati dai venti (sia freddi, sia caldi). Quindi devono essere piantate in posizioni riparate. Le varietà orticole di camelia resistono bene alle basse temperature, mentre sono molto sensibili alla siccità. Le posizioni migliori sono quelle semi ombreggiate ed ombreggiate. Al sole possono crescere bene purchè non si verifichino temperature eccessivamente elevate, e il terreno si mantenga sufficientemente umido. Per una buona cura si deve prevedere irrigazioni frequenti con acqua poco salina e priva di calcare e di cloro, quale è tipicamente l’acqua piovana. Possono essere coltivate in vaso e sono particolarmente adatte per questo tipo di coltivazione le specie e le varietà a fioritura precoce, come la sassanqua e le bellissime varietà della japonica, usando vasi di 30/40cm, riempiti con una composta formata da 4 parti di terriccio da giardino non calcareo, 2 parti di torba o oppure terriccio di foglie, e una parte di sabbia grossoloana. Posizionare in un angolo del giardino o del terrazzo, possibilmente riparato dal caldo eccessivo. Se la camelia deve stare all’interno ti consiglio di scegliere la varietà sassanqua: cresce lentamente ma forma rami che si piegano elegantemente e fioriscono a partire già da ottobre. Le cure: posizione luminosa ma non sole diretto, poca acqua e sottovaso asciutto. Irrorare la pianta spesso.

  22. La mia camelia è fiorita normalmente. Sono anche spuntate nuove foglie nuove. Mi si presentano però due problemi: 1) le foglie vecchie non sono più così lucide e brillanti. 2) vorrei potarla posso farlo ora, anche se chiaramente andrei a tagliare, almeno in parte, le foglie nuove?
    grazie

    1. In maggio, o comunque dopo la fioritura, si può potare, eliminando i rami secchi. E’ in questo periodo si possono asportare i rami cresciuti irregolarmente, effettuando anche qualche cimatura per rendere più regolare la chioma. Per le foglie vecchie che non sono più tanto lucide e brillanti aggiungere del terriccio per acidofile di buona qualità, arricchito con un concime granulare a lenta cessione, in modo da dare più acidità, e annaffiare possibilmente solo con acqua decalcificata.

  23. Per innaffiare la camelia posso utilizzare l’acqua raccolta dai condizionatori? Grazie

    1. Sì, puoi usare l’acqua raccolta dal condizionatore per annaffiare la tua pianta. Il terreno va mantenuto in buone condizioni di umidità, annaffiature abbondanti (la sera o le prime ore del mattino). Nebulizzare le foglie.

  24. ho due camelie non so la qualità esposte al sole dalle 11.00 fino a sera non mi hanno mai dato problemi ma ora hanno le fglie quasi tutte marroni e i boccioli secchi

    1. Il tuo problema potrebbe essere un eccesso di concimazione. Si verifica soprattutto in piante mantenute in contenitore e concimate con dosi elevate di concimi solidi chimici. I margini delle foglie si presentano arrossati o secchi, i boccioli fiorali rinsecchiscono senza potersi aprire, le radici assumono colorazione brunastra e non sono più in grado di assorbire l’acqua. Il danno è aggravato dalla scarsa irrigazione e da un’inopportuna collocazione (in ambienti soleggiati e caldi). Il rimedio è irrigare molto, evitando ristagni nelle ore più fresche della girnata, nebulizzare acqua sulla chioma. Gli esemplari in contenitore vanno travasati in altro vaso con terriccio nuovo.

  25. ho una camelia di un paio di anni la tengo sul balcone e fino a qualche settimana fa era in ottima salute, piena di foglie verdi e lucidissime…
    ma poi pian piano le foglie sono diventate a macchie marroni e sono cadute…ne sono cadute tantissime in pochi giorni…
    il vaso ed il sottovaso sono di terra cotta…
    l’ho innaffiata costantemente…
    adesso ho tolto il sottovaso e l’ho appoggiata su un altro sottovaso che ha dei rialzi…
    ieri pomeriggio le ho dato un po’ di acqua con un pochettino di midollo di bue,….
    vorrei un consiglio su cosa posso fare?
    amo le camelie, ne ho altre tre nel giardino e sono diventate molto grandi…
    questa stava benissimo fino a prima che arrivasse questo caldo umido…
    aspetto con ansia un vostro aiuto.
    grazie anticipatamente concetta

  26. Le foglie della mia camelia sono verde brillante ma presentano delle macchioline marrone piccole. Stanno diventando di un verde leggermente più chiaro rispetto alle nervature. Come posso intervenire?

  27. La mia camelia era bella verde e piena di gemme, adesso appare con foglie verdi ma rinsecchite. L’ho collocata sul balcone di casa , esposta a sud- est. Abito in collina nelle Marche, quest’anno non è stato particolarmente freddo, vorrei sapere è diventata così Rinsecchita? Grazie !

    1. La camelia, con alcune cure adatte e molto specifiche, può essere coltivata all’interno, e il risultato sarà spettacolare. Coltivare in interni ma soltanto in ambienti privi di riscaldamento, nelle zone più fresche della casa. Il luogo migliore sarebbe una terrazza a vetri, non sopporta stanze chiuse e riscaldate. Ha bisogno di ambienti freschi e molto umidi. In questo modo le camelie fioriranno senza ulteriori problemi anno dopo anno, sono perfette per la coltivazione in vaso. E’ comunque più facile mantenerle se il recipiente non è troppo grande. La coltivazione avrà successo se viene mantenuta all’interno in un luogo ventilato e fresco tutto l’anno. All’aria aperta, l’ideale è il clima temperato.

  28. Mi è stata regalata una camelia , ma essendo stata tenuta un giorno intero in macchina al caldo e non so se sotto al sole , ora ha tante foglie e boccioli marroni che sembrano secchi / bruciati. Cosa posso fare? Grazie in anticipo per la risposta.

  29. a maggio mi hanno regalato una bella camelia. ora però ( a ottobre) presenta i boccioli secchi, nonostante la pianta sia rigogliosa… cosa fare?

  30. Ho una camelia bianca da dicembre dell’anno scorso. L’ho tenuta in casa ed è fiorita magnificamnete,poi con l’arrivo della primavera l’ho messa sul terrazzo al riparo dal sole. Ora ha messo nuovi germogli e sembrava stesse bene,da qualche giorno perde le foglie verdi in continuazione. Ho concimato, irrigato frequentemente aereato il terreno acido , ma ora non so più cosa fare per arrestare la caduta.
    Potete darmi un consioglio?
    Grazie

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.