Alchemilla

L’alchemilla si coltiva all’aperto e solitamente si pianta nel giardino roccioso. La messa a dimora si fa in autunno o a fine inverno, disponendo le piante a 20 centimetri tra loro, non è una pianta esigente.

Per quanto riguarda il terreno, richiede soltanto un drenaggio efficiente. In genere l’alchemilla mal sopporta temperature estive superiori ai 25/30 gradi. Per evitare dannosi eccessi di calore nel periodo estivo, sono da preferire zone semi/ombreggiate. Il terreno va mantenuto ben irrigato, ma senza ristagni.

La coltivazione è abbasntanza facile, la fioritura è in estate, l’altezza arriva da 10 a 45 centimetri.  Può avere marciumi radicali, in terreni mal drenati e con eccessi d’acqua: in questo caso è opportuno sospendere momentaneamente le annaffiature.

alchemilla

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.