Consigli di marzo per le piante e per la plumeria (frangipani)

In generale è tempo di togliere protezioni invernali, perlomeno nelle zone in cui il pericolo di gelate tardive è oramai passato.

Per le piante in vaso: lavorate il terriccio in superficie, per riempire la a crosta formatasi duranta l’inverno. Aggiungetene di nuovo dove occorre rabboccare il livello, e incorporate una manciata di concime organico oppure un concime a lenta cessazione. Potete iniziare a seminare calendule, bocche di leone, tagete, zinnie, lobelie.
Nei climi freddi collocate le seminiere al riparo, finchè l’aria non diventa più calda. In quelli caldi potete invece collocarle già all’aperto.

Per quanto riguarda i fiori annuali: per le erbaceee perenni dividere i cespi di quelle che hanno ormai riempito il contenitore per moltiplilcarle e rinnovarle (se invecchiate).

Consigli per la plumeria

La plumeria, nota anche come frangipani, è una pianta tropicale dai bellissimi fiori profumati che cresce in maniera copiosa in Sicilia e nel sud Italia. Molte specie di questo arbusto possono essere coltivate anche al nord, purchè in vaso. La pianta ha bisogno di molto sole e di un luogo caldo dove svernare, perchè non sopporta il gelo.

In marzo possiamo moltiplicarla per talea. Apriamo le miniserre: approfittiamo delle giornate più assolate e calde per cominciare ad aprire le miniserre, in modo da evitare la formazione di condensa al loro interno, da cui potrebbero derivare malattie fungine. Faremo prendere un po’ d’aria alle piante e così le abitueremo poco alla volta alla temperatura esterna. Inizialmente apriamole solo qualche ora poi via via aumentiamo la durata dell’apertura fino alla fine del mese. Controllare comunque l’umidità del terreno presente nei vasi. Sempre nelle ore più calde potremo bagnare, meglio se per immersione, tutte le piante conservate.

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.