Eranthis, il fiore dell’inverno

Questo fiore è costituito da circa 7 specie di piante erbacee perenni resistenti. Interessante per il periodo della fioritura, che avviene a fine inverno / inizio primavera. La coltivazione è facile: è una pianta con rizomi tuberosi, ha foglie palmate e fiori gialli, tra bratee di aspetto fogliaceo. Si coltiva in gruppi in giardino, sotto alberi a foglie caduche, oppure in aiuole.

eranthisNei periodi caldi e di siccità si interviene con frequenti annaffiature: per la propagazione si semina in primavera in cassette da semi in un luogo protetto e non riscaldato. Le piantine si trapiantano appena sono maneggiabili. Quando hanno attecchito si trasferiscono all’aperto. Si effettua a marzo la divisione dai cespi trapiantando le parti direttamente a dimora.

La concimazione del terreno si effettua solo al momento della messa a dimora, con concime organico o prodotti granulari. Gli eranthis possono essere coltivati sia in pieno sole, sia a mezzombra.

Le malattie: sono soggette a macchie di ruggine sulle foglie provocate da diversi funghi. Possono essere controllate con aficidi.

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.