Febbraio: periodo ideale per piantare alberi in vaso, ribes, fragole, mirtilli, lamponi

Febbraio: assieme all’autunno è la stagione più indicata per acquistare e mettere a dimora un alberello in vaso o sul balcone. Sono tante le specie che si adattano alla coltura in vaso, a condizione che i vasi abbiano almeno un diametro di 50cm. Tra le piante ci sono per esempio la lagerstroemia, che ha fioriture molto belle; alberi da frutto: i più adatti sono l’ulivo, il melograno. Hanno radici molto superficiali, che si adattano bene allo spazio del contenitore. Tutti gli alberi che si adattano alla coltura in vaso sono tutti  quelli che non crescono molto in altezza.

[nggallery id=9]

Questo periodo è ideale per mettere a dimora le piante di ribes, fragole, mirtilli e lamponi, che sono addormentate. Per le fragole serve una cassetta lunga 80/90cm. Per il lampone, il ribes e il mirtillo, le misure sono 40cm di altezza e 35cm di lunghezza. Il terriccio deve essere specifico per piante da frutto in vaso. Se non si trova questo terriccio, potete farlo miscelando terra di medio impasto (6 parti di terra di erica, 2 parti di sabbia, 2 parti di terra stagionata, 2 parti per le seguenti sostanze: fosfato di calcio, nitrato di potassio, fosfato di potassio). Ricordarsi: i frutti del ribes maturano da giugno ad agosto, le fragole a giugno o ottobre, i mirtilli da giugno a settembre, i lamponi in luglio/agosto.

Febbraio, è il momento di piantare i bulbi: 

… per vederli fioriti in primavera. Le bulbose messe a dimora adesso daranno fiori tra aprile/maggio/giugno, secondo le specie e il clima. Per l’impianto in vaso non serve molto spazio, e i bulbi possono essere interrati l’uno vicino all’altro. Quelli che daranno fiori più grandi (ad esempio tulipani, giacini, narcisi, fritlaria, emerocallidi) vanno distanziati un po’ di più (10cm l’uno dall’altro). Per le bulbose piccole come i crochi, tulipani botanici, scille, muscari, bastano invece pochi centimetri di distanza. E per quanto riguarda la profondità alla quale interrare tenerli a 5 cm per i muscari, 6 cm per il croco, 10cm per le scille e tulipani, 15 cm per i giacinti e i narcisi, 20 cm per gli amarillis.

Dopo l’impianto i bulbi vanno innaffiati con moderazione, e collocati in un angolo del terrazzo riparato dal vento. Coprirli con paglia o foglie secche fin quando la temperatura diventerà più mite.

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.