Il falso pepe, albero sempreverde. Consigli sul falso pepe

Albero di falso pepe - schinus molle

Al genere schinus appartengono una trentina di specie di alberi e arbusti sempreverdi. La specie più diffusa è lo schinus molle, caratterizzata da una chioma rada, tondeggiante, su un tronco sinuoso, con corteccia bruno/grigia, fessurata. I rami sono ricadenti. Il falso pepe si coltiva in parchi e giardini, o per alberature stradali. E’ particolarmente adatto per le zone litoranee.

Si pianta a primavera, non ha particolari esigenze per quanto riguarda il terreno, che deve però essere ben drenato e concimato con 20/30 kg di sostanza organica per piante. Solo per le piante giovani, nella bella stagione, aggiungere all’acqua di irrigazione – ogni 20 giorni – un concime complesso (con quantità di azoto moderata) nella dose di 10 grammi per decalitro.

Potatura? Le piante giovani possono aver bisogno di qualche intervento di potatura per meglio impostare la forma ad alberello. In seguito si eliminano solo i rami secchi o danneggiati.

Condizioni ideali: richiede esposizione in pieno sole, riparato da venti freddi, mentre non teme i venti salmastri. Temperatura: si tratta di una pianta delicata, che può essere coltivata solo nelle zone a clima mite. Non resiste a temperature inferiori a 7 gradi e con molta umidità può risultare compromessa anche a 0 gradi. Le gelate non troppo intense possono causare la morte dei rami giovani e delle parti più tenere senza però compromettere del tutto la pianta.

Il falso pepe si trova facilmente presso vivaisti specializzati e garden centre nelle zone a clima mite, soprattutto quelle di mare. Si acquista a primavera scegliendo piante compatte di dimensioni relativamente piccole.

Questa pianta non ha particolari problemi di malattie. Le giovani piante possono essere colpite da marciumi radicali se vengon coltivate in terreni in cui vi sono ristagni di acqua (prevenire predisponendo un terreno adatto, e trattando con fungicidi).