La viola del pensiero, fiori anche in inverno

E’ un ibrido invernale, pianta perenne coltivata come annuale o biennale, che non teme il freddo. E’ possibile metterla a dimora anche con le temperature basse. Si coltiva in esposizione parzialmente ombreggiata. Se rimane in vaso si può mettere al sole, per poi spostarla all’ombra in estate. La fioritura avviene nei periodi freschi dell’anno, in autunno, inverno e a inizio primavera.

Fa parte della famiglia delle violacae, il nome scientifico è viola tricolor, ma questo fiore è conosciuto con il nome di viola del pensiero. Ha due varietà: la tricolor arvensis, di piccole dimensioni e con petali generalmente bianchi, e la tricolor vulgaris, con petali di color viola.

Condizioni ideali e cura: non ha particolari necessità a riguardo il substrato, che deve essere solo ben drenato. Preferisce terreni acidi e luoghi luminosi. Necessita di abbondante acqua. Il terreno deve essere sempre umido, mai inzuppato di acqua. E’ meglio annaffiare spesso, lasciando asciugare il terreno prima di annaffiare di nuovo, e per favorire la fioritura è opportuno fertilizzare ogni 20/30 giorni con un concime per piante da fiore.

Le viole sono tra le poche piante da esterno in fiore anche in pieno inverno: se volete che restino belle e fiorite a lungo, bisogna eliminare i fiori via via che appassiscono. Evitare di bagnare fiori e foglie.

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.