Quando il terriccio dei vasi diventa secco: vaporizzare e rinnovare

La terra delle piante in vaso si scompone ed esce fuori con l’annaffiatura: è un problema che di solito passa inosservato ma dà origine a problemi di annaffiatura, ed è uno dei più frequenti nella cura delle piante da interno, solitamente coltivate su un substrato ricco di torba e con materiale vegetale nella sua composizione.

Il problema: quando si lascia minimamente seccare, quando viene annaffiato lo strato superiore galleggia, e il terriccio fuoriesce e va perso. Non si tratta di un problema di pulizia: significa che la terra compressa non lascia passare l’acqua fino alle radici, scivolando tra la zolla e le pareti del vaso, fino ad arrivare direttamente ai buchi di drenaggio senza bagnare la terra.

Vi sono diversi modi per evitarlo:

  • rimuovere spesso lo strato superiore di terra con un rastrellino oppure una forchetta affinchè non si schiacci e lasci passare l’acqua;
  • rinnovare periodicamente lo strato superiore, togliendo quello vecchio (più secco) e riempire la base della pianta con terra nuova più umida e fresca
  • prima di annaffiare, vaporizzare la terra: questo impedirà durante l’annaffiatura che l’acqua fuoriesca, arrivando senza problemi alle radici

 

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.