Nespolo, una fioritura fuori stagione – Il nespolo giapponese

Il nespolo del giappone (eriobotrya japonica) viene coltivato in giardino, sia per i frutti, sia a scopo ornamentale. Preferisce terreni profondi, fertili, argillosi. Il nespolo giapponese appartiene alla famiglia delle rosacee, e non va confuso con la nespola comune (o germanica) che è il frutto di un’altra rosacea.

La coltivazione di questo tipo di nespolo è medio facile. Le cure richieste sono poche e ben calendarizzate. Condizioni ideali: l’esposizione è in pieno sole, ma anche ombra parziale. Resiste alle temperature sia alte che basse. Annaffiare solo nei periodi di siccità. La fioritura avviene in autunno/inverno. Richiede terreni profondi, ben drenati e fertili. Non si adatta ai terreni salini, e soffre in quelli pesanti, freddi e con ristagno. 

Potatura. L’allevamento in forma libera consente di effettuare solo potature leggere per eliminare i rami spezzati, secchi e fuori forma. A scadenza triennale si effettua una potatura più incisiva di alleggerimento e diradamento della chioma se troppo folta. Come potature di produzione vanno eliminati – dopo la raccolta dei frutti – i rami che hanno dato i frutti. Per le piante coltivate a scopo ornamentale è sufficiente eliminare i rami secchi o danneggiate.

L’eventuale raccolta di frutti avviene tra aprile e giugno, e va effettuata lasciando attaccata al frutto una parte del pendulo, per una migliore conservazione.

Non sono previsti trattamenti antiparassitari, e la lavorazione del terreno deve essere superficiale, al massimo 10 centimetri di profondità, perchè si potrebbero danneggiare le radici.

Il fertilizzante va dato a gennaio e ad agosto, del tipo 2:1:2 (N,P,K) con integrazione di magnesio. Trattare una superficie ampia quanto un cerchio ideale sul terreno con raggio pari all’altezza della pianta.

Commento (6)

  • giovanni mele| 25/04/2010

    Residenza: Luino (ai confini con la Svizzera ) sul lago Maggiore
    Albero: nespolo piantato in vaso. Età 10 anni, produce frutti da 2 anni
    Fertlizzante: quale? attualmente uso “cornunghia ” . Va bene? Ci sono concimi per migliorare i frutti?

  • verdeblog| 19/05/2010

    Il nespolo del giappone viene coltivato in giardino, sia per i frutti, sia a scopo ornamentale. Più raro è in vaso, solitamente in contenitori di grandi dimensioni. Preferisce terreni profondi, fertili e tendenzialmente argillosi, concimati con 10/20 kg di sostanza organica per piante. Il terriccio per il vaso deve essere composto da 2/3 di terra fertile e da 1/3 di torba, con l’aggiunta di un po’ di sabbia e di 30 grammi di concime complesso per decalitro di terra. Da aprile ad agosto, ogni 20/30 giorni, aggiungere all’acqua di irrigazione 20/30 grammi di concime complesso per decalitro.

  • raffaele| 04/04/2011

    ho piantato alcune piantine di nespolo giapponese,ma dopo alcune settimane erano tutte con le fogliearricciate dure e secche ,forse xkè quanto li ho messo a dimora le ho tolto tutta la terra dalle radici

  • verdeblog| 27/04/2011

    Senz’altro ha contribuito quando hai messo a dimora le piantine di nespolo giapponese. Hai tolto il pane di terra dalle radici. Le piante di nespolo si possono acquistare presso i vivaisti in piante da frutto e garden center, controllando attentamente lo stato di salute del fogliame. Tra i parassiti animali: gli afidi e le cocciniglie provocano danni quali sottrazione di sostanze nutritive e deformazioni. Il fuoco batterico si manifesta con disseccamenti più o meno estesi. In questo caso vanno eliminate le parti colpite, se non l’intera pianta. La ticchiolatura, causata dal fungo fusicladium eriobotrydae danneggia le foglie (macchie prima chiare poi brune e necrotiche). Trattare con fungicidi a base di rame. I marciumi radicali si manifestano soprattutto nei terreni eccessivamente umidi o mal drenati. Se sospendendo le irrigazioni le piantine non si riprendono, devono essere eliminate le annaffiature. E’ necessario intervenire nei periodi di siccità, in modo particolare per le piante giovani.

  • Vincenzo| 03/06/2012

    Salve, ho un nespolo in vaso da circa 10 anni a Roma, ora vorrei piantarlo in terra nel reatino. Qual è il periodo più indicato?

  • marco rossi| 18/04/2018

    buongiorno..ho un nespolo giapponese in vaso di diverse dimensioni,..ora definitivamente in un grosso vaso di diam 50 55cm,..chiedevo se puo’ fruttificare prima ,..anche se e’ nato da seme,..privilegiando concimazioni per alberi fruttiferi,..il nespolo giapponese ha 4 anni,..non e’ nano..riescolo stesso a conservarlo in vaso..??grazie mille Marco.

  • Lascia una risposta

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

    Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.