Pervinca, stelle colorate

Vinca comprende una decina di specie erbacee, annuali, perenni, sempreverdi. Normalmente ha portamento strisciante e fioritura primaverile. La vinca minor è una delle specie più diffuse. E’ perenne, con foglie lucide, coriacee e fiori azzurro-lilla, presente in primavera/estate.

Sono disponibili numerose varietà a fiori bianchi e fiori azzurri, semplici o doppi, oppure rosa e bianchi con centro rosa. La vinca mayor  è una specie perenne, simile alla vinca minor, ma con fioripiù grandi. Ha fusti eretti nella fase giovanile, mentre sono prostrati nella fase adulta. Le pervinche vengono coltivate in piena terra, in giardino e per bordure. Si collocano a dimora in primavera (nelle zone a inverno freddo o in autunno in terreno fertile, soffice e fresco). L’esposizione più favorevole è a mezzombra, possibilmente ai piedi di piante a fusto legnoso. Sono resistenti sia alle alte, sia alle basse temperature. Tutte le specie si annaffiano abbondantemente in primavera estate, diradando in autunno/inverno. Eliminare le parti sfiorite o danneggiate.

Catharanthus, la pervinca del Madagascar. Questa pianta si coltiva in esterno, in giardino o in vaso sul balcone, anche in interno. Viene utilizzato come annuale in piena terra considerata la poca resistenza alle basse temperature. Si mette a dimora in aprile/maggio in terreno fertile e ben drenato. In vaso si utilizza un terriccio organico (a base di torba), ben concimato. Ogni 15 giorni aggiungere all’acqua di innaffiatura un concime ternario, con microelementi nella dose di 10 cc per decalitro.

Esposizione in pieno sole in giardino; su balconi e terrazzi e in interno collocare i vasi nel luogo che gode la massima luminosità.

Le annaffiature devono essere abbondanti durante lo sviluppo; per le piante in vaso trattate come biennali, vanno ridotte dopo la fioritura e diventano scarse in autunno/inverno.

La rinvasatura per le piante coltivate in vaso come biennali, si effettua in marzo/aprile in un vaso appena più grande del precedente, con lo stesso terriccio utilizzato in coltivazione.

Le pervinche sono soggette alle infezioni della ruggine bruna, che si chiama pucinia vincae: trattare con maneb ozineb.

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.