Sedum burrito, pianta grassa ornamentale

E’ una pianta grassa ornamentale, ricadente, dalle foglie globali, di origine messicana. E’ tra le più apprezzate oltre ad essere molto bella. I fiori a forma di campanula sbocciano a primavera e durante la stagione estiva. E’ una pianta poco impegnativa, adatta ad essere sistemata in un paniere pensile. Il sedum ha bisogno di una temperatura fra i 5 e i 10 gradi. Arieggiare il locale quando si superano i 20 gradi. Da novembre a marzo (periodo di riposo) somministrare acqua solo quando serve, per evitare che le foglie avvizziscano, perchè questa pianta è in grado di sopravvivere con riserve di umidità, ma solo per brevi periodi.

Durante la stagione estiva lasciare asciugare quasi tutto il terriccio prima di annaffiare di nuovo: concimare gli esemplare maturi due volte l’anno (all’inizio dell’estate e in tarda stagione) con un fertilizzante medio per piante da appartamento. Fare attenzione a non superare le dosi: un eccesso di concime altera l’aspetto della pianta e il colore delle foglie. Rinvasare una volta ogni due anni quando le radici appaiono troppo costrette , ma solo se è necessario perchè è facile danneggiare gli steli e le foglie. Il terriccio deve essere grasso, con aggiunta di sabbia per orticultura (un quarto del volume totale). Il vaso deve essere profondo per fare attecchire le lunghe radici. Si possono riprodurre nuove piante partendo dalle foglie: vanno recise e lasciate riposare per un giorno prima di essere interrate. La cocciniglia cotanosa è il parassita che si può annidare alla giuntura delle foglie, ed è difficile da individuare a causa delle sfumature grigio azzurre del fogliame. Si rimuove con un batuffolo di alcool denaturato.

24 pensieri riguardo “Sedum burrito, pianta grassa ornamentale

  1. vorrei sapere se è possibile acquistare da voi la pianta o i semi del sedum burrito. se si anche le modalità di mordine e di pagamento saluti Andrea

  2. vorrei sapere perchè il mio sedum burrito da quando l’ho spostato in casa ( vivo in piemonte) ha le punte delle foglie gialle…grazie.

  3. @Andrea
    Io sono solo un’appassionata di fiori, ma puoi trovare qualcosa nel catalogo online:
    https://www.verdeblog.com/catalogo/

    @Paola
    Questa pianta presenta una buona resistenza ai climi freddi e a temperature fra i 5 e i 10 gradi. E quando si superano i 21 gradi è necessario arieggiare il locale. Ottimale è mantenere i 10 gradi centigradi. In generale comunque non teme tanto il freddo quanto il freddo associato ad un’elevata umidità. Il sedum deve essere tenuto in condizioni di scarsa umidità, sistemato in piena luce o in posizione illuminata, specialmente se sono coltivati in casa. In mancanza di luminosità i tessuti delle foglie e degli steli si allungano e assumono colorazione pallida.
    Durante il periodo di riposo da novembre a marzo somministrare acqua solo quanto basta per evitare che le foglie avvizziscano. Questa pianta è in grado di sopravvivere con riserva di umidità, ma solo per brevi periodi di tempo. E’ necessario non protrarne la siccità altrimenti le foglie si deformano e si seccano.
    Attenzione alla cocciniglia catanosa.

  4. ciao, io ho un sedum piccolino in capsula, della linea minì, ma da qualche giorno ha iniziato ad appassire e a perdere le foglie, è per il troppo caldo? io lo innaffio ogni dieci giorni. Mi potresti dare un consiglio? Grazie

  5. ciao, io ho un sedum piccolino in capsula, della linea minì, ma da qualche giorno ha iniziato ad appassire e a perdere le foglie, è per il troppo caldo? io lo innaffio ogni dieci giorni. Mi potresti dare un consiglio? Grazie

  6. Il sedum tollera temperature fra i 5 e i 10 gradi. E’ necessario arieggiare il locale quando si superano i 21 gradi centigradi e la sua gamma ottimala si aggiorna intorno ai 10 gradi. Deve essere sistemato in piena luce o in posizione illuminata.
    Da novembre a marzo (periodo di riposo) acqua solo quanto basta per evitare che le foglie avvizziscano. Durante la stagione estiva, lasciare asciugare del tutto il terriccio prima di provvedere ad annaffiare di nuovo. Trattandosi di una pianta grassa può essere tenuta in condizioni di scarsa umidità.
    Attenzione alla cocciniglia cotonosa: questo parassita si può annidare alla giuntura delle foglie. E’ difficile da individuare, rimuovere con un batuffolo di cotone imbevuto di alcool denaturato

  7. vivo in provincia di padova e il mio sedum burrito( di circa 15 cm di diametro in un vaso alto 6 cm circa) ha le foglie avvizzite e alcune marce e gli do l’acqua ogni 15 giorni, ha ultimamente molti moscerini, cosa posso fare? grazie.

  8. ho piantato il sedum burrito per seme e poi ho coperto la pianta con un celofan trasparente e come si formano le goccioline all’interno lo giro. lo annaffio ogni 2 giorni e ora ho notato delle minuscole palline quanto la punta di un ago verdi ma sta nascendo il mio sedum? rispondeteeeeee

  9. salve, il mio sedum burrito ,che prima cresceva rigoglioso, adesso si sta impoverendo , nel senso che i rami non sono piu’ ricchi di “foglioline”, sono molto radi, mi sapete spiegare perchè e come posso porci rimedio? grazie

      1. Mi dispiace, ma guardando la data e l’ora della tua domanda mi sono ricordata che proprio in quei minuti nasceva la mia nipotina. Direi che in quei giorni qualche domanda mi è sfuggita 😉

        Le cause possono essere tante perchè questa pianta ha bisogno di poca acqua. In inverno bisogna annaffiarla una volta ogni tanto perchè sensibile all’imputrimento della base del cespo e delle radici per eccesso di umidità. Specialmente nel periodo da novembre a marzo (periodo di riposo) dare acqua quanto basta per evitare che le foglie si appassiscano. Può essere stato anche un eccesso di concime (troppo concime altera l’aspetto della pianta e il colore delle foglie). Il sedum va concimato in estate e in tarda stagione, utilizzando un concime specifico per cactus. Bisogna stare attenti a non superare le dosi scritte nel flacone. Fare attenzione a che non sia presente la cocciniglia: questo fastidioso parassita si annida alla giuntura delle foglie, ed è difficile da individuare a causa delle sfumature grigio/azzurro delle foglie. In caso rimuoverlo con un batuffolo di cotone imbevuto di alcool denaturato, oppure somministrare un’insetticida sistemico.

  10. salve, ho comprato il mio sedum una settimana fa circa, è ancora molto piccolo e mi hanno detto che necessita di luce intensa e di dargli una volta al mese mezzo bicchier d’acqua. Ergo dopo averlo innaffiato l’ho posto fuori al terrazzo, alla luce diretta del sole. Ora le foglie sono bianche e stanno cadendo..cosa è successo? come posso rimediare? grazie =(

  11. @Andrea
    Io sono solo un’appassionata di fiori, ma puoi trovare qualcosa nel catalogo online:
    https://www.verdeblog.com/catalogo/

    @Paola
    Questa pianta presenta una buona resistenza ai climi freddi e a temperature fra i 5 e i 10 gradi. E quando si superano i 21 gradi è necessario arieggiare il locale. Ottimale è mantenere i 10 gradi centigradi. In generale comunque non teme tanto il freddo quanto il freddo associato ad un’elevata umidità. Il sedum deve essere tenuto in condizioni di scarsa umidità, sistemato in piena luce o in posizione illuminata, specialmente se sono coltivati in casa. In mancanza di luminosità i tessuti delle foglie e degli steli si allungano e assumono colorazione pallida.
    Durante il periodo di riposo da novembre a marzo somministrare acqua solo quanto basta per evitare che le foglie avvizziscano. Questa pianta è in grado di sopravvivere con riserva di umidità, ma solo per brevi periodi di tempo. E’ necessario non protrarne la siccità altrimenti le foglie si deformano e si seccano.
    Attenzione alla cocciniglia catanosa.

  12. vorrei sapere perchè il mio sedum burrito da quando l’ho spostato in casa ( vivo in piemonte) ha le punte delle foglie gialle…grazie.

  13. vorrei sapere se è possibile acquistare da voi la pianta o i semi del sedum burrito. se si anche le modalità di mordine e di pagamento saluti Andrea

  14. ho piantato il sedum burrito per seme e poi ho coperto la pianta con un celofan trasparente e come si formano le goccioline all’interno lo giro. lo annaffio ogni 2 giorni e ora ho notato delle minuscole palline quanto la punta di un ago verdi ma sta nascendo il mio sedum? rispondeteeeeee

  15. Il sedum tollera temperature fra i 5 e i 10 gradi. E’ necessario arieggiare il locale quando si superano i 21 gradi centigradi e la sua gamma ottimala si aggiorna intorno ai 10 gradi. Deve essere sistemato in piena luce o in posizione illuminata.
    Da novembre a marzo (periodo di riposo) acqua solo quanto basta per evitare che le foglie avvizziscano. Durante la stagione estiva, lasciare asciugare del tutto il terriccio prima di provvedere ad annaffiare di nuovo. Trattandosi di una pianta grassa può essere tenuta in condizioni di scarsa umidità.
    Attenzione alla cocciniglia cotonosa: questo parassita si può annidare alla giuntura delle foglie. E’ difficile da individuare, rimuovere con un batuffolo di cotone imbevuto di alcool denaturato

  16. salve, ho comprato il mio sedum una settimana fa circa, è ancora molto piccolo e mi hanno detto che necessita di luce intensa e di dargli una volta al mese mezzo bicchier d’acqua. Ergo dopo averlo innaffiato l’ho posto fuori al terrazzo, alla luce diretta del sole. Ora le foglie sono bianche e stanno cadendo..cosa è successo? come posso rimediare? grazie =(

  17. salve, il mio sedum burrito ,che prima cresceva rigoglioso, adesso si sta impoverendo , nel senso che i rami non sono piu’ ricchi di “foglioline”, sono molto radi, mi sapete spiegare perchè e come posso porci rimedio? grazie

      1. Mi dispiace, ma guardando la data e l’ora della tua domanda mi sono ricordata che proprio in quei minuti nasceva la mia nipotina. Direi che in quei giorni qualche domanda mi è sfuggita 😉

        Le cause possono essere tante perchè questa pianta ha bisogno di poca acqua. In inverno bisogna annaffiarla una volta ogni tanto perchè sensibile all’imputrimento della base del cespo e delle radici per eccesso di umidità. Specialmente nel periodo da novembre a marzo (periodo di riposo) dare acqua quanto basta per evitare che le foglie si appassiscano. Può essere stato anche un eccesso di concime (troppo concime altera l’aspetto della pianta e il colore delle foglie). Il sedum va concimato in estate e in tarda stagione, utilizzando un concime specifico per cactus. Bisogna stare attenti a non superare le dosi scritte nel flacone. Fare attenzione a che non sia presente la cocciniglia: questo fastidioso parassita si annida alla giuntura delle foglie, ed è difficile da individuare a causa delle sfumature grigio/azzurro delle foglie. In caso rimuoverlo con un batuffolo di cotone imbevuto di alcool denaturato, oppure somministrare un’insetticida sistemico.

  18. vivo in provincia di padova e il mio sedum burrito( di circa 15 cm di diametro in un vaso alto 6 cm circa) ha le foglie avvizzite e alcune marce e gli do l’acqua ogni 15 giorni, ha ultimamente molti moscerini, cosa posso fare? grazie.

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.