Tigridia, fiore dal cuore tigrato

Le piante di tigridia si coltivano in piena terra, in aiuola. Si mettono a dimora in primavera, a 10 cm di profondità, in un terreno di medio impasto, ben drenato o piuttosto sciolto, ma sufficientemente umido e fertile, concimato con sostanza organica. In autunno si tolgono i bulbi dal terreno e si conservano in un luogo fresco, asciutto e riscaldato fino alla primavera successiva.

Cura e condizioni: queste piante sono resistenti alle alte temperature e tutte le specie richiedono il pieno sole. Annaffiare regolarmente soprattutto in estate in modo da ottenere un ottimo sviluppo. Quindi si deve intervenire quando il terreno tende ad asciugarsi eccessivamente.

8 pensieri riguardo “Tigridia, fiore dal cuore tigrato

  1. ciao,ti faccio subito i miei complimenti per il tuo blog/sito…..ti scrivo perchè ho una domanda per te….ho comprato i bulbi della tigridia e li ho piantati a maggio…li annaffio tutte le sere ma, malgrado il mio balcone sia invaso di foglie, di fiorni ancora non se ne parla….cosa posso fare? sbaglio qualcosa? la stessa cosa vale anche per le anemoni con l’unica differenza che stanno gia cominciando ad ingiallire le foglie……ti ringrazio, a presto cla

  2. Tigridia: sono specie di piante bulbose originarie del Messico. La specie semirustica descritta ha fiori molto ornamentali, vivacemente colorati, che durano solo un giorno. Ogni fusto però produce 6-8 fiori, uno dopo l’altro. I bulbi si piantano in aprile, in terreno fertile, ben drenato, leggermente umido, alla profondità di 8-10 cm, al sole. In autunno si tolgono dal terreno e si conservano in sabbia asciutta o torba, in ambiente riscaldato, fino alla primavera successiva.

  3. Io ho aspettato pazientemente 3 anni prima che sbocciassero i fiori di Tigridia e quando ormai avevo perso le speranze sono spuntati! Durano circa 12 ore poi si chiudono e muiono ma sono spettacolari! Abbi pazienza! All’inizio ci saranno solo foglie che diventeranno sempre più grandi fino a quando si formerà uno stelo più lungo con una piccola sacca allungata e da lì spunteranno i fiori 🙂

    1. E’ un genere di 12 specie di piante bulbose, originarie del Messico e dell’America Meridionale. E’ semirustica, ha fiori molto ornamentali, vivacemente colorati, che durano solo un giorno. Ogni fusto produce 6/8 fiori, uno dopo l’altro. La tecnica culturale: i bulbi si piantano in aprile, in terreno fertile, ben drenato, leggermente umido, alla profondità di 8/10cm., al sole. In autunno si tolgono dal terreno e si conservano in sabbia asciutta o torba, in ambiente riscaldato, fino alla primavera successiva (moltiplicazione). Questa pianta, che ogni anno produce uno o più bulbini, si toglie dal terreno e si divide ogni 2/3 anni. I bulbini producono piante in grado di fiorire dopo 1/2 anni.

  4. ciao,ti faccio subito i miei complimenti per il tuo blog/sito…..ti scrivo perchè ho una domanda per te….ho comprato i bulbi della tigridia e li ho piantati a maggio…li annaffio tutte le sere ma, malgrado il mio balcone sia invaso di foglie, di fiorni ancora non se ne parla….cosa posso fare? sbaglio qualcosa? la stessa cosa vale anche per le anemoni con l’unica differenza che stanno gia cominciando ad ingiallire le foglie……ti ringrazio, a presto cla

  5. Io ho aspettato pazientemente 3 anni prima che sbocciassero i fiori di Tigridia e quando ormai avevo perso le speranze sono spuntati! Durano circa 12 ore poi si chiudono e muiono ma sono spettacolari! Abbi pazienza! All’inizio ci saranno solo foglie che diventeranno sempre più grandi fino a quando si formerà uno stelo più lungo con una piccola sacca allungata e da lì spunteranno i fiori 🙂

    1. E’ un genere di 12 specie di piante bulbose, originarie del Messico e dell’America Meridionale. E’ semirustica, ha fiori molto ornamentali, vivacemente colorati, che durano solo un giorno. Ogni fusto produce 6/8 fiori, uno dopo l’altro. La tecnica culturale: i bulbi si piantano in aprile, in terreno fertile, ben drenato, leggermente umido, alla profondità di 8/10cm., al sole. In autunno si tolgono dal terreno e si conservano in sabbia asciutta o torba, in ambiente riscaldato, fino alla primavera successiva (moltiplicazione). Questa pianta, che ogni anno produce uno o più bulbini, si toglie dal terreno e si divide ogni 2/3 anni. I bulbini producono piante in grado di fiorire dopo 1/2 anni.

  6. Tigridia: sono specie di piante bulbose originarie del Messico. La specie semirustica descritta ha fiori molto ornamentali, vivacemente colorati, che durano solo un giorno. Ogni fusto però produce 6-8 fiori, uno dopo l’altro. I bulbi si piantano in aprile, in terreno fertile, ben drenato, leggermente umido, alla profondità di 8-10 cm, al sole. In autunno si tolgono dal terreno e si conservano in sabbia asciutta o torba, in ambiente riscaldato, fino alla primavera successiva.

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.