Ajuga, ideale per tappezzare

Le piante di ajuga si utilizzano in piena terra con ottimi risultati come tappezzanti in luoghi umidi (ajuga repantes e ajuga pyramidalis), nonchè in terreni fertili e soleggiati, ben drenati. Ajuga genevensis: si può mettere a dimora in qualsiasi periodo dell’anno, ma prima è consigliabile preparare il terreno con una concimazione con sostanza organica e ben matura.

ajuga

Nella fase giovanile, aggiungere in primavera per 2-3 volte ogni 20/30 giorni all’acqua di irrigazione un fertilizzante ternario. L’ajuga repantes e l’ajuga pyramidalis preferiscono un esposizione a mezz’ombra. Quella genevensis preferisce il pieno sole. Queste piante sono resistenti sia alle alte, sia alle basse temperature. Le esigenze di annaffiature sono diverse secondo delle specie. La repantes e la pyramidalis richiedono abbondanti annaffiture, mentre per la genevensis è sufficiente che siano regolari.

Malattie: il marciume del colletto provocato dal fungo selerotium ed è pericoloso in terreni con scarso drenaggio. Si combatte con prodotti anticrittogamici, e si previene disponendo un terreno adeguato.

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.