Autunno: riprodurre piante aromatiche, ortensie e cornus alba

Le piante aromatiche e officinali perenni (dragoncello, maggiorana, origano, rosmarino, salvia, timo, ruta, lavanda) si possono moltiplicare in autunno, effettuando la divisione dei cespi. Per questo vanno estratte e – facendo pressione con le dita – vanno divise le radici in due o più parti. Ogni parte va poi trapiantata subito, ben distanziata dalle altre, e annaffiata generosamente.

In ottobre vanno a maturazione e possono essere raccolti diversi ortaggi: tra questi il finocchio, la catalogna, il radicchio, i fagioli autunnali e i cavolfiori, ma anche il basilico, la bietola da costa, il cavolo di Bruxelles, la verza, la lattuga romana, il prezzemolo, le melanzane. Pomodori e peperoni sono oramai a fine produzione, anche nelle zone del sud, mentre inizia la raccolta del radicchio di Chioggia e di Treviso, della scarola e della zucca.

In questo periodo di dell’anno si riproducono con successo alcuni arbusti utilizzati in giardino in piena terra, attraverso talee semilegnose prelevati da individui sani e ben sviluppati come il cornus alba e l’ortensia.

Il cornus è un’arbusto che raggiunge un’altezza massima di 3 metri. E’ originaria della siberia e della cina. E’ utilizzato per l’aspetto decorativo del fogliame e colore delle nuove ramificazioni che nel periodo invernale diventano rosse. Molto ornamentale è la varietà cornus alba.

cornus alba

L’ortensia appartiene alla famiglia delle hydrangea, che comprende specie sia arbustive che rampicanti legnose, originaria dell’asia e dell’himalaya. Le piante crescono in un terreno fertile, arricchito di torba, sia in vaso, sia in piena terra.
ortensia

Procedura per la riproduzione tramite talea:

  • Preparare i vasetti adatti, con una lama affilata (per evitare le sfilacciature dei tessuti) prelevare talee apicali lunghe 10/15cm. Nel caso di cornus alba prelevare un grande numero di talee, perchè ha difficoltà di radicazione. Immergere la parte tagliata in una polvere radicante per favorire la radicazione.
  • Preparare vasetti o cassette con una miscela formata da una parte di terriccio fertile e una di sabbia grossolana.
  • Eseguire i buchi con una matita e inserire le talee nel substrato a una profondità corrispondente a due nodi (il nodo è il punto di inserzione delle foglie al fusto).
  • Per terminare compattare il terriccio con le mani e ricoprire il vaso con un foglio di plastica trasparente (o un sacchetto nero a cappuccio) avendo cura di tenere il terriccio sempre leggermente umido.
  • Annaffiare sempre senza bagnare la piantina. Controllare l’umidità del terriccio ed eliminare l’eventuale condensa che si è formata sul cappuccio.
  • Il segnale di avvenuta radicazione è dato dalla comparsa dei primi germogli dopo circa 40 giorni.
  • Tagliare la plastica e trasferire le piantine in vasi di circa 10cm di diametro con lo stesso tipo di terriccio. Metterle al riparo dal freddo, dalle correnti d’aria.
  • Rinvasare in contenitori più grandi o metterli in piena terra dalla prossima primavera

4 pensieri riguardo “Autunno: riprodurre piante aromatiche, ortensie e cornus alba

  1. Nel mio giardino coltivo quasi esclusivamente quercifolie per motivi di terreno e ne ho di diversi tipi. Sono sempre riuscita farne talee ma la cosa non mi riesce con un esemplare di HARMONY. Può esserci un motivo specifico o è solo casualità?
    Grazie (e complimenti per il sito) Candida

    1. Forse è perchè c’è differenza tra arbusto e rampicante. La moltiplicazione in giugno/luglio: si prelevano talee di 7cm dai getti laterali delle specie rampicanti e si piantano in un miscuglio di torba e sabbia in parti uguali, in cassone o in serra fredda. Le talee radicate si invasano singolarmente in contenitori di 8cm, riempiti con la composta da vasi John Innes n.2, che si interrano all’aperto. Si trapiantano in ottobre.
      In agosto/settembre si prelevano talee di 10/15cm dai rami non fioriferi delle specie arbustive, e si piantano in un miscuglio di torba e sabbia. Le talee radicate si invasano singolarmente in contenitori di 8cm riempiti con la composta da vaso John Innes n.2, e si fanno svernare in cassone freddo. In primavera si trapiantano le giovani piante in vivaio, e vi si lasciano fino all’autunno, poi si mettono a dimora. Per ottenere piante vigorose in vaso le talee si rinvasano fino ad utilizzare vasi di 15cm e si cimano i germogli quando si sono formati 3 paia di foglie, per favorire la radicazione. Le piante con un solo fusto si moltiplicano per talea apicale, che si prelevano in settembre. Queste si fanno radicare e rinvasano come precedentemente descritto.

  2. Nel mio giardino coltivo quasi esclusivamente quercifolie per motivi di terreno e ne ho di diversi tipi. Sono sempre riuscita farne talee ma la cosa non mi riesce con un esemplare di HARMONY. Può esserci un motivo specifico o è solo casualità?
    Grazie (e complimenti per il sito) Candida

    1. Forse è perchè c’è differenza tra arbusto e rampicante. La moltiplicazione in giugno/luglio: si prelevano talee di 7cm dai getti laterali delle specie rampicanti e si piantano in un miscuglio di torba e sabbia in parti uguali, in cassone o in serra fredda. Le talee radicate si invasano singolarmente in contenitori di 8cm, riempiti con la composta da vasi John Innes n.2, che si interrano all’aperto. Si trapiantano in ottobre.
      In agosto/settembre si prelevano talee di 10/15cm dai rami non fioriferi delle specie arbustive, e si piantano in un miscuglio di torba e sabbia. Le talee radicate si invasano singolarmente in contenitori di 8cm riempiti con la composta da vaso John Innes n.2, e si fanno svernare in cassone freddo. In primavera si trapiantano le giovani piante in vivaio, e vi si lasciano fino all’autunno, poi si mettono a dimora. Per ottenere piante vigorose in vaso le talee si rinvasano fino ad utilizzare vasi di 15cm e si cimano i germogli quando si sono formati 3 paia di foglie, per favorire la radicazione. Le piante con un solo fusto si moltiplicano per talea apicale, che si prelevano in settembre. Queste si fanno radicare e rinvasano come precedentemente descritto.

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.