Cycas: consigli, domande e risposte sulla palma cycas

La cycas revoluta ricorda la palma sia per il fusto, poco ramificato, che per la disposizione delle foglie, grandi e pennate poste a spirale alla sommità del fusto,come una corona. Il fusto raggiunge un diametro di circa 20 cm ed ha una crescita molto lenta: lungo pochi centimetri nelle piante giovani, negli esemplari molto anziani (oltre 50 anni) può raggiungere i 6-7 m di altezza.

Come possono essere trapiantate le cycas? Prevalentemente per semina: si fanno germinare i semi in cassette con un substrato molto drenante, con terriccio da giardino fertile e sabbia in parti uguali. La temperatura deve essere intorno ai 28/30 gradi. Questa pianta predilige il pieno sole, ma sopporta bene anche una parziale ombreggiatura. L’innaffiatura deve essere regolare secondo l’andamento stagionale: il terriccio deve comunque rimanere sempre umido. Si rinvasa ogni 2/3 anni a fine inverno, utilizzando contenitori progressivamente più grandi. Concimare periodicamente con fertilizzanti ternari.
Malattie e parassiti: frequenti quelli delle cocciniglie, che si eliminano con appositi prodotti.

Come prendersi cura della cycas in inverno: potete lasciare fuori questa pianta solo se abitate in zone dal clima mite. Altrove bisogna proteggerla dal freddo perchè tollera punte di gelo di 5 gradi solo se il clima è asciutto e solo per brevi periodi.
Come? Se coltivata in giardino, ricoprire la chioma con tessuto non tessuto in modo che il gelo non bruci le foglie. Gli esemplari in vaso invece vanno spostati in posizioni riparate dal vento e dalla pioggia, o trasferirli in un locale chiuso come una serra o una veranda “luminosa” dove la temperatura non superi i 18 gradi centigradi, così che la pianta possa mantenersi in riposo vegetativo.

157 Commenti

  1. ciao sono giuseppe
    a novembre ho comprato una cycas in vaso, in Puglia, alta circa 70cm
    l’ho portata a Modena dove abito e l’ho lasciata in giardino coperta con un tessuto traspirante
    a Modena l’inverno è piu rigido, 20 giorni fa l’ho scoperta e ho notato che le punte delle foglie sono ingiallite
    Io vorrei sapere il perche e poi volevo chiedere anche se posso piantarla nella terra del giardino e per il prossimo inverno poi come dovrei comportarmi? Non posso tenerla in un vaso perchè non ho spazio.
    Grazie in anticipo per la risposta,saluti.

    • E’ una pianta da interno per il suo elegante portamento, ma si può coltivare bene anche all’esterno, in giardino, nelle zone dove l’inverno non è eccessivamente rigido, oppure in ambiente riscaldati ma riparati dal vento, per esempio ingressi molto luminosi proprio come si usa per le palme.

      @giuseppe
      Per le annaffiature bisogna regolarsi secondo l’andamento stagionale senza mai eccedere. Il terreno deve comunque rimanere umido. Concimare periodicamente con fertilizzanti ternari, eliminare le foglie danneggiate, forse dovute anche alla copertura che è stata fatta (con il nylon o con il telo non telo?). Attenzione ad eventuali attacchi di parassiti: frequenti quelli della cocciniglia che si eliminano con prodotti appositi.

      • Ciao Giuseppe, volevo chiederti se poi hai avuto consigli sulla pianta Cigas?
        Per l’inverno conviene tenerla coperta da un cellophane?
        P.s. vivo anche io a Modena e sono di Bari

        • La cycas necessita di una minima di 10 gradi; la temperatura ottimale si aggira intorno ai 20 gradi circa, da evitare accuratamente le correnti d’aria. In inverno se necessita di una copertura è da evitare il cellophane, coprirla con tessuto non tessuto.

  2. Buon giorno a tutti,
    per combattere il ragno rosso delle mie cicas mi hanno segnalato un prodotto che si chiama:
    “cicas l15n” .
    Si sono dimenticati di dirmi la marca, qualcuno ne sa qualcosa in più, vi ringrazio in anticipo.

    • @Renato,
      per combattere il ragno rosso della tua cycas: il prodotto è senz’altro “cicas l15m”. Per la marca uno vale l’altro, ma un consorzio agrario ti consiglierà per il meglio. Eventuali attacchi di parassiti di questa pianta (frequenti sono quelli della cocciniglia) si eliminano con prodotti appositi. In bocca al lupo 😉

    • Usa lo Skorpio è un insetticida lo trovi nelle farmacie agricole leggi le dosi che riporta il flacone ma usa sempre inferiore che riporta lo stesso flacone

  3. salve,nel mio giardino ho una cycas femmina di oltre 30 anni,(ce l’ho travata).ogni due ha sempre esesso il nuovo giro di foglie.ora sono due anni che non “butta”e fino ad ora non si vede cambiamento.ogni anno lungo il tronco i numerosi “ovuli hanno sempre emesso foglie e anche ora sono gia’ spuntate.c’e’ una spiegazione per tutto questo?

  4. buon giorno,in giardino ho una cycas femmina di oltre 30 anni,ogni due anni ha sempre emesso il nuovo giro di foglie,ora son tre anni che non “butta”.lungo il tronco ha numerosi “ovuli “che sempre hanno emesso le loro foglie ed anche quest’anno loro lo hanno fatto.c’e’ qualcuno che sa dare una spiegazione? grazie

  5. salve..volevo un informazione se era possibile..ho due cycas appena trapiantanta in vaso..uan delle due ha buttato un giro di foglie mentre l’altra no..ma quello che mi preoccupa e non so se mi so spiegare bene..e’ che..all’interno delle foglie sul tronco dove stavano nascendo le altre una strana..muffa come dire…una specie di peluria marroncino che ho tolto pian piano magari sbagliando potrei avere delle informazioni al riguardo? vi ringrazio anticipatamente…fabio

    • Le cycas sono piante diochie. Esistono cioè individui che producono solo fiori maschili e individui che producono solo fiori femminili. I fiori di entrambi i sessi sono riuniti in infiorescenze che si formano al centro del ciuffo di foglia. Dopo la fecondazione si sviluppano semicarnosi di colore rossastro che sono commestibili (può darsi che il motivo sia questo, che uno ha le foglie e l’altro no). Non vorrei che la strana specie di peluria marroncino che hai notato al centro del ciuffo è l’infiorescenza maschile. A riguardo la malattia e parassiti di queste piante sono da combattere eventuali attacchi (quelli delle cocciniglie) che si eliminano con prodotti appositi. Ricordarsi di concimarli periodicamente con fertilizzanti ternari. Predilige il pieno sole, annaffiare secondo l’andamento stagionale, senza mai eccedere. Il terriccio deve rimanere sempre umido.
      Per la coltivazione in vaso usare vasi grandi o mastelli, e un subastro ben drenato.

  6. Salve a tutti, avrei un dubbio:
    Ho una cycas che è ormai 3 anni consecutivi che fiorisce, senza piu’ i classici anelli di foglie, quindi non sta piu’ crescendo in altezza.
    Come è possibile? C’è un modo per ovviare a questo “problema”?
    Vi ringrazio in anticipo per le risposte.

  7. @michelangelo
    E’ una delle piante più antiche della terra. Cresce molto lentamente formando un giro di foglie (una foglia ogni 2 anni). Per questo sono molto costose. La cycas selvatica può raggiungere i 3 metri di altezza, mentre gli esemplari da vaso superano raramente il metro. Gli esemplare crescono molto lentamente e mantengono un’altezza di 60 centimetri circa, per un paio d’anni.
    In estate va in un luogo caldo all’aria aperta, in inverno va in luogo fresco tra i 12 e i 15 gradi.
    Luce: va in un luogo luminoso.
    Terreno: miscela a base di humus organico e torba in parti uguali.
    Concimare da marzo ad agosto ogni 10/15 giorni.
    Annaffiare con moderazione in estate, e annaffiare di meno in inverno.

  8. Salve,
    io ho varie cycas quest’anno la più grande è fiorita forse sbagliando ho lasciato crescere il fiore. Adesso come posso eliminarlo? grazie mille

  9. Le cycas sono molto decorative. Queste piante sono dioiche, cioè esistono esemplari che producono solo fiori maschili e fiori femminili. Le infiorescenze femminili si formano al centro del ciuffo. Quelle maschili sono strobili, formate da squame che portano le sacche polliniche. Gli strobuli femminili presentano grandi bratee ai margini delle quali si formano gli ovuli, che dopo la fecondazione si trasformano in semi carnosi, di colore rosa/rosso. Nelle zone di origine (dove nasce la cycas) i semi della revoluta si utilizzano a scopo alimentari. Lascia fare il suo corso, non hai sbagliato nulla: o cade da solo o lo togli tu il fiore.

  10. salve a tutti, sono giuseppe, ho comprato una casa con una bellissima painta di palma, dopo alcuni mesi pero’, il punteruolo rosso si e’ mangiato la cima (chioma), ma le foglie intorno le ha risparmiate. ho avvelenato con pesticidi parecchie volte la chioma rimasta, oggi mi trovo con le foglie intorno ma senza chioma. avendo forse distrutto il punteruolo rosso, la mia palma o le palme in generale, hanno la capacita’ di sbocciare?

  11. Punteruolo, il killer delle palme. E’ un insetto proveniente dall’oriente, non è facile individuarne l’attacco, ma è assolutamente necessario agire in modo preventivo. E’ il rhynchophorus ferrugineus, meglio conosciuto come punteruolo rosso delle palme. Presente nelle aree verdi di alcune città dell’italia meridionale (Palermo, Brindisi, Napoli), questo vorace parassita ha iniziato a diffondersi rapidamente in altre zone del centro sud. Il punteruolo attacca in modo particolare alcuni generi, quali la palma da cocco (cocos nucifera), e quelle classiche come la phoenix (soprattutto la phoenix canariensis e la phoenix dactylifera) diffusa nelle zone costiere.
    La prevenzione rimane il metodo più efficace, al fine di evitare il facile ingresso dell’insetto negli alberi, con pesticidi come hai già fatto. E’ buona norma preventiva non tagliare le foglie ancora verdi delle palme poichè le ferite da taglio cicatrizzano lentamente e rappresentano facili aperture. Sulle palme ci si deve pertanto limitare al solo taglio delle foglie ormai secche. Attenzione al tronco.
    Non sono in grado di dirti con esattezza se la tua palma o in generale ha la capacità di fiorire ancora, ma se è così bella ancora ti faccio i complimenti!

    • Purtroppo la tua piante è destinata a morire perchè il punteruolo rosso come capisco dalla tua descrizione ha già distrutto l’apice vegetativo che si trova centralmente,di conseguenza non sarà più in grado di emettere nuove foglie.Lentamente distruggerà lo stipite rendendolo flaccido quasi svuotandolo

  12. In giardino ho una palma ormai alta e non più bella, è possibile tagliarla oppure ci sono dei divieti ai quali devo sottostare

    Grazie

  13. Ho bisogno di un consiglio.
    Che fiori posso piantare in un piccolo giardino, molto soleggiato specialmente nel pomeriggi d’estate.
    Grazie

  14. SALVE A TUTTI

    VORREI SAPERE PERCHE LA MIA CYCAS PIANTATA IN VASO , ALL’IMPROVVISO MI SI SONO APERTE-RAMMOLLITE VERSO IL BASSO TUTTE LE FOGLIE?
    grazie

  15. ciao, ho una cicas da 3 anni piantata in giardino pensile .Abito a Bologna e quest’inverno purtroppo è stato molto rigido, la pianta ha sofferto ha preso e tutte le foglie sono ingiallite. Come devo fare? Bisogna potare o devo perdere le speranze? Forse d’inverno vanno protette? grazie.

  16. Salve, ho letto che la cycas cresce meglio e sviluppa il tronco più se coltivata in vaso rispetto alla piena terra; in vaso le radici compresse favorirebbero la crescita del tronco.
    Se fosse così allora mi chiedo se conviene porre la cycas in piena terra con tutto il vaso e ogni tre anni sfilarla e rinvasarla in un vaso più grande?
    Grazie per la disponibilità.
    Gegè da Cosenza

  17. @vilma
    Per quanto riguarda la palma chicas che non è più bella e la vorresti tagliare ma hai il problema dei divieti: i divieti ci sono e variano a seconda delle regioni, soprattutto dei comuni, che di solito fanno abbattere (in caso di malattia, altezza di pericolo) per poi farne ripiantare un’altro albero. Non ti resta che chiedere al comune dove abiti per non avere problemi dopo.
    Per piantare fiori in giardino al sole: elicriso, geranio, gelosia, dalia, solanum, petunia, coreopsis, santalina, lantana, lithodora (comunemente conosciuta come migiasole maggiore).

  18. Proteggere la cycas in inverno. Per quanto sia consigliabile proteggere queste piante nel periodo invernale, è necessario ricordare che questa specie resiste abbastanza bene al freddo, se non prolungato. Nelle zone a clima invernale freddo si coltiva in ambiente protetto. L’estate in un luogo caldo, all’aria aperta, in inverno in un luogo caldo, all’aria aperta. In inverno in un luogo fresco, tra i 12 e i 15 gradi, possibilmente un po’ riparato dal vento.

    Avversità e malattie: cocciniglia cotonosa, aver trascorso l’inverno in un luogo molto caldo e decisamente mal ventilato.

  19. per favore mi aiutate a capire ?

    <possiedo una bellissima cycas di 30 anni,

    piantata in un vaso adeguato, con circa 25 piantine intorno (io li chiamo "FIGLI")< nell'estate 2008 fiorisce; e non solo: al centro della fioritura fà un fiore
    con centinaia di semi. Durante il seguente anno , i semi cadono ed io per un fatto estetico, elimino quelle parti che ormai non sono più vegete. nell'anno 2009 non emette foglie,cioè non fiorisce. nell'inverno seguente le foglie rimaste vecchie mentre erano tutte alzate, nel mese di aprile c. a. si sono abbassate ed alcune iniziavano ad ingiallirsi. Ecco , dopo una lunga premessa arrivo alla domanda:
    secondo voi , ho sbagliato qualcosa , non dovevo tagliare ancora le foglie? ,perchè l'anno scorso non è fiorita? e perchè vedo che oggi tutte le cycas stanno fiorendo e la mia non ancora? Rischio anche quest'anno?. il tronco è più di 70 cm. ,è non presenta nessun stato di marcio. nell'attesa di un vostro consiglio da esperti vi auguro una piacevole serata.

  20. Ho in giardino tre cycas femmine di circa 45 anni da più di venti anni hanno alternato fioritura e foglie ad anni alterni.L’anno scorso tutte e tre hanno fatto il fiore quest’anno due,per la prima volta da quando sono nel mio giardino, hanno ripetuto il fiore una come regolarmente ha fatto le foglie. Aggiungo la fioritura è sempre stata in primavera la domanda è come mai due anni di seguito il fiore? può continuare a fiorire anzicchè fare il giro di foglie? In Attesa della risposta porgo Cordiali saluti Carmelo Lo Meo

  21. La cycas revoluta, crescita lenta ma decisa, è una palma pregievole e molto longeva. Non emette a volte il tipico ciuffo annuale di nuove foglie “fiore” generalmente a causa di squilibri ambientali. Forse potrebbe quindi aver sofferto per prolungati abbassamenti di temperatura in inverno e per carenza di acqua in primavera. Si deve aspettare solo il prossimo anno (anche il prossimo ciuffo) cercando nel frattempo di individuare la causa di tale evento.
    Annaffiare frequentemente nei periodi caldi, meglio irrigare poco ma due volte al giorno piuttosto che inzuppare il terriccio. In inverno mantenere il composto appena umido. Concimare con un concime a cessione programmata. Oppure ogni 8 settimane aggiungere all’acqua delle annaffiature un fertilizzante liquido per piante verdi. La pianta in vaso deve essere rinvasata ogni 2-3 anni, i contenitori devono essere di dimensioni crescenti. Terriccio miscelato: 2 parti di torba e 3 parti di terriccio universale.

  22. Buonasera, io di frequente ho staccato una ventina di “figli” dalla mia cycas. Li ho staccati con un cacciavite ma alcuni avevano già le foglie nuove e altri erano ancora piccoli. Quello che vorrei sapere è se ho sbagliato a staccarli ora (luglio) e se ho fatto bene a piantarli in dei vasi con della argilla espansa sul fondo e del terriccio universale sopra. Volevo qualche consiglio perchè avevo letto da qualche parte che dovevo far asciugare le ferite invece io li ho piantati nei vasi subito. Quelli piccoli li ho messi tutti in un vaso rettangolare lungo (10 bulbi a distanza uguale lungo il vaso). Li devo lasciare al sole? Mi pare anche di aver capito che non vanno concimati subito… Come faccio a capire se attaccano? Devo usare qualche accortezza particolare? Grazie mille e aspetto consigli perchè ci tengo molto.

  23. ciao! 10 giorni orsono ho acqusitato in Corsica 2 cycas di ca. 50 cm di altezza. Erano di un bel verde scuro. Ora le foglie gradatamente si stanno riempiendo di puntini gialli ed una foglia ha 3 chiazze gialle di ca. 1 cm. di cosa si tratta? rimedio?
    grazie

  24. Sono sempre Ferny:
    vivo vicino al comasco. Le piante le ho messe in pieno sole ed in questi giorni il sole è particolarmente forte.
    Qquando le ho prese in Corsica erano depositate in una serra. ciao grazie

  25. ciao sono ancora Ferny:
    vivo vicino al Comasco. Le due cicas quando le ho prese erano depositate in una serra in Corsica. Ora sono esposte in pieno sole.

  26. @ferny
    la cycas revoluta necessita di una temperatura minima di 10 gradi. La temperatura giornaliera ottimale si aggira intorno ai 20 gradi circa. Evitare accuratamente le correnti d’aria. Richiede una luce forte ma inndiretta. Le serre diventano vere e proprie trappole in estate. Spostare la pianta in una posizione meno luminosa. E’ necessario bagnare in abbondanza, lasciando asciugare il terriccio tra un’innaffiatura e l’altra. In inverno occorre invece irrorare meno e in maniera più saltuaria.
    Malattie e parassiti di questa pianta: sono da combattere eventuali attacchi frequenti delle cocciniglie, che si eliminano con prodotti appositi.

  27. Salve,chiedo aiuto…sono affezionato ad una cycas piccola che ho su un terrazzo a Napoli esposta a mezzogiorno.all’inizio aveva problema di parassiti eliminati con appositi prodotti ma adesso sembra che sti appassendo…cosa devo fare?
    da premettere che non ho mai usato fertilizzanti ne l’ho mai concimata…
    cosa si deve fare per risprenderla? per rivitalizzarla?possibile che muoia cosi?

    • La cycas è una pianta che predilige il pieno sole, sopporta anche una parziale ombreggiatura. Riparare nelle ore centrali della giornata.
      @oreste, forse l’hai bagnata troppa. L’annaffiatura si deve regolare secondo l’andamento stagionale, senza mai eccedere. Comunque il terriccio deve rimanere sempre umido, meglio irrigare poco ma due volte al giorno, piuttosto che annegare il terriccio. A riguardo della terra, deve essere miscelata a 2 parti di torba e 3 parti di terriccio universale. Mi sembra strano che non hai mai dato fertilizzante e mai concime. Le concimazioni vanno fatte periodicamente, con fertilizzanti ternari, oppure ogni settimana aggiungere all’acqua dell’innaffiatura un fertilizzante per piante verdi.

  28. Fantastico! Ho una cicas da 3 anni piantata in giardino pensile, dopo quest’inverno gelido e la neve le foglie (non l’avevo protetta!) erano completamente ingiallite. Ho provato a potarla completamente ma avevo perso ogni speranza (sembrava un’ananas spelacchiata) e…. come per incanto pochi giorni fa dal ciuffetto superiore sono spuntate delle nuove foglie.
    Mitica cicas….

  29. @giovanna
    La propagazione di questa pianta avviene prevalentemente per semina o per palloni di piante mature (in primavera, non in luglio). I semi si fanno germinare in cassette con un substrato molto drenante, terriccio fertile da giardino e sabbia in parti uguali. La temperatura deve oscillare sui 28-30 gradi. Spesso però si ricorre alla moltiplicazione dei germogli basali e si piantano in vasi riempiti con il miscuglio descritto in precedenza e fatti radicare in un ambiente protetto ma non riscaldato. Le piante ottenute nei due modi indicati si mettono a dimora dopo alcuni anni.

  30. Salve, aiutatemi a salvare una cycas in fin di vita. Vi racconto brevemente la sua storia: questa pianta ha 30 anni circa, per 27 anni ha vissuto in un vaso su un balcone dando segni evidenti di crescita stentata, quando la innaffiavano non riusciva a trattenere acqua, il motivo…il vaso era costituito solo da radici e zero terra. Sono riuscita a trasferirla in piena terra ma la radice all’atto del trapianto si mostrava elicoidale e attorcigliata su se stessa. Il primo giro di foglie è cresciuto bene, ma dal secondo…un disastro. la nervatura centrale della foglia si sviluppa normalmente ma gli aghi che costituiscono la foglia son crescono o crescono ma restano attaccati gli uni agli altri, hanno un colorito verde chiaro con segni di seccume incombente. Ho interpellato due tecnici ma mi hanno dato versioni diverse. Uno mi ha datto che la pianta è impazzita a causa del fatto che è stata mantenuta tanti anni senza terreno per cui le radici hanno perso il loro geotropismo creando una disfunzione fisiologica, il secondo ha addossato la causa ad un violento caso di attacco da tagliaforbici (forficula aurilicata) che essendo entrate nel cuore della pianta mangiano le foglie crendo questo accartocciamento. Ho trattato per ben due volte la cycas con un piretroide a distanza di 20 giorni, la situazione è statica. La pianta non cresce ne le foglie migliorano.
    Help me!!!!

  31. salve a tutti. ho una domanda da fare… sono giorni che cerco sul web un informazione riguardante le cycas, e fin ora non ho trovato niente, se non questo sito che sembra il più esaudiente.
    Ho una cycas piantata in terra… avrà una quindicina/vent’anni… E’ una femmina…
    E da un quest’estate che è fiorita (per la prima volta) e, credo sia normale, non ha fatto foglie…
    Ho letto su come procedere con i semi, ma mi domandavo se la drupa deve essere potata oppure viene via da sola…
    quando rifarà le nuove foglie? …alcune immagini che girano mostrano foglie che escono dalla drupa… qual’è la differenza?
    CHE DEVO FARE?

    • @gianluca
      Questa pianta molto decorativa, unica ancor esistente della sua antica famiglia (gli altri sono oramai estinti). E’ una pianta dioica: esistono cioè individui che producono solo fiori femminili, e individui che producono solo fiori maschili. Le infiorescenze di entrambi i sessi si formano al centro del ciuffo di foglie. Quelle maschili sono formati da squami (microsporofilli). Quelli femminili presentano grandi bratee, il centro rotondo, ai margini si formano gli ovuli, dopo la fecondazione si trasformano in semi di colore rosa/rosso. La drupa (frutto carnoso) che io sappia cade da sola, e di solito si può tagliare il giro delle foglie basali (a fine inverno). Considerando la bellezza di questa pianta e il costo è opportuno rivolgersi se è possibile a florovivaisti specializzati. In bocca al lupo.

  32. Grazie… credo che andrò a chiedere ad uno specializzato, per il momento gli ovuli sono arancioni/rossi, verso fine febbrai li raccoglierò tenterò di farne nuove piante, nel frattempo cmq le “foglie” che racchiudono i semi cominciano a seccare, a quanto pare cadrà da sola la drupa.
    Cmq la mia bella piantina, ormai più di un metro e mezzo di larghezza, ed un metro di altezza, continua a moltiplicarsi, proprio la scorsa settimana l’ho liberata da un “figlio” e ce ne sono altri tre quasi pronti!

  33. buonasera,
    vorrei sapere perchè all’interno della chioma del cicas è cresciuto un fiore con all’interno globuli rossi (semi) va tolto o che cosa?
    grazie per la disponibilità

  34. Mio figlio mi ha dato in cura una cicas di due/tre anni che stava ingiallendo per un grave attacco di cocciniglia. Eliminato il parassita e posta la pianta in posizione idonea con le tre foglie superstiti ho avuto la gioia di veder spuntare 5 nuove fogloline che sono cresciute quasi fino alle dimesnsioni normali restando però molto tenere. Una mattina all’improvviso ho visto che le nuove foglie apparivano tutte” scapigliate” e una parzialmente ingiallita.. dopo circa 10 giorni sono ormai secche… Come è possibile un cambiamento così repentino? Dove ho sbagliato? Grazie e saluti.

  35. Faccio seguito alla mia precedente richiesta rimasta finora senza risposta per specificare che abito a Roma in zona molto ventosa. La cycas è coltivata in vaso su un balcone esposto a sud., riparata dal vento più forte dal muro del balcone. Come concime avevo dato sangue di bue che ha avuto l’effettodi far spuntare 5 foglioline cresciute molto velocemente e aktrettanto velocemente appassite una vola raggiunta una grandezza quasi normale senza che sia stata modificato l’ubicazione o la quantità d’acqua erogata.
    Come si può spiegare?

  36. Ciao a tutti!

    Spero per un consiglio per bene.
    Nel mio giardino ho tolto il prati Inglese e messo i Cycas e un telo anti erbaccia con le ciotole di fiume come finale. Ho tenuto solo una distanza media di 115 cm. dal cuore di un Cycas all’altra e, visto la misura delle 2 cycas che stavano già, temo che ho sbagliato. Ho fatto piantare già 2/3 ….. Devo cambiare e tenere una distanza più grande, p.e. 160 cm.?

    Domani viene Palmino che la dovrebbe fare e ho paura di dirglielo, ma …meglio cambiare adesso che andare avanti con questo sbaglio????

    Jenny

  37. la mia cycas ha prodotto lungo il tronco alcuni figliolini completi di fogle.
    Li ho staccati, vorrei un consiglio su come trappiantarli.
    Grazie!

  38. Salve, la mia cicas acquistata ad inizio maggio 2011 e messa in piena terra ora ha le foglie stese a terra, cosa posso fare ?? grazie per l’aiuto.

    • @capitano0541
      La cycas revoluta è una pianta che predilige il sole, ma sopporta bene anche una parziale ombreggiatura. Si possono coltivare all’esterno, in giardino solo nelle zone dove l’inverno non è rigido. Per la coltivazione in vasi grandi o mastelli si utilizza un substrato ben drenato. Annaffiature regolari, senza mai eccedere. Il terriccio comunque deve rimanere sempre umido, lasciando asciugare il terriccio tra un’annaffiatura e l’altra. Eventuali malattie e parassiti frequenti in questa pianta sono quelli delle cocciniglie, che si eliminano con prodotti appositi. E considerato il pregio e il costo di questa pianta è opportuno rivolgersi a fioristi o vivaisti specializzati (o dove l’hai acquistata). L’appassimento delle foglie “troppo presto”: è consigliabile verificare la presenza di parassiti

  39. ciao!da poco sto scoprendo la passione per il giardinaggio;perciò ho tanto da imparare e tante domande da porre!da circa 4anni ho una cycas in vaso.per un paio d’anni nn ha creato foglie nuove.in questo periodo la cycas era in giardino anche nel periodo invernale,tranne l’inverno scorso;quando ho deciso di metterla in veranda(chiusa).in primavera sono nate molte foglie nuove.Da circa un mese l’ho riportata in giardino, ma noto ke le foglie verde chiaro tendono al giallo!perchè?il clima è molto freddo in inverno!caldo,ma non afoso in estate.

  40. @marta
    la cycas ha bisogno di annaffiature poco frequenti, e senza ristagni. Le annaffiature si devono regolare secondo l’andamento stagionale senza mai eccedere. Il terriccio deve comunque rimanere sempre umido. Bisogna concimare periodicamente, concimare però le piante stabilizzate ogni 2 mesi, da primavera a metà estate, con fertilizzante specifico. Fare crescere le specie appena invasate per un anno prima di fertilizzare. Per questa pianta è richiesta una luce forte ma indiretta. Spostare la pianta se p in vaso in una posizione meno luminosa.

  41. @piero
    la propagazione avviene prevalentemente per semina. Si fanno germinare i semi in cassette con un substrato mal drenante, composto di terriccio da giardino fertile e sabbia in parti ugali. La temperatura deve oscillare intorno ai 28/30 gradi. Spesso si ricorre alla moltiplicazione per talee prelevate dai germogli basali e fatte radicare in ambiente protetto ma non riscaldato, utilizzando terriccio soffice e leggero, composto da torba e sabbia in parti uguali.

  42. Salve, possiedo due cycas revoluta ormai da circa 7 anni, le ho acquistate in posti diversi, una però da circa due anni quando nel mese di luglio spuntano le nuove foglie, a completo sviluppo le foglie tendono ad arrotolarsi lungo lo stelo centrale, prima non succedeva e l’aspetto estetico non è proprio il massimo. Per il resto credo stiano bene, sono attento alla prevenzione dei parassiti (almeno credo) e alla concimazione.

  43. Salve,
    a completamento del commento precedente vorrei qualche suggerimento su cosa fare per risolvere il problema dell’arricciamento delle foglie.
    Vi ringrazio sin da ora. Oronzo.

  44. @laura
    Come vedi questa pianta ha un portamento elegante, uno splendido esemplare, unico ancora resistente della sua antica famiglia. Ma la coltivazione non è delle più facili. L’esposizione va in pieno sole o mezz’ombra. La temperatura ottimale è di 15/18 gradi. Annaffiature poco frequenti. La cycas è una pianta da interno e per la coltivazione si usano vasi grandi e un substrato ben drenato. Si può coltivare anche all’esterno, in giardino, ma solo nelle zone dove l’inverno non è rigido, oppure in ambienti non riscaldati, come ingressi molto luminosi come si usa per le palme.
    Foglie gialle: probabilmente è l’annaffiatura, ci si deve regolare secondo l’andamento stagionale senza mai esagerare. Il terriccio deve comunque rimanere sempre umido, bisogna anche concimare periodicamente da primavera a metà estate, con fertilizzante specifico (ternario).
    Sono da controllare e da combattere eventuali parassiti e malattie (frequenti quelle delle cocciniglie che si eliminano con prodotti appositi).

  45. salve perche la mia cycas tende a ingiallire le foglie? che prodotto posso usare per questo problema grazie mille 

  46. salve , vivo in campagna , in una zona vicino il mare … vorrei sapere qual’è il periodo migliore per estirpare i figli delle cycas e piantarle …. attendo vostre risposte . grazie 

  47. buongiorno, ho un piccolo cycas sul mio balcone di casa e lo innaffio regolarmente senza però bagnare mai le foglie, perciò mi chiedevo se saltuariamente con l’aiuto di uno spruzzino sarebbe meglio bagnare anche le foglie. Ringrazio anticipatamente chi mi risponderà.

  48. @davideNon so dirti se le radici della cycas revoluta possono danneggiare il pavimento del giardino col tempo. Questa pianta appartiene alla famiglia delle cyadacee ed è un sempreverde a crescita molto lenta, adatta alla coltivazione in piena terra. In natura arriva a 2,5/3 metri di altezza, diametro della chioma 2/2,5 metri. Puoi anche chiedere ad un vivaista, in bocca al lupo.

  49. @oronzoMi fa piacere che sei molto attento alla prevenzione dei parassiti e alla concimazione delle tue cyas. Per quanto riguarda le foglie un po’ accartocciate lungo lo stelo: se ci sono dei piccoli insetti pallidi, che si possono nascondere tra le giunture, sotto il loro strato protettivo ceruleo allora bisogna eliminare il problema utilizzando un batuffolo di cotone imbevuto di alcol denaturato. Oppure ragnetti rossi: amano le condizioni di scarsa umidità. Per questa specie sono utili dei bastoncini imbevuti di insetticida.

  50. le foglie gialle forse sono dovute da minuscoli ragnetti rossi, che amano le condizioi di scarsa umidità in cui vive questo esemplare. Si eliminano con prodotti appositi, oppure con un batuffolo di cotone imbevuto di alcool denaturato. Annaffiare secondo l’andamento stagionale, comunque il terricio deve rimanere sempre umido, senza ristagni. Lasciare asciugare il terriccio tra un’annaffiatura e l’altra. Concime ogni 2 o 3 mesi, da primavera a metà estate, con fertilizzanti ternari.

  51. Ho una cicas bella grande in vaso, mi è stata regala 2 anni fa. Da poco prima di questa estate però ha iniziato a ingiallire le foglie prima “ago per ago” poi la foglia intera che si “abbassa” fino a diventare tutta gialla e secca. Il punto del terrazzo dove sta è soleggiato, cerco di non darle troppa acqua, ogni tanto concimo…ma questo “giallo” continua! attacca le foglie anche a macchie. Questa estate ha fatto il nuovo gettito di foglie ma quelle precedenti si stanno seccando tutte. Ho paura sia malata. AL vivaio mi hanno detto che potrebbe essere il ragnetto rosso. Che devo fare? Le foglie gialle secche le sto tagliando faccio bene? Aiutoooooo!!!!!

    • Il vivaista forse ha ragione: sono frequenti attacchi di parassiti (quelli delle cocciniglie), minuscoli ragnetti rossi (amano le condizioni di scarsa umidità in cui vive questo esemplare ). Pochi insetticidi sono veramente efficaci, anche se vale la pena di provarli. Per questa specie si sono rivelati utili dei bastoncini imbevuti d’insetticida. L’annaffiatura si deve regolare secondo l’andamento stagionale, senza mai eccedere, mantenendo comunque il terriccio sempre umido. Il concime va dato ogni 2 mesi, da primavera a metà estate (uelle appena invasate non prima di un anno), con fertilizzanti specifici, quelli ternari. Le foglie secche le puoi anche tagliare. Raccomando verificare l’assenza di parassiti, dato il pregio della pianta.

  52. ciao, ho tre cicas in vaso sul terrazzo. per due volte consecutive ho ammazzato due punteruoli rossi che camminavano sul pavimento. vorrei sapere se le cicas possono essere attaccate dal punteruolo rosso. grazie

    • devo aggiungere che le mie cicas sono, al momento, in ottimo stato di salute e non sono mai state trattate con alcun insetticida

    • Non mi risulta che le cycas vengano attaccate dal punteruolo rosso. Vengono attaccate da ragnetti rossi e da piccoli insetti pallidi. Le tue piante godono di buona salute.

    • Cycas revoluta: è una pianta splendida, ma solo se si ha modo di farla crescere liberamente, senza costrizioni, anche all’aria aperta. La consiglio solo a chi può tenerla all’aperto. Si adatta anche al clima del nord Italia, purchè si abbia un locale adatto dove farla svernare e la possibilità di portarla all’esterno in estate. La panta è originaria della giungla indiana, e in casa richiede temperature elevate, umidità costante e terreno ben drenato. Bisogna collocarla in posizione luminosa, evitando l’azione diretta del sole, anche in estate quando la pianta deve essere spostata all’esterno. Bagnare spesso per mantenere il terriccio sempre umido ma senza causare ristagni d’acqua.

  53. Salve vorrei poter spostare la mia cicas piantata a terra in un altro punto del giardino. Facendo una bella zolla in quanto la pianta è discretamente grande posso fare l’opeazione in un perodo dell’anno che crei meno danni possibili? Grazie.

  54. Salve vorrei saperi quando è il periodo di trapiantare le cycas io gli dovrei espiantarli dal terreno e ripiantarli nel terreno

  55. ho un cicas di circa 20 anni,il tronco è alto circa 30cm e non emette polloni da cosa può dipendere essendo che ho visto cicas con meno anni ma molto più alte della mia,da cosa può dipendere grazie

    • In 20 anni sarebbe dovuta crescere di più. Forse le condizioni ambientali non sono adatte, dipende da che zona vivi. Bisogna anche dare del concime ogni tanto (in primavera). Può succedere.

  56. Ciao sono alessandro.
    Ho una curiosita.
    Ho 5 cycas di 11 anni di vita. Dopo aver messo per 3 volte ogni 15 giorni FITO per la cocciniglia non ho piu o meno risolto niente; quindi ho deciso di tagliare tutte le foglie(circa 2 mesi fà).
    Ora mi chiedevo perche non stanno uscendo le nuove foglie come ha sempre fatto tutti gli anni?ho fatto qualche errore?perche sono circondati da un contenuto piu meno spugnoso di colore marrone?
    I CYCAS sono situati a 200metri dal mare in puglia. temperatura penso ideale.

    GRAZIE PER L’AIUTO?

    • Il contenuto spugnoso di colore marrone/nero è la conseguenza dell’attacco della cocciniglia, il parassita più frequente di questa pianta, oltre agli afidi. Quello che si vede ora è una conseguenza dell’anno prima. Per la cocciniglia cotonosa si può usare l’insetticida actara 25wg. Non hai sbagliato a tagliare le foglie, la cycas revoluta non emette a volte il tipico ciuffo annuale di nuove foglie generalmente a causa di squilibri, quindi potrebbe aver sofferto, sia per la malattia, sia per la temperatura e/o per carenza di acqua. Sì può solo aspettare. Anche l’insetticida fito è valido.

  57. salve
    posseggo svariate cicas 3 grosse alte circa 1 metro ed altre piu piccole, su una di quelle grosse mi e capitata una cosa stranissima…
    mentre tutte anno aperto in giro nuovo di foglie una in particolare sembrasse aprire il bulbo centrare per la fuoriuscita delle foglie invece il bulbo si e poco aperto ed e uscita soltanto una foglia che mano mano si sta aprendo ma il bulbo centrale e rimasto fermo ….
    Cosa sta succedendo ????
    praticamente sta uscendo una foglia solo dalla parte centrale
    posso eventualmente allegare una foto per chi sa spiegarmi questo fatto……..
    Ringrazio tutti coloro che sappiano darmi una risposta per capire il tutto
    David

    • Non sono in grado di risponderti a riguardo la tua cycas, temo di sbagliare. Ti consiglio di rivolgerti a un arboricoltore esperto per individuare il problema e la metodologia di cura, è una pianta molto bella e costosa, sarebbe un peccato sbagliare.

  58. ho un cicas molto garnde, pero vorrei spostarlo, mi hanno consigliato di mettere attorno dei pezzi di legno, per poi verso luglio agost quando fa molto caldo la posso spiantare, secondo voi va bene questo procedimento? se potete datemi dei consigli al più presto grazie…..

    • Spiantare la cycas e ripantarla: l’estate non è il periodo giusto, è troppo caldo. Le cycas si piantano e si rinvasano a fine inverno o in primavera. Riguardo a mettere attorno dei pezzi di legno, questo non lo so ma c’è una procedura particolare quando si fanno questi lavori, anche perchè devi considerare il pregio e il costo di questa pianta. E’ opportuno rivolgersi a vivaisti specializzati.

  59. Ho una cycas pluriennale che quest’anno ha fatto due getti fogliari.
    Cosa debbo fare, tagliarne uno o lo lascio sfiorire. Grazie fin d’ora dell’aiuto.

  60. buongiorno.
    ho una cicas doppia in piena terra.quest’anno un lato ha prodotto, come sempre, nuovi getti mentre l’altro lato, al centro, al posto delle foglie, sta producendo un grosso frutto della forma di un ananas.cosa è successo?devo intervenire?grazie tante!attendo con ansia un vostro consiglio!

    • Quello che è successo alla tua cycas è normale: le cycas sono piante dioiche, esistono cioè individui che producono solo fiori femminili. I fiori di entrambi i sessi sono riuniti in infiorescenze che si formano al centro del ciuffo delle foglie. Dopo la fecondazione in autunno si sviluppano semi carnosi di colore rossastro scarlatto, che sono commestibili. E’ una pianta non dell più facili, con fioritura poco significativa, annaffiature poco frequenti. Direi di non intervenire, lasciare che cada da solo, eliminare solo le foglie danneggiate.

  61. Ho una cycas in vaso da circa 16 anni che fino a tre anni fa ha prodotto regolarmente il suo giro di foglie nuove nel mese di giugno. Da tre anni non succede più e non ha prodotto mai inflorescenze. Preciso che concomo regolarmente la piante. Qualcuno può darmi un suggerimento?

    • La cycas revoluta, quando non emette il solito tipico ciuffo annuale di nuove foglie, generalmente è a causa di squilibri ambientali. Potrebbe quindi aver sofferto per prolungati abbassamenti di temperatura in inverno, o carenza di acqua in primavera. Ti consiglio pertanto di aspettare il prossimo ciuffo, cercando nel frattempo di individuare la causa di tale evento negativo. La cycas predilige il pieno sole, si concima con fertilizzanti ternari periodicamente, si rinvasa ogni 3/4 anni, utilizzando progressivamente vasi più grandi, le annaffiature secondo l’andamento stagionale, il terriccio deve essere comunque sempre umido.

  62. Nel giardino della mia nuova casa ho trovato anche tre meravigliose Cycas rispettivamente con 3 4 e 6 tronchi ed un’altezza che supera i due metri. Tutti i rispettivi tronchi da giugno hanno iniziato a germogliare producendo delle corone di nuove foglie splendide, ma il processo è sempre in atto, al contempo anche i polloni sui vari tronchi hanno rigogliosamente prodotto ciuffi di foglie rendendo le tre Cycas dei meravigliosi cespugli!! Sempre belli ovviamente ma certo la leggerezza e l’estetica risulta compromessa, desideravo pertanto sapere: Come si devono staccare i polloni in genere così come quelli che hanno le fronde e se il metodo di tirare verso il basso l’attacco delle fronde (come vi leggo), è buona cosa per far risaltare meglio le nuove corone.
    Grazie Edmondo Pecchioli

    • La cycas è una delle piante più antiche della terra. Cresce molto lentamente, formando un giro di foglie 1 ogni 2 anni. Mantiene un’altezza di 60cm circa, per un paio di anni. Gli esemplari anziani oltre i 50 anni possono raggiungere i 6/7 metri di altezza, per questo gli esemplari alti sono molto costosi. Se sono così belli come dici ti faccio i miei complimenti! Per quanto riguarda le foglie, non è bello tirare verso il basso le fronde, puoi tagliare il giro di foglie più basso. Riguardo ai germogli che crescono alla base dell’esemplare in primavera si separano con un coltello appuntito e si invasano utilizzando un buon miscuglio di terriccio da giardino, con sabbia, in parti uguali, e si rinvasa ogni 2/3 anni in contenitori progressivamente crescenti.

  63. salve , ho letto tutto il blog, molto interessante;
    una ,anzi due domande, ho comprato un questi giorni una chicas in vaso di circa una 60 cm ; il venditore mi ha detto che non è una palma ma è una chicas, ?? , poi in tutto il blog si fa spesso riferimento alle temperature che non devono essere rigide, ma cosa è rigido ? 5 gradi, 0 gradi , – 5 gradi ?
    grazie per la risposta,

    • La Cicas appartiene alla famiglia delle Cicadacee, della stessa classe botanica del Gingko Biloba, l’aspetto è molto simile a quello delle palme, ma le caratteristiche botaniche sono diverse.
      La Cicas Revoluta: questa varietà necessita di una minima di 10° gradi. La temperatura giornaliera ottimale si aggira intorno ai 20° gradi circa, evitare accuratamente le correnti d’aria. La coltivazione di questa pianta non è delle più facili, esposizione in pieno sole o mezz’ombra, annaffiatura poco frequente, fioritura poco significativa, altezza fino a tre metri, rinvasatura ogni due-tre anni, tolleratura (eliminare le foglie danneggiate).

  64. Buon giorno,

    ho acquistato un mese fa 3 cycas in vaso, altezza cm.80.

    Mi sono accorto questa mattina che il fusto è ricoperto da una muffa color beige/marrone: é la manifetazione di un attacco di un parassita?grazie e saluti

    • La cycas è una pianta molto apprezzata per il suo elegante portamento. Considerando il pregio, è opportuno per l’acquisto rivolgersi a florovivaisti specializzati. Sono consigliabili soggetti giovani da esaminare bene prima dell’acquisto, per verificare l’assenza di parassiti e malattie (frequenti quelli della cocciniglia), che eventualmente si eliminano con prodotti appositi. Pochi insetticidi sono efficaci, ma vale la pena di provare. Per questa specie si sono rivelati utili dei bastoncini imbevuti di insetticida. Guarda anche se ci sono dei piccoli insetti pallidi (si possono nascondere tra le giunture, sotto il loro strato ceruleo). Eliminare il problema utilizzando un batuffolo di cotone imbevuto di alcool denaturato.

  65. Buonasera a tutti, volevo chiedervi un informazione mi sono trasferito in una nuova casa e nel giardino ci sono due cycas un maschio e una femmina mi hanno detto. Sono li da tantissimi anni e io adesso vorrei sapere come poter creare delle nuove piante…dai semi che fa dalla parte superiore oppure dai figli che crescono alla base della cycas femmina??mi date qualche consiglio su come crearne delle nuove e quando fare queste operazioni. Grazieee

    • Spesso si ricorre alla moltiplicazione della cycas per mezzo di talee prelevate dai germogli basali che si formano alla base della pianta, e fatte radicare in un ambiente protetto ma non riscaldato, utilizzando un terriccio di torba e sabbia in parti uguali. Si può anche moltiplicare seminando in primavera. La germinazione può però essere difficoltosa. La propagazione per semina: si fanno germinare i semi in cassetta, con un substrato molto drenante, terriccio da giardino fertile, sabbia in parti uguali. La temperatura deve oscillare intorno ai 20/30 gradi. Le piante ottenute nei due modi indicati si mettono a dimora dopo alcuni anni o si rinvasano in contenitori di dimensioni progressivamente crescenti.

  66. Salve, in campagna ho delle piante cicas che presentano sulla pagina superiore delle foglie delle macchie giallastre e intorno all’apice delle macchie brune. Dimorano in vaso e sono poste all’aperto ad un’altitudine di 1000 m s.l.m.

    Mi sapreste dire di cosa si tratta? Grazie

    • Le cycas spesso ingialliscono per attacchi fungini. E’ una pianta che vuole scarsa annaffiatura, e non bisogna mai bagnare la parte aerea. E un eccesso di umidità del subistrato e laute concimazioni chimiche favoriscono la proliferazione di un fungo che provoca piccole macchie gialle sulle foglie. Nei migliori negozi di prodotti di giardinaggio è in vendita un fungicida specifico per questa avversità della cycas, ma il suo impiego non è risolutivo se non si agisce preventivamente modificando il metodo di annaffiatura e di concimazione, mantenendo correttamente la cycas, che ha bisogno di molta illuminazione (ma non contatto diretto con i raggi del sole); in inverno bisognerebbe spostarla alla luce e tenerla a temperature superiori ai 15 gradi; scarse annaffiature, e solo nel periodo estivo in assenza di precipitazioni; infine bisogna concimare nel periodo estivo, e per attacchi fungini da trattare almeno un paio di volte, a distanza di 15/20 giorni, a primavera, con un fungicida ad ampio spettro, e fare inoltre un trattamento a base di ferro per impedire la clorosi, prodotti da distribuire almeno 2/3 volte a distanza di 15 giorni, da aprile a giugno. Renderanno le foglie lucide e verdi.

  67. Salve vivo in Puglia ho una cycas da 1o anni in vaso, a cominciato ad ingiallire e le foglie centrali si sono abbassate ,credo d’aver esagetato con le annaffiature come posso salvarla potette aiutarmi? In attesa di una votra risposta .saluti .Anna

    • Le cycas hanno bisogno di una moderata quantità d’acqua, evitando di eccedere con il rischio di provocare asfissia radicale e comparsa di malattie fungine. Ci si deve regolare a seconda dell’andamento stagionale, comunque il terriccio deve rimanere sempre un po’ umido, non fradicio. Queste piante spesso ingialliscono per attacchi fungini, da trattare almeno un paio di volte a distanza di 15/20 giorni a primavera, se accade, con un fungicida ad ampio spettro. Inoltre un buon trattamento a base di ferro per impedire la clorosi con prodotti tipo sequestrene, da distribuire almeno 2/3 volte a distanza di 15 giorni da aprile a giugno.
      La cycas revoluta può resistere da adulta ad abbassamenti di temperatura e siccità purchè il substrato sia fresco, permeabile, ricco di sostanze organiche. Coltivata in vaso esige concimazioni regolari a base di prodotti naturali o a lenta cessione come la cornunghia (fertilizzante). Il drenaggio deve essere perfetto, le annaffiature scarse e i tagli limitati solo alle foglie completamente secche e ai getti che si sviluppano sul tronco. I getti basali sono ottimi per la riproduzione.

  68. Salve vivo in provincia di caserta nel giardino possiedo 1 cycas di circa 15 anni,vorrei spostarla mi potreste consigliare come e quale il periodo migliore…grazie

  69. una delle mie cycas dopo aver fatto il giro, circa un mese fa, ha cominciato a ingiallire leggermente nelle parte centrale delle foglie lungo la divisione di ogni foglia. Sembra che siano di due colori diversi verdi all’esterno e gialle all’interno. Per cortesia può consigliarmi un rimedio per questo problema?
    ringrazio anticipatamente e la saluto cordialmente.

    • Le cycas hanno bisogno di molta illuminazione, ma non un contatto diretto con i raggi del sole, hanno bisogno di una moderata quantità di acqua, evitando di eccedere con il rischio di provocare asfissie radicali, con malattie fungine. Vuole scarse annaffiature e solo nel periodo estivo, in assenza di precipitazioni, e stare attenti a non bagnare la parte aerea. Un eccesso di umidità, come pure un eccesso di concimazione, favoriscono la prolificazione di un fungo provocando macchie gialle piccole sulle foglie. Ne migliori negozi di prodotti di giardinaggio è in vendita un fungicida specifico per questa avversità della cycas. Questa pianta spesso ingiallisce proprio per attacchi fungicidi, dovuti ad annaffiature e concimazioni

    • Le cycas crescono molto lentamente, una foglia all’anno. Hanno bisogno di molta illuminazione ma non contatto diretto con i raggi del sole. Vuole scarse annaffiature, badando di non bagnare le foglie. Se coltivate in vaso, esige concimazione regolare a base di prodotti naturali e a lenta cessione. Il drenaggio deve essere perfetto per evitare asfissia radicale e comparsa di malattie fungine, perchè queste piante spesso ingialliscono proprio per questi attacchi da trattare almeno un paio di volte all’anno a distanza di 15/20 giorni a primavera con un fungicida. Inoltre un buon trattamento a base di ferro con prodotti tipo sequestrene da distribuire 2/3 volte l’anno a distanza di 15 giorni da aprile a giugno non gli farebbe male, rendendo le foglie lucide e verdi.

  70. Da circa 10gg ho concimato le mie 6 cycas con il fertilizzante sangue di bue (un tappo in 4 lt di acqua che ho dato ad ogni vaso)ora mi ritrovo con tutte le cycas con le foglie gaialle.
    le annaffio con moderazione,e non molto spesso.
    Ho forse messo troppo concime?o annaffio poco?
    le piante hanno circa 8-9anni.Aiutatemi alla svelta
    Grazie

    • Dico tante volte a tutti quelli che hanno lo stesso problema che le cycas molto spesso ingialliscono per attacchi fungini. E per impedire la clorosi ferrica bisogna fare un trattamento con prodotti tipo sequestrene, da dare almeno due/tre volte a distanza di 15/20 giorni, da aprile a giugno, che renderà le foglie verdi.
      Forse hai annaffiato troppo (questa pianta ha bisogno di una moderata quantità di acqua). Forse hai dato troppo concime: bisogna leggere attentamente le istruzioni anche perchè in agosto è caldo per dare del concime. Un eccesso di umidità del substrato e tante concimazioni chimiche alle volte favoriscono la prolificazione di un fungo che provoca piccole macchie gialle nelle foglie. In questa situazione bisogna dare un fungicida specifico per questa avversità, disponibile presso i garden center e facendosi spiegare bene le modalità d’uso. Ma il suo impiego non è risolutivo se non si agisce preventivamente modificando il metodo di annaffiatura e di concimazione

  71. salve
    scrivo da Napoli ed ho un quesito da porvi:
    ho una cycas di 3 anni e nel centro del bulbo si è formata una massa gelatinosa simile al silicone
    mi dite cortesemente cosa è???
    e cosa fare nel caso che si tratta di qualche muffa o parassita ??

    grazie per la vostra disponibilità

    • Le cycas hanno bisogno di molta illuminazione, ma non contatto diretto con i raggi del sole. Hanno bisogno di una modoerata quantità di acqua, evitando di eccedere con il rischio di provocare asfissie radicali e comparsa di malattie fungine (trattare almeno un paio di volte a distanza di 15/20 giorni a primavera). Frequenti attacchi di parassiti sono quelli delle cocciniglie. Eventuali attacchi vanno eliminati con i prodotti adatti. Se non ci sono cocciniglie allora è un fungo dovuto probabilmente ad un eccesso di umidità del substrato e tante concimazioni chimiche che favoriscono la proliferazione provocando anche piccole macchie gialle sulle foglie. Nei migliori negozi di prodotti di giardinaggio sono in vendita prodotti specifici, ma questi fungicidi a volte non sono risolutivi, è necessario agire preventivamente modificando annaffiature e concimazioni.

  72. Buongiorno
    io ho da poco comprato in vaso una cytas dopo pochissimo tempo le foglie lungo lo stelo prima dritte ora si stanno arricciando e piegando verso il basso. Che devo fare? Grazie

  73. salve io ho preso una cycas l anno scorso e adesso me la ritrovo con delle foglie gialle….adesso l ho messa fuori e solo alla mattina è esposta al sole….ho tagliato le foglie secche sotto….ho mandato la foto sulla pagina facebook in messaggio privato cosi la può vedere meglio…in inverno l ho tenuta dentro..può essere forse che sia perchè le ho dato troppo da bere? adesso come devo procedere? grazie

    • La cycas ha bisogno di una moderata quantità d’acqua, evitando di eccedere con il rischio di provocare asfissia radicale e comparsa di malattie fungine e spesso le foglie ingialliscono per attacchi fungini, da trattare almeno un paio di volte a distanza di 15/20 giorni a primavera con un fungicida ad ampio spettro. Inoltre fare un buon trattamento a base di ferro per impedire la clorosi, usando prodotti tipo sequestrene, almeno 2/3 volte a distanza di 15/20 giorni sempre da aprile a giugno, in modo da rendere le foglie lucide e verdi.
      La cicas è la pianta che vuole scarse annaffiature e solo nel periodo estivo, in assenza di precipitazioni, e badando di non bagnare mai la parte aerea. Ha bisogno di molta illuminazione ma non a contatto diretto con i raggi del sole.

  74. SALVE, VORREI SAPERE SE POSSO TAGLIARE LA PUNTA DEL TRONCO IN QUANTO STA MARCENDO AVENDO ESEGARATO AD INNAFFIARLA .

    • La cycas è una pianta sempre verde, dalle origini antichissime e molto longeva, che può tollerare anche lunghi periodi di siccità. Il drenaggio deve essere perfetto, le annaffiature scarse e i tagli limitati solo alle foglie completamente secche o ai getti che si sviluppano sul tronco. I getti basali, al contrario, sono ottimi per la riproduzione se non si ricorre alla semina. Mi chiedi se puoi tagliare la punta del tronco: considerato il pregio e il costo di questa pianta è opportuno rivolgersi a un florovivaista specializzato che la possa vedere da vicino, esaminando se vi siano parassiti che si possano invece combattere con prodotti appositi.

  75. Domanda sul bulbo della Cycas. Salve a tutti, se possibile sapere che bisogna fare con il bulbo centrale rotondo che fà la pianta Cycas, ce l’ha da quasi tutta l’estate e di conseguenza non fa nuove foglie, cosa bisogna fare? grazie

  76. Ho 4 piante di Cycas di verie dimensioni,quelle più grandi mi hanno prodotto nuove foglie ogni anno,mentre le 2 più piccola quest’anno non le ha prodotte,come mai questa discrepanza di comportamento? Abito nelle Marche sulla costa,grazie

    • Francesco la cycas revoluta non emette il tipico ciuffo annuale di nuove foglie generalmente a causa di squilibri ambientali: potrebbe quindi aver sofferto per prolungati abbassamento di temperatura in inverno o in carenza di acqua in primavera ( questo potrebbe essere la discrepanza) anche se le due di dimensioni più grandi hanno prodotto nuove foglie.
      Devi pertanto solo aspettare il prossimo anno (e il prossimo ciuffo) cercando nel frattempo di individuare la causa di tale evento negativo.

  77. ho un cicas in vaso da 3 annialtezza tronco 20cm 460 sul livello del mare puglia terrazzo sud ovest bella nuove foglie regolarmente .domanda ogni anno le nuove foglie di questo periodo mi si iniziano aseccare gli aghi partendo dalla punta fino a meta aghi e meta foglie sono un appassionato di piante

  78. Nella zona dei. Castelli romani ci sono problemi per questa pianta sonora tutto in quelle più alte dove il clima a ridosso dei boschi rende estrema la sopravvivenza …portatela via !!!!!

  79. Buongiorno a tutti, nel mio giardino ho piantato, in piena terra circa un anno fa, delle cycas, a distanza di un anno devo cambiare la geometria del giardino e quindi dovrei spostare le mia cycas, sapreste indicarmi i vari accorgimenti per traumatizzare le piante il meno possibile. Abito a Grottaglie paese della Puglia salentina, in piena estate ci sono temperature che oscillano tra 32/38° con punte max di 40° in pieno inverno Gen/Feb 6°10° poche volte si scende sotto lo 0.
    Grazie, cordiali saluti. Salvatore

  80. salve
    qualche mese fa ho comprato una bella cyca giovane con un bell’apparato di foglie non troppo lunghe, circa 30 cm.
    A distanza di poco tempo sono sbocciate al centro altre foglie che però continuano a crescere senza sosta: in pochssimo tempo sono arrivate a circa 120 cm e spuntano dalla pianta in maniera evidente, oltretutto sottilissime in quanto le “frange” laterali sono tutte ancora arrotolate e si aprono molto lentamente. Che devo fare? tagliarle alla lunghezza delle altre sottostanti?
    scusate il linguaggio pochissimo tecnico.
    salutoni e grazie per la bella rubrica

    • La moltiplicazione della cycas in primavera. Si staccano i germogli che si formano alla base della pianta e si piantano in primavera con un miscuglio di terriccio da giardino fertile e sabbia, in parti uguali. Si può anche moltiplicare seminando in primavera. La germinazione può essere difficoltosa. Non piantare assolutamente a gennaio! Le piante ottenute nei due modi indicati si mettono a dimora dopo alcuni anni, o si rinvasano in contenitori di dimensioni progressivamente crescenti.

  81. Salve, Buongiorno,
    tra un po’ formerò una famiglia ed ho un giardino nel quale ho trapiantate alcune piante, pertanto seguo tantissimo il vostro sito e voglio farvi i miei piu sinceri complimenti.

    Vengo al dunque:
    Come dicevo ho trapiantato da circa 20 giorni alcune piante e tra queste ho tre cycas nel terriccio, che prima erano in vasi enormi di plastica. Due cycas sono in un aiuola grande 3,50 x 400 m. Abbiamo coperto il terriccio di questa aiuola con delle pietre bianche, credo pietre di marmo carrara, pertanto prima di coprire l aiuola con queste pietre sopra al terriccio è stato disteso una busta enorme trasparente con fori, in modo da non far crescere erbaccia. Sto annaffiando, con una pompa, sotto al tronco, ogni due giorni.
    Le due cycas in questione hanno la cocciniglia che sto rimuovendo con acqua e sapone.
    Ora vedo che le foglie si sono un po’ indurite e deformate, come dire, arricciate, cioè non sono più estese, non dilatate.
    Cosa potrebbe essere? magari per irrigazione sbagliata o colpa della cocciniglia? se è dovuto a quest’ultima che pesticida dovrei usare e come?
    Infinitamente grazie!

  82. Ciao mio amico ha due cycas le sta tenendo dentro un garage senza luce.ho visto le si sono ingallite le tutte foglie.se li metto fuori he possibilità ke si riprendono. Cosa devo fare?

    • La cycas diventa una pianta splendida solo se si ha modo di farla crescere liberamente, senza costrizioni, anche all’aria aperta. Si adatta anche al clima del nord Italia purchè abbia un locale adatto dove farla svernare e la possibilità di portarla all’esterno in estate. La pianta in casa richiede temperature elevate, umidità costante e terreno ben drenato. Bisogna collocarla in posizione luminosa, evitando l’azione diretta del sole, anche in estate quando la pianta deve essere spostata all’esterno. Bagnare spesso così il terriccio si mantiene umido ma senza ristagni. Le cycas hanno bisogno di molta luce ma non a contatto diretto con i raggi del sole. D’inverno bisognerebbe esporla alla luce e a temperature superiori ai 15 gradi. Ha bisogno di una moderata quantità di acqua, evitando di eccedere con il rischio di afissie radicali e comparsa di malattie fungine, e spesso le foglie ingialliscono proprio per attacchi fungini, da trattare almeno un paio di volte a distanza di 15/20 giorni, a primavera con un fungicida. Fare inoltre un buon trattamento a base di ferro per impedire la clorosi. Usare il sequestruene non farebbe male, renderà le foglie lucide e verdi: da distribuire almeno due volte a distanza di 15/20 giorni da aprile a giugno.

  83. Ho due cycas e capita che ogni volta che spunta la nuova corona mi si ingialliscono subito le foglie e seccano senza intaccare la corona vecchia al di sotto della pianta. La pianta rimane verde e le foglie nuove dopo una crescita di circa 50 cm. Seccano. Sapete dirmi di che si tratta?

    • La cycas è una pianta che vuole scarse annaffiature, e solo nel periodo estivo, in mancanza di precipitazioni (e non bagnare mai la parte aerea). Ingialliscono molto spesso per un eccesso di umidità nel substrato. Il drenaggio deve essere perfetto, ingialliscono molto spesso proprio per eccesso di umidità nel terreno e per attacchi fungini, da trattare ogni 20/30 giorni circa e in primavera con un fungicida, e fare un trattamento a base di ferro due/tre volte a distanza di 15/20 giorni, da aprile a giugno con prodotti tipo sequestrene per rendere le foglie verdi e lucide. Raccomando poche annaffiature.

  84. Ho una cicas da un paio di giorni ho notato che sia nel tronco che al centro si e formata una sostanza tipo spugnosa mi sapete dire di cosa si tratta e se c’è un modo per eliminarla ??????Grazie

    • E’ frequente che la cycas venga attaccata dai funghi, in grado di causare macchie puntiformi giallo/bruni sulla parte aerea. E’ indispensabile intervenire con fungicidi a base di rame o più specifici, riducendo inoltre le irrigazioni ed evitare distribuire acqua sulle fronde. Ma su questa pianta sono frequenti quelle delle cocciniglie, che si eliminano con prodotti appositi (rivolgendosi a fioristi specializzati). Verificare se vi sono minuscoli ragnetti: per questa specie si sono verificati utili dei bastoncini imbevuti di insetticida. Bisogna guardare se ci sono dei piccoli insetti pallidi che si nascondono tra le giunture e sotto il loro strato protettivo: bisogna eliminarli utilizzando un batuffolo di cotone imbevuto di alcol denaturato.

  85. ho due cycas di 5 e rispettivamente di 6 anni. tutti gli anni le copro con il tnt. quest’anno ho anticipato ad oggi 17 ottobre con tnt doppio dopo averle chiuse. e’ troppo presto? e’ eccessivo il tnt doppio? tengo moltissimo a queste due piante ed ho paura che soffrano. la temperatura notturna è già a 10 gradi. grazie della risposta

    • La coltivazione di questa pianta non è delle più facili. La temperatura ottimale è di 15/18 gradi, la minima è di 7/8 gradi, mentre la massima può raggiungere i 32 gradi. In inverno se le temperature si abbassano intorno allo zero bisogna proteggerla con tessuto non tessuto, oppure spostare i vasi in posizioni protette, meglio in serra anche non riscaldata. Se sei andata bene con la tua copertura continua così. Nelle regioni con l’inverno molto freddo le piante più delicate devono essere protette per tempo perchè il gelo non le rovini o le uccida. Diventa importante che la temperatura (specialmente quella notturna) non scenda sotto i 10 gradi perchè bisogna predisporre dei ripari o le piante andranno inevitabilmente in sofferenza. Pacciamare il terreno e predisporre copertura aerea.

  86. scusate amici volevo un consiglio ,o trapiantato un cycas e mi tenta ad uscire dal terreno sollevandosi come posso fare sono gia 2 volte che lo faccio,vi ringrazzio x la vostra attenzione

  87. Ho una cicas di 10 anni piantata a terra ma vorrei spostarla di qualche metro.
    Mi hanno detto che non si può perchè morirebbe…mi pare tanto starano.
    Le mie domande sono queste
    1) posso farlo?
    2) se si il periodo migliore è?

    • Spostare una pianta tante volte ci si lascia influenzare dalle condizioni meteorologiche, dalla disponibilità e dall’urgenza del trasloco. La pianta deve sempre essere in stato di riparo vegetativo e non quasi a riposo. L’inverno è dunque il periodo indicato per la maggior parte delle piante ma non per tutte, come ad esempio gli agrumi. Palme ed agrumi entrano in riposo vegetativo in estate quando il caldo induce una sospensione dell’attività. A fine luglio e in agosto è il momento ideale per trapiantare limoni, agrumi in genere e palme. Se abiti nel meridione ed ha già iniziato a vegetare (fare foglie nuove) non bisogna spostarla. Quando si sposta bisogna valutare la dimensione della pianta da trasferire in una zolla più grande di quella già piantata. E nel caso di grandi taglie non si può intervenire da soli, meglio farsi aiutare da un esperto.

      • salve ho in cycas di un’altezza 60-70 cm con una circonferenza di 30cm,ho visto che sono spuntati dei cigli detti figli….volevo sapere che periodo li devo spiantare per metterli in un vaso e quale sono le precauzione prendere x esportare il figlio. grazie

  88. Salve, vorrei sapere che cosa è successo a questa cycas che posseggo da almeno 30 anni coltivata in terra e che è stata sempre fertile e sana. Inoltre, le foglie si attorcigliano e si ingialliscono e sul tronco e all’attaccatura c’è una specie di cotone. Nell’anno precedente aveva prodotto delle bacche rossastre schiacciate in un ramo laterale. Se necessario, posseggo altre foto della pianta.
    Grazie in anticipo,
    Laura

  89. Salve a tutti, anche io ho un problema simile ad una pianta appena acquistata. Inoltre le foglie presentano punti gialli.
    Grazie in anticipo,
    Claudio

  90. Salve a tutti io a casa da circa 15 anni ho una palma in un anolo del giardino..alta circa 60 cm di tronco..da qualche giorno però ho notato sulla base del troco delle macchie nere e dal suo interno fuoriesce del liquido.ho notato in piu che vi sono un po di moscerini nelle vicinanze.sono andata al vivaio ma non mi hanno saputo dare spiegazioni al riguardo.voi potete aiutarmi?grazie mille. Sasy

  91. buongiorno, dopo aver rinvasato una cjcas, é opportunno unire le foglie con uno spago? se é si per quanto tempo? grazie per la risposta.

  92. Ciao a tutti,
    ho un problema con una cycas di due anni a cui sono molto affezionata. Rinvasata in questi giorni in quanto mi sono resa conto che soffriva compressa nel vaso, ho “spezzato” parte delle radici lasciando attaccato solo una parte.

    Secondo voi, ora, cosa devo fare per farla riprendere ed agevolare la riparazione del danno?

    Grazie!

  93. BUONGIORNO, HO UNA CICAS DA PIU’ DI DIECI ANNI,PUR AVENDO FOGLIE ABBASTANZA BELLE LUNGHE 50 CM LA PIANTA ALLA BASE CRESCE MOLTO LENTAMENTE,ADESSO E’ UNA PALLA DI 15 CM.
    DOPO AVERLA RINVASATA VERSO LA FINE DI APRILE,HO NOTATO UN VERSAMENTO DI GOMMA SUL TRONCO (TIPO CORINEO DELL’ALBICOCCO) ALLA PULIZIA NON HO NOTATO FORI.COSA PUO’ESSERE ECOSA MI CONSIGLIATE DI FARE.ABITO NEL BELLUNESE A 600 METRI DI ALTEZZA. GRAZIE

  94. Salve, ho un cycas con fiore femminile. Vorrei sapere se tale fiore è perenne e se va reciso, perché mi pare impedisca la fuoriuscita di nuove foglie. Grazie

  95. Salve ho una cycas di 10 anni ha fatto tutte le foglie gialle e scese ha tavolino la concimo 1 volta al mese con concime granulare e annaffiature 1 volta a settimana è esposta molto al sole come posso risolvere il problema aspetto una risposta grazie

    • Le cycas hanno bisogno di molta illuminazione, ma non contatto diretto con i raggi del sole. Hanno bisogno di una moderata quantità di acqua, evitrando di eccedere con il rishcio di provocare asfissie radicali. Le cycas spesso ingialliscono per attacchi fungini da trattare almeno un paio di volte a distanza di 15/20 giorni a primavera con un fungicida. E un trattamento a base di ferro per impedire la clorosi, con prodotti tipo sequestrene, da distribuire almeno 2 volte a distanza di 15/20 giorni da aprile a giugno (non in piena estate).
      La cycas revoluta è una pianta che vuole scarse annaffiature solo nel periodo estivo, in assenza di precipitazioni. Fare attenzione a non bagnare mai la parte aerea. Un eccesso di umidità del substrato e tante concimazioni chimiche favoriscono un fungo che provoca macchie gialle sulle foglie. Troviamo in commercio un fungicida per queste avversità, ma il suo impiego non è risolutivo se non si agisce preventivamente modificando il metodo di annaffiatura e concimazione. Il terreno deve essere a base di corteccia per favorire il drenaggio.

  96. Salve,ho una cycas da 12 anni .Puntualmente ogni anno cacciava 50 foglie,nel mese di giugno. Quest’anno non ne ha cacciate,anzi tutto d’improvviso le foglie hanno incominciato ad essiccare. Le ho tagliate , ma ad oggi la parte centrale della pianta,è dilatata, non c’è traccia delle foglie. Cosa potrebbe essere successo alla pianta?Grazie

  97. Ho due belle Cycas di ca 15/20 anni in vaso che non hanno mai dato problemi. Quest’anno hanno “cacciato”, a distanza di qualche settimana, una quantità di foglie nuove. Alla prima sono cresciute bene fino inizialmente, dopo si sono seccate le punte. Pensavo di aver dato troppa poca acqua nel momento critico, per cui, quando alla seconda pianta sono spuntate le foglie nuove, ne ho dato di più. Questa volta è andato pure peggio: sono cresciute 10/15 cm soltanto e poi si sono seccate completamente, come se la pianta non avesse più avuto la forza di portarle avanti…Tengo a precisare che il giardiniere mette regolarmente il fertilizzante…
    Aiuto!! cos’è successo??

Insersci Domanda / Commento

Il tuo indirizzo email non viene pubblicato.


*


Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.