Lauroceraso, pianta ideale per fare una siepe

Nome scientifico: prunus laurocerasus e prunus lusitanica (alloro del Portogallo). Il lauroceraso è la siepe più apprezzata. Si coltiva in piena terra o in contenitori su balconi e terrazzi. Sono molto resistenti alle potature anche ripetute, e spesso le piante vengono allevate in forme particolari. Si mette a dimora in ottobre o in primavera nei terreni umidi e compatti. Il prunus laurocerasus preferisce terreni profondi, freschi ma ben drenati e che non contengono calcare, mentre la prunus lusitanica può crescere anche in terreni meno profondi e calcarei.

Suggerimenti: concimare con sostanza organica all’impianto. In contenitore usare un terreno composto di torba e terra fertile in parti uguali. Poichè la rinvasatura non è facilmente esegubile è sufficiente rimuovere e integrare il terriccio nella superficie. Nei primi due anni di coltivazione in primavera estate ogni 20/30 giorni aggiungere all’acqua di irrigazione 30 grammi di concime complesso per decalitro. Si pota a fine inverno. Per le siepi si interviene di nuovo in agosto per mantenerle contenute e ordinate. Il lauroceraso si può piantare tanto in pieno sole quanto in ombra. E’ una pianta resistente ad alte e basse temperature. Sopporta molto bene freddi invernali e coperture nevose ma può venire colpito da gelate tardive di inizio primavera che danneggiano soprattutto gli apici delle giovani pianti o le estremità dei rami potati in autunno.

Innaffiature: sono necessarie solo per le piante giovani subito dopo la messa a dimora e nei periodi di siccità prolungata. Il lauroceraso si moltiplica facilmente per seme, anche se viene di solito utilizzata la talea, soprattutto per mantenere le caratteristiche delle varietà.

Malattie: il sole bianco oidio che si combatte facilmente con trattamenti a base di zolfo (Karathane o altri fungicidi)

Leave a Reply

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.