Solidago

SolidagoCosì facile da coltivare che tutti possono riuscirci senza alcun problema. E’ un’erbacea perenne rustica, adatta a tutti i giardini. Unico trucco: un terreno molto ricco di concime. Con poche cure si otterranno cespi di fiori luminosi e pieni di luce. Sono fiori davvero perfetti, con fioritura prolungata. La fioritura tardiva serve a ridare colore a un aiula di fiori perenni spenti. Il solidago cresce meglio al sole, soprattutto in zone non esposte a forti venti. Le varietà più alte devono essere dotate di tutore. Intorno ai cespugli mettere delle canne legate tra loro con un laccio. Per annaffiare mantenere il terreno fresco evitando ristagni e prolungate siccità. Preferiscono un terreno ben lavorato, ricco di sostanze organiche e fertili. La terra dove cresce il solidago deve essere sempre ben drenata, perchè è una pianta esigenze, che per crescere in grosse macchie sfrutta con forza il terreno. A primavera interrare un fertilizzante a lenta cessione, e da maggio ogni due settimane impiegare un fertilizzante liquido nell’acqua delle bagnature. Non teme il freddo, e predilige estati calde e autunni senza forti rovesci d’acqua. Per mantenere nel tempo i cespi sani e vigorosi ogni due o tre anni togliere le piante dal terreno, e nel caso dividerle e riportarle in una zona diversa del giardino. I semi dei solidaghi si seminano direttamente nel terreno a primavera.

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.