Alcuni consigli per i rampicanti: scelta e concimazione

Rampicanti, scelta e cura: è importante scegliere la specie in funzione del supporto. Se molto robusto allora vanno bene il glicine, la bignonia, il falso gelsomino (Rhyncospermum jasminoides). Se il supporto è leggero meglio la passiflora, la clematide, ecc. Occorre fornire in estate il “compo concime” per rose, perfetto anche per le rampicanti da fiore. Le potature devono essere regolari (2/3 volte l’anno per il glicine, 1 sola volta nel tardo inverno per la maggior parte delle altre specie).

il "falso gelsomino" (Rhyncospermum jasminoides)

Le specie mediterranee come la bouganvillea, la lantana, il gelsomino del capo (plumbago) : fioriscono a lungo in estate anche con poche irrigazioni ma è indispensabile offrire un nutrimento  di lunga durata: “compo triabon premium” garantisce 120 giorni di nutrimento bilanciato. Indicato anche per i prati di dicondra.

6 pensieri riguardo “Alcuni consigli per i rampicanti: scelta e concimazione

  1. Buonasera sig.ra Adelina,
    Complimenti per il suo sito, che ho trovato molto ben organizzato.
    Mi permetto di chiederle un consiglio circa il mio rincospermo, che coltivo in vaso su terrazzo esposto ad est, a Udine. Questo inverno ha patito molto in conseguenza dei 15 giorni di vento e freddo che hanno caratterizzato l’inizio di febbraio. Ha perso tutte le foglie, ma con una buona potatura e concimazione si e’ ripreso apparentemente bene. Da un mese pero’ sta perdendo molte foglie, soprattutto alla base. Negli ultimi giorni poi alcuni nuovi getti apicali si stanno seccando e alcune foglie si stanno ingiallendo al centro. Misuro molto l’acqua delle annaffiature e ho provato a concimare con Sinergon 2000, ma la situazione rimane piu’ o meno la stessa. Non posso dire che la pianta sia particolarmente sofferente, ma non cresce e appare piuttosto spoglia, almeno rispetto all’anno scorso.
    Che ne pensa? Si puo’ fare qualcosa per rinvigorirla?
    La ringrazio molto per la sua attenzione.
    Cordiali saluti,
    Cristina

    1. Questa pianta nota a tutti come falso gelsomino cresce facilmente e velocemente in tutte le nostre latitudini. Trova difficoltà solo nelle regioni con inverni particolarmente rigidi. Cresce senza difficoltà anche in vaso, ma è in piena terra che dà il meglio di sè. Condizione essenziale per un buon sviluppo è l’esposizione in pieno sole e la presenza di un terreno ricco di sostanza organica (per questo a fine ottobre concimare il terreno in cui vive con letame maturo, e a primavera – al risveglio vegetativo – con un fertilizzante minerale complesso, ricco di microelementi). Questo è tanto più importante se la pianta vive in vaso.
      Le annaffiature per le piante coltivate in vaso devono essere regolari ma non eccessive. E’ una pianta che non presenta particolari problemi di parassiti e di malattie. Qualche problema si può avere nei terreni calcarei o quelli mal drenati, provocando marciumi o clorosi (foglie gialle). Solo quest’ultima si può curare utilizzando chelati di ferro.
      Ti appare piuttosto spoglia? Si può potare la parte aerea: questa operazione va fatta quando la pianta è in riposo vegetativo, cioè a novembre o febbraio. In bocca al lupo.

  2. Buongiorno,spero mi possa aiutare.Ho una lantana,da quattro anni sempre nello stesso vaso,di cm 37,che a causa della sua posizione,non tutta in pieno sole,è cresciuta in modo asimmetrico ,perchè cerca di rivolgersi ovviamente al sole.Vorrei sapere se è il caso di potarla adesso,in quanto siamo già ad aprile e se posso rinvasarla.Stessa cosa per un rincospernum,ha dei rami molto lunghi quasi spogli,anche se in alcuni punto ha adesso dei getti nuovi.Posso potarli e posso rinvasare la pianta in questo mese?Grazie per i preziosi consigli

  3. Buonasera sig.ra Adelina,
    Complimenti per il suo sito, che ho trovato molto ben organizzato.
    Mi permetto di chiederle un consiglio circa il mio rincospermo, che coltivo in vaso su terrazzo esposto ad est, a Udine. Questo inverno ha patito molto in conseguenza dei 15 giorni di vento e freddo che hanno caratterizzato l’inizio di febbraio. Ha perso tutte le foglie, ma con una buona potatura e concimazione si e’ ripreso apparentemente bene. Da un mese pero’ sta perdendo molte foglie, soprattutto alla base. Negli ultimi giorni poi alcuni nuovi getti apicali si stanno seccando e alcune foglie si stanno ingiallendo al centro. Misuro molto l’acqua delle annaffiature e ho provato a concimare con Sinergon 2000, ma la situazione rimane piu’ o meno la stessa. Non posso dire che la pianta sia particolarmente sofferente, ma non cresce e appare piuttosto spoglia, almeno rispetto all’anno scorso.
    Che ne pensa? Si puo’ fare qualcosa per rinvigorirla?
    La ringrazio molto per la sua attenzione.
    Cordiali saluti,
    Cristina

    1. Questa pianta nota a tutti come falso gelsomino cresce facilmente e velocemente in tutte le nostre latitudini. Trova difficoltà solo nelle regioni con inverni particolarmente rigidi. Cresce senza difficoltà anche in vaso, ma è in piena terra che dà il meglio di sè. Condizione essenziale per un buon sviluppo è l’esposizione in pieno sole e la presenza di un terreno ricco di sostanza organica (per questo a fine ottobre concimare il terreno in cui vive con letame maturo, e a primavera – al risveglio vegetativo – con un fertilizzante minerale complesso, ricco di microelementi). Questo è tanto più importante se la pianta vive in vaso.
      Le annaffiature per le piante coltivate in vaso devono essere regolari ma non eccessive. E’ una pianta che non presenta particolari problemi di parassiti e di malattie. Qualche problema si può avere nei terreni calcarei o quelli mal drenati, provocando marciumi o clorosi (foglie gialle). Solo quest’ultima si può curare utilizzando chelati di ferro.
      Ti appare piuttosto spoglia? Si può potare la parte aerea: questa operazione va fatta quando la pianta è in riposo vegetativo, cioè a novembre o febbraio. In bocca al lupo.

  4. Buongiorno,spero mi possa aiutare.Ho una lantana,da quattro anni sempre nello stesso vaso,di cm 37,che a causa della sua posizione,non tutta in pieno sole,è cresciuta in modo asimmetrico ,perchè cerca di rivolgersi ovviamente al sole.Vorrei sapere se è il caso di potarla adesso,in quanto siamo già ad aprile e se posso rinvasarla.Stessa cosa per un rincospernum,ha dei rami molto lunghi quasi spogli,anche se in alcuni punto ha adesso dei getti nuovi.Posso potarli e posso rinvasare la pianta in questo mese?Grazie per i preziosi consigli

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.