Arancio del messico

E’ un arbusto che supera tutti gli altri per l’intensità del profumo. L’arancio del Messico è adatto per essere coltivato in piena terra, solo nelle regioni con clima mite, e nei vasi abbastanza grandi da ritirare in un giardino d’inverno o in serra. Nelle regioni del centro/nord il gelo se prolungato e i venti freddi lo danneggiano.

E’ un sempreverde di forma rotondeggiante. Ha un’altezza e un diametro fra i 150 e 200 centimetri. Ha foglie sempreverdi di un colore brillante, e fiori che si aprono a maggio e ricompaiono anche in autunno in quantità minori, e sono di colore bianco e profumatissime. Questo arancio cresce in tutti i tipi di terreno purchè ben drenati ed esposti al sole. Meglio se in posizione riparata.
La potatura di contenimento si effettua se necessaria subito dopo la fioritura primaverile.

4 thoughts on “Arancio del messico

  1. Buon giorno quest’estate ho acquistato una pianta di ulivo di Grecia. Vivo a Vicenza e la piante fino a pochi giorni fa era fuori in terrazza. Adesso, visto il freddo gelido, dove la posso mettere? La lascio fuori al riparo dal vento o è meglio che metta dentro casa al caldo? Grazie Alessandra

    1. @alessandra
      Il bello di questa pianta è che cresce molto bene in vaso perchè ha un apparato radicale piuttosto superficiale. Unico neo: non sopporta il freddo. Se la temperatura scende per molti giorni sotto i 10 gradi la pianta quasi sicuramente muore.
      Durante la stagione fredda nelle regioni del nord Italia conviene collocare la pianta vicino ad un muro della casa, esposto a sud, oppure a ridosso di un muro che separa la casa dal balcone, per non lasciarla in balia del vento e permettergli di ricevere il tepore proveniente dall’appartamento.
      Oppure coprirlo con telo/non telo, ma NON dentro casa al caldo!

  2. Buon giorno quest’estate ho acquistato una pianta di ulivo di Grecia. Vivo a Vicenza e la piante fino a pochi giorni fa era fuori in terrazza. Adesso, visto il freddo gelido, dove la posso mettere? La lascio fuori al riparo dal vento o è meglio che metta dentro casa al caldo? Grazie Alessandra

    1. @alessandra
      Il bello di questa pianta è che cresce molto bene in vaso perchè ha un apparato radicale piuttosto superficiale. Unico neo: non sopporta il freddo. Se la temperatura scende per molti giorni sotto i 10 gradi la pianta quasi sicuramente muore.
      Durante la stagione fredda nelle regioni del nord Italia conviene collocare la pianta vicino ad un muro della casa, esposto a sud, oppure a ridosso di un muro che separa la casa dal balcone, per non lasciarla in balia del vento e permettergli di ricevere il tepore proveniente dall’appartamento.
      Oppure coprirlo con telo/non telo, ma NON dentro casa al caldo!

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.