Giugno: cura del giardino, concimazioni e pacciamature

bordura fiorita

Con l’aumento delle temperature dobbiamo aumentare la frequenza delle annaffiature e dobbiamo provvedere a concimare adeguatamente le piante verdi e da fiore, siano esse in casa o sul terrazzo.

Portiamo all’esterno tutte le piante ma raccomando inizialmente non si devono mettere al sole diretto perchè si scotterebbero. Bisogna metterle in posizione ombreggiata e riparata dalle correnti d’aria. In questo periodo le piante del terrazzo vegetano con eccezionale velocità e le fioriture non si contano. Sosteniamo le piante con apporti regolari di fertilizzante: non facciamo mancare loro l’acqua ma senza esagerare. Facciamo attenzione che i parassiti non si installino sotto le foglie e i germogli rovinando le piante.

Verso la fine del mese raccogliere le erbe aromatiche da essiccare. Estirpare e riportare in cantina i bulbi sfioriti che hanno tutte le foglie secche.

In giardino puliamo e pacciamiamo: innanzitutto eliminiamo le erbacce che possono fare concorrenza alle nostre piante sottraendo le sostanze nutritive del terreno. In secondo luogo la pulizia va eseguita o completata con un rastrellino. Smuovere la terra la rende più permeabile all’acqua e all’aria, facilitando i processi chimici del terreno e appare anche più bello il giardino. Una volta estirpate le erbacce possiamo coprire l’aiuola con della corteccia a piccoli pezzi: in questo modo eviteremo anche che le erbacce si sviluppino di nuovo e limiteremo l’evaporazione dell’acqua dal terreno. La pacciamatura con corteccia manterrà il terreno normalmente umido.

ortensia in vaso

aiuola con pacciamatura

ninfea in fiore

bordura fiorita

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.