Nierembergia, colore per balconi e rocce

E’ composta da 35 specie di piante erbacee e suffrutticose, perenni e abbastanza resistenti oppure delicate. La nierembergia courulea è una specie bassa 15/18 centimetri di altezza, abbastanza resistente, con foglie lineari e molti fiori azzurro/lavanda, con gola gialla, larghi 2/3 centimetri. Nelle varietà compaiono colorazioni in varie tonalità, da quelle chiare prossime al rosa a quelle più vicine al violetto.
La nierembergia frutescens è una specie delicata, con fusti ramificati che raggiungono facilmente gli 80 centimetri di altezza. Ha fiori larghi di 2/3 centimetri, colori bianchi, lilla o azzurri, con la gola gialla. Nelle varietà c’è anche il viola.
La nierembergia repens è una specie tappezzante, è abbastanza resitestente, alta circa 20/30 centimetri. Ha foglie spatolate e fiori bianchi.
La varietà Purple Robe ha fiori porpora.

nierembergia

Queste piante si colvitano in piena terra per bordure oppure in vaso su balconi e terrazzi. Nelle regioni a inverno freddo vengono utilizzate come annuali, oppure se in vaso ritirate in autunno. Si mettono a dimora in tarda primavara in un terreno fresco, ben drenato, in posizione riparata dal vento o a una distanza che varia secondo il loro sviluppo (da 20 a 50/60cm; nella coltivazione in vaso 14/15cm). Il subastro deve essere abbastanza leggero, composto da terra fertile 50%, sabbia il 30% e torba il 20%, con 30 grammi di concime a lenta cessione per decalitro di terra. Richiedono il pieno sole, o comunque un’esposizione molto luminosa. In ambienti poco luminosi gli ambienti vegetano e fioriscono poco. Si tratta di piante resistenti, ma generalmente non sopportano quelle inferiori a 8/9 gradi. Annaffiature frequenti, poichè per avere un buon sviluppo e una copiosa fioritura non bisogna lasciar asciugare il terreno o subastro dei vasi. La rinvasatura: in primavera, usando un vaso appena più grande di quello precedente. Malattie e parassiti: non sono solitamente soggette, sono però frequenti i marciumi radicali causati da terreno troppo compatto, o da eccessi di acqua. Scegliere il terreno adatto e controllare le annaffiature.

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.