Il gelsomino – Consigli di primavera per il gelsomino di San Giuseppe

E’ un arbusto, molto resistente al freddo, con foglie lucide e fiori gialli. Fiorisce verso la fine dell’inverno. Raggiunge anche i 3 metri d’altezza. E’ una pianta rustica, che fiorisce di più se posizionata in zona soleggiata. Richiede pochissime annaffiature, si “accontenta” dell’acqua piovana. In estate teme la siccità eccessiva.

Fiori e aiuole: creare e curare le bordure fiorite

La composizione di aiuole con fioriture diverse comporta attente cure. La piantagione delle perenni va fatta in tardo inverno. La semina a dimora di annuali, quali malve da fiore, papaveri e nicotiana, si fa da marzo in poi, insieme alle bulbose estive quali canna, aglio da fiore, gladiolo. Indispensabile in partenza un terreno arricchito conLeggi tutto ⟶

Gelsomino notturno, pianta dal forte profumo

Questa pianta appartiene alla famiglia delle solanacee, ed è nota come cestrum nocturnum. Si caratterizza per la forte intensità del profumo, simile a quello del gelsomino (che però appartiene ad un’altra famiglia botanica), che i suoi fiori emanano durante la loro apertura notturna. Si presenta come un piccolo medio arbusto, con portamento semirampicante, di altezzaLeggi tutto ⟶

Piante rampicanti adatte a terrazzi ventosi (centro sud Italia)

Chi abita in zone dal clima mite (riviera ligure, centro/sud Italia) e ha un balcone battuto dal vento può optare per questi rampicanti: gelsomino: fioritura abbondante, non ha paura del freddo rynchospermun jasminoides: sempreverde che fiorisce a maggio/giugno, con fiori bianchi bignonia capreolata (doxantha capreolata), sempreverde con fiori imbutiformi di colore rosso arancio, all’esterno, gialliLeggi tutto ⟶