Terrazze in fiore: concimazione in pieno sole

La maggior parte dei fiori ha bisogno di sole per aprirsi, ma il sole del sud Italia e della costa non è uguale a quello del nord e delle zone montuose. Queste piante si adattano bene al pieno sole, anche se potrebbero aver bisogno di acqua tutti i giorni:

  • Dalia: fioritura tutta estate
  • Geranio pelargonium zonale: fioritura tra aprile e ottobre
  • Petunia ibrida: in primavera/estate
  • Elicriso: da marzo a settembre
  • Solanum jasminoides: da luglio a ottobre
  • Santolina: da giugno ad agosto
  • Coreopsis lanceolata: fioritura da maggio a novembre
Fiori di coreopsis lanceolata
Fiori di coreopsis lanceolata

Come estive tutte hanno bisogno di annaffiature frequenti , dalla piantagione fino alla fine dell’estate. Concimare regolarmente ogni 10 giorni. Gli esemplari appena comprati o rinvasati non hanno bisogno di concime prima di un mese. Potare perché i fiori fioriscono di nuovo, ed eliminare i fiori avvizziti e tutto quello secco che presenta (fiori, steli o foglie). Se una pianta ha difficoltà a prosperare: fare una buona potatura può aiutare a farla germogliare.

4 pensieri riguardo “Terrazze in fiore: concimazione in pieno sole

  1. pianta in vaso di elicriso regalata lo scorso anno.Terrazzo al sole inverno all’esterno coperta da quella stoffa bianca per piante.Mi sembra morta ho taglaito dei rami secchi ma forse ho sbagliato:e’la mia pianta prefrerita ilsuo profumo mi ricorda lam sardegna!Cosa devo fare?Vivo nel veneto.grazie

  2. Mi sembra che hai fatto tutto quello che si fa per questa pianta: esposizione al sole, in inverno hai coperto con telo non telo (per le specie meno resistenti nelle zone a inverno rigido si effettua anche la pacciamatura con sostanza organica tipo paglia, foglia o corteccia), o campane di vetro. Questo inverno è stato molto rigido. Gli elicrisi richiedono invece una protezione come indicato in coltivazione se sono in piena terra oppure devono essere protette in un luogo riparato se sono coltivate in vaso. Hai tagliato i rami secchi: hai fatto bene. La cura va fatta eliminando i fiori appassiti, le parti secche o deperite. Le annaffiature vanno fatto regolarmente per le piante in vaso o in piena terra durante i periodi con pioggia scarsa. Il terreno deve essere ben drenato. Nei terreni molto umidi in cui ristagna l’acqua possono verificarsi attacchi di funghi (hai controllato?). Il fungo (chiamato verticillium e altri funghi) causa avvizzimento e morte della pianta. E’ possibile prevenire i funghi predisponendo il terreno adatto al momento della messa a dimora. Aspetta la primavera e vedrai se con la potatura riprenderanno. Se è il caso devi ripiantarli. Attenzione a terreni infetti o al piantare vicino a piante di tagete che svolgono la funzione di repellente.

  3. Mi sembra che hai fatto tutto quello che si fa per questa pianta: esposizione al sole, in inverno hai coperto con telo non telo (per le specie meno resistenti nelle zone a inverno rigido si effettua anche la pacciamatura con sostanza organica tipo paglia, foglia o corteccia), o campane di vetro. Questo inverno è stato molto rigido. Gli elicrisi richiedono invece una protezione come indicato in coltivazione se sono in piena terra oppure devono essere protette in un luogo riparato se sono coltivate in vaso. Hai tagliato i rami secchi: hai fatto bene. La cura va fatta eliminando i fiori appassiti, le parti secche o deperite. Le annaffiature vanno fatto regolarmente per le piante in vaso o in piena terra durante i periodi con pioggia scarsa. Il terreno deve essere ben drenato. Nei terreni molto umidi in cui ristagna l’acqua possono verificarsi attacchi di funghi (hai controllato?). Il fungo (chiamato verticillium e altri funghi) causa avvizzimento e morte della pianta. E’ possibile prevenire i funghi predisponendo il terreno adatto al momento della messa a dimora. Aspetta la primavera e vedrai se con la potatura riprenderanno. Se è il caso devi ripiantarli. Attenzione a terreni infetti o al piantare vicino a piante di tagete che svolgono la funzione di repellente.

  4. pianta in vaso di elicriso regalata lo scorso anno.Terrazzo al sole inverno all’esterno coperta da quella stoffa bianca per piante.Mi sembra morta ho taglaito dei rami secchi ma forse ho sbagliato:e’la mia pianta prefrerita ilsuo profumo mi ricorda lam sardegna!Cosa devo fare?Vivo nel veneto.grazie

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.