Albero di Giuda (cercis)

Specie di alberi a foglie decidue, abbastanza rustici, di cui il più utilizzato è il Cercis Siliquanstrum o albero di Giuda. Si coltiva in giardino sia come esemplare singolo, sia in piccoli gruppi. Poichè è resistente all’inquinamento atmosferico è anche adatto per i giardini e i viali in città.

Il cercis si pianta in ottobre al nord, e in marzo aprile nelle zone più miti, in terreni ben drenati. Si adatta anche ai terreni calcarei ma non tollera quelli troppo argillosi.

Gradisce un’esposizione in pieno sole. Se viene collocato in un luogo troppo ombreggiato, lo sviluppo e la fioritura risulteranno scarsi. L’albero di giuda è piuttosto sensibile alle basse temperature prolungate (sotto i 5 gradi). Le varietà coltivate in Italia possono resistere anche a -15 gradi. In questo caso i rami e le foglie subiscono danni. La pianta però rivegeta dalla base.

Annaffiatura solo per le piante giovani, dopo la messa a dimora. I cercis si potano solo se necessario, dopo che hanno finito la fioritura. Da ricordare che queste piante fioriscono sui rami di 2 anni o più.

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.