Arriva l’inverno, alcuni consigli per le piante in casa e in terrazzo

Svuotare regolarmente i sottovasi. Con l’arrivo dell’inverno si ha la tendenza ad abbandonare il terrazzo a sè stesso: è un errore. I sottovasi, ad esempio, tendono a riempirsi d’acqua, che facilità l’insorgenza di marciumi. Dove è possibile, è meglio toglierli, oppure provvedere al loro svuotamento.

Spostare le piante. Anche le piante più rustiche temono il gelo, specialmente se sono poste in vaso. Per questo spostiamo i vasi in una posizione migliore, per farle affrontare il freddo invernale senza eccessivi traumi. Scegliere una posizione riparata dal vento, appoggiare i vasi lungo una parete esposta a sud oppure contro una parete della casa.

Moderare le annaffiature. Le piante in casa devono essere controllate regolarmente perchè il terriccio deve rimanere umido. Non bisogna evitare un eccesso di acqua. Per esempio il ficus benjamin teme molto gli eccessi d’acqua, e deperisce velocemente perdendo le foglie. Piuttosto spruzzare acqua sulle foglie

4 pensieri riguardo “Arriva l’inverno, alcuni consigli per le piante in casa e in terrazzo

  1. Salve sono di Roma ho un balcone esposto a nord-est su cui tira sempre una bella arietta! con l’ultimo calo di temperature ho spostato le mie piante sopra e sotto un tavolino da esterno (tutto addossato ad una parete di casa, in un lato piu’ riparato del balcone). Ho coperto con della plastica (quella della tintoria…) fissandola dove possibile al tavolino e lasciando comunque qualche spiraglio d’aria.. per l’acqua come devo regolarmi? soprattutto mi chiedo se l’erica (quella piu’ comune) gradisca questa “serretta” o non preferisca stare scoperta.. Le altre piante sono: basilico, asparago, edera piccola, lavanda, una pianta grassa in piena e splendida fioritura fucsia e una pianta verde di cui ignoro il nome. I ciclamini invece li tengo scoperti. Giusto? Grazie dei consigli!

  2. @alessandra
    Hai fatto bene a mettere delle piante addossate ad una parete della casa, ma la plastica non va tanto bene: usare il tessuto non tessuto. Riguardo il ciclamino: ama l’ombra e la mezza ombra, ed è perciò indispensabile tenerli in un luogo aerato e lontano dai raggi diretti del sole. Temperatura tra i 10 e i 18 gradi di giorno, e 6/8 gradi di notte. In caso di temperature superiori avvizirammo. L’erica più comune (erica gracilis e la camea) vive abbastanza bene in casa purchè sia collocata in un locale fresco e luminoso. Si può trattare come pianta annuale, gettandola dopo la fioritura, oppure piantandola in giardino (posizione mezz’ombra). L’edera può stare fuori. Fucsia da portare al chiuso nei mesi invernali. Poca acqua, attenzione alle gelate, potrebbero morire le radici.

  3. @alessandra
    Hai fatto bene a mettere delle piante addossate ad una parete della casa, ma la plastica non va tanto bene: usare il tessuto non tessuto. Riguardo il ciclamino: ama l’ombra e la mezza ombra, ed è perciò indispensabile tenerli in un luogo aerato e lontano dai raggi diretti del sole. Temperatura tra i 10 e i 18 gradi di giorno, e 6/8 gradi di notte. In caso di temperature superiori avvizirammo. L’erica più comune (erica gracilis e la camea) vive abbastanza bene in casa purchè sia collocata in un locale fresco e luminoso. Si può trattare come pianta annuale, gettandola dopo la fioritura, oppure piantandola in giardino (posizione mezz’ombra). L’edera può stare fuori. Fucsia da portare al chiuso nei mesi invernali. Poca acqua, attenzione alle gelate, potrebbero morire le radici.

  4. Salve sono di Roma ho un balcone esposto a nord-est su cui tira sempre una bella arietta! con l’ultimo calo di temperature ho spostato le mie piante sopra e sotto un tavolino da esterno (tutto addossato ad una parete di casa, in un lato piu’ riparato del balcone). Ho coperto con della plastica (quella della tintoria…) fissandola dove possibile al tavolino e lasciando comunque qualche spiraglio d’aria.. per l’acqua come devo regolarmi? soprattutto mi chiedo se l’erica (quella piu’ comune) gradisca questa “serretta” o non preferisca stare scoperta.. Le altre piante sono: basilico, asparago, edera piccola, lavanda, una pianta grassa in piena e splendida fioritura fucsia e una pianta verde di cui ignoro il nome. I ciclamini invece li tengo scoperti. Giusto? Grazie dei consigli!

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.