La bocca di leone (Antirrhinum majus)

E’ una pianta perenne, dai fiori profumati, che cresce anche su muri e dirupi scoscesi. Una delle sue caratteristiche è la tipica gala gialla che fuorisce negli esemplari originali. Le varietà raggiungono un’altezza che varia tra i 15 e i 25cm. Produce fiori i cui colori variano dal bianco al giallo, dal rosa al rosso, bicolori.

Coltivarla preferibilmente in zone dal clima mediterraneo o in centro Italia. Può essere messa anche in giardini temperati in inverno.

Cure per la bocca di leone: dare acqua moderatamente, evitando i ristagni (umidità bassa). Esposizione: esige pieno sole. Temperatura: non resiste alle gelate, quindi è consigliabile collocarla in un luogo protetto. Terreno: usare terriccio per fiori da balcone. Concime: ogni settimana, in dosi molto basse.

Problemi e malattie: ruggine, oidio, botrite grigia, afidi e acari.

Moltiplicazione: attraverso i semi, in febbraio, con una temperatura del terreno tra i 15 e i 20 gradi. Nelle piante giovani accorciare i butti centrali.

4 pensieri riguardo “La bocca di leone (Antirrhinum majus)

  1. Che io sappia la propagazione della bocca di leone avviene per semina, non per ramo spezzato. Posso dirti che si semina in febbraio/marzo in cassetta, in un locale riscaldato o in serra, e avere l’avvertenza di mescolare i semi, che sono molto piccoli, con talco o sabbia fine per ottenere una migliore distribuzione. Il substrato, costituito da torba mista e sabbia, deve essere concimato moderatamente. La temperatura deve essere inizialmente di circa 20 gradi. Si riduce dopo la germinazione. Quando sono abbastanza grandi da poter essere maneggiete, le piante si ripiantano con lo stesso substrato utilizzato per la semina. Innaffiare con regolarità.
    La germinazione dovrebbe verificarsi in un paio di settimane. Quando dopo circa 1 mese le piantine saranno sviluppate si trapiantano a gruppetti di 2 o 3, in vasetti di 8/10cm di diametro. In seguito, trapiantare singolarmente altre due volte: in aprile in un vaso largo 15cm; in giugno, in uno di 18cm.

  2. Che io sappia la propagazione della bocca di leone avviene per semina, non per ramo spezzato. Posso dirti che si semina in febbraio/marzo in cassetta, in un locale riscaldato o in serra, e avere l’avvertenza di mescolare i semi, che sono molto piccoli, con talco o sabbia fine per ottenere una migliore distribuzione. Il substrato, costituito da torba mista e sabbia, deve essere concimato moderatamente. La temperatura deve essere inizialmente di circa 20 gradi. Si riduce dopo la germinazione. Quando sono abbastanza grandi da poter essere maneggiete, le piante si ripiantano con lo stesso substrato utilizzato per la semina. Innaffiare con regolarità.
    La germinazione dovrebbe verificarsi in un paio di settimane. Quando dopo circa 1 mese le piantine saranno sviluppate si trapiantano a gruppetti di 2 o 3, in vasetti di 8/10cm di diametro. In seguito, trapiantare singolarmente altre due volte: in aprile in un vaso largo 15cm; in giugno, in uno di 18cm.

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.