La casuarina, albero sempreverde per zone di mare

Ai generi casuarina appartengono circa 45 specie di alberi e arbusti sempreverdi, sia resistenti, sia delicati. La specie più diffusa è la casuarina equisetifolia, un albero poco resistente a fusto eretto, che si ramifica formando una chioma espansa con fronde leggere. Queste piante vengono coltivate in piena terra soprattutto nelle zone litoranee per la loro resistenza ai sali, sia quelli mediterranei, sia quelli portati dalle correnti d’aria. Si utilizzano di frequente come barriere frangivento e per il consolidamento delle dune di sabbia.

Alberi di casuarina, in spiaggia

Consigli: le piante di casuarina si mettono a dimora in primavera: preferiscono terreni leggeri, tendenzialmente sabbiosi, e si adattano anche a quelli umidi. Gradiscono la concimazione organica all’impianto nella dose da 10 a 30 kg per pianta, secondo le dimensioni.
La potatura è necessaria solo per eliminare i rami secchi. Richiedono una posizione in pieno sole, annaffiatura solo per le piante giovani dopo la messa a dimora, e nei periodi di siccità.
Temperatura: alcune specie (come la casuarina tenuissima) sono resistenti alle alte e basse temperature; altre (come la casuarina nana) sono meno resistenti. Possono quindi essere coltivate solo nelle zone a clima mite. La casuarina equesetifolia non sopporta temperature inferiori a 5/7 gradi.
Le casuarine si trovano presso vivaisti specializzati e garden centre, soprattutto nelle zone di mare. Poichè la crescita è piuttosto rapida, acquistare piante relativamente piccole, facili da mettere a dimora.

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.