Come moltiplicare le piante grasse

Le succulente, durante la crescita, emettono numerosi germogli, sia alla base, sia lungo il fusto. Questi germogli possono essere rimossi dopo la fioritura per fare altre piante. Il periodo ideale è verso marzo/aprile, quando la luce è favorevole, e le temperature sono piuttosto miti. Questi germogli alle volte possono trovarsi sia vicino al colletto, sia vicino al terreno, e spesso sono già muniti di radici. Alle volte spuntano anche nelle parti alte della pianta, che invece non saranno muniti di apparato radicale, e si dovranno trattare diversamente.

Se hanno le radici devono essere separati dalla pianta madre, e trattati come pianta autonoma. Si mettono a dimora subito in un terreno ben drenato, evitando il terriccio di torba, ma in una semplice composta di sabbia e argilla, con una buona illuminazione. E’ preferibile che sia una luce mattutina, non quella delle ore più calde.

I germogli che invece spuntano nella parte più alta non possiedono radici, quindi si devono separare dalla pianta madre con una lama affilata. Le piante recise si devono lasciare asciugare per un paio di giorni, e poi possono essere piantate, sempre in una miscela di sabbia e argilla, e da mettere all’ombra fino al momento che iniziano a mettere le radici.

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.