Robinia, bellezza spinosa

Esistono due tipi di robinie: quella da giardino e quella spontanea, che si incontra lungo le strade (considerata invasiva e infestante). La differenza fra i due raggruppamenti sta solo in questo. Per quanto belle, le varietà da giardino devono aspettare diversi anni per potersi dire pari a quelle selvatiche.
La varietà di robinia da giardino più classica è “frisia”, con foglie di colore giallo oro nel periodo primaverile, che diventano verdi gialle in estate, e gialle in autunno. La “semperflorens” è la più grande fra le varietà da giardino. Ha rami fra i più spinosi, foglie verde scuro, fiori molto profumati e raggruppati in grandi grappoli. Fiorisce a scalare per tutta l’estate.
Casque rouge, adatta a giardini piccoli per le ridotte dimensioni. Ha fiori fra il rosso ed il lillà intenso, cresce rapidamente.

Robinia casque rouge
Robinia casque rouge

Questa pianta ha bisogno di luce di sole e di calore per dare il meglio. La robinia non sopporta i tagli, la potatura in senso classico, cioè la riduzione della chioma. E’ super resistente, è capace di resistere in condizioni precarie per molti anni, radica in tutti i tipi di terreno, da quello pesante ed argilloso a quello sciolto e sabbioso. E’ capace di resistere al freddo montano. Si pone a dimora in ottobre e a marzo, evitando il periodo del gelo.

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.