Akebia quinata, un veloce rampicante

AkebiaE’ un rampicante semi-sempreverde, a fusti sottili, flessibili, di colore verde/marrone, con crescita rapida e vigorosa. I fusti si possono far sviluppare su muri, graticci oppure lasciare a terra, utilizzando la pianta come tappezzante. Particolaremente adatta per essere coltiata in vaso. Raggiunge un’altezza di 5/7 cm, mentre il suo apparato radicale rimane contenuto. La pianta in primavera produce numerosi fiori di colore porpora, che spuntano a mazzetti restando nascosti tra le foglie che sono di colore verde/scuro.

In  i fiori fanno frutti: piccoli bacelli che contengono una polpa morbida con piccoli semi. Le piante devono essere messe a dimora in vasi di 40/45 cm di diametro, dato che si sviluppa molto in verticale. Se dovete ricoprire un muro: i rami più bassi si piegano orizzontalmente, per rinfoltirne bene la parte inferiore. Potare regolarmente per non farla diventare infestante. Questa pianta per avere una bella fioritura va collocata in pieno sole, ma sopporta senza problemi la mezz’ombra, perchè in ombra completa produrrebbe pochi fiori. Le piante giovani devono essere annaffiate regolarmente, almeno per i primi due/tre mesi dopo averli piantati. In seguito soltanto saltuariamente sopporta periodo di siccità.

Concimare da febbraio ad aprile ogni 10/15 giorni, sciogliendo nell’acqua concime per piante fiorite. Usare terreno ricco e profondo molto ben drenato. Se la pianta è stata messa a dimora in un contenitore cambiare la terra nel vaso ogni due/tre anni utilizzando una miscela 3 parti di terriccio universale e 1 parte di torba. Le piante si moltiplicano per talea o per semi in primavera inoltrata.

23 thoughts on “Akebia quinata, un veloce rampicante

  1. Desidero acquistare l’ akebia quinata sempreverde, dove? Io l’ ho trovata , ma mi dicono che perde la foglie. Grazieper la risposta, Giusi

  2. Possiedo piante estremamente vigorose di circa 5 anni a dimora su terreno idoneo in zona continentale temperata (Pianura Padana) concimate regolarmente che danno grandi fioriture primaverili ma risulta completamente assente l’allegagione (mai visto un frutto). Chiedo consigli o valutazioni in merito. RICCARDO da Rovigo.

  3. L’akebia appartiene solo a 2 specie di piante, unisessuate ma portate sulla stessa pianta. Quelli maschili alla base del racemo e quelli femminili di minori dimensioni alla sommità. I frutti sono bacche ovoidali di colore porpora scuro. Sono commestibili, con numerosissimi semi. Non so quale tu abbia (akebia lobata o akebia quintana). Se sono così belle e vigorose deduco che sono in posizioni soleggiate, sono stati messi a dimora in terreno tendenzialmente umido (preferiscono terreni sciolti e ben drenati), concimati regolarmente in primavera ed estate. Non capisco perchè non faccia i frutti: queste piante non hanno bisogno di potature drastiche, è necessaria solo per eliminare i rami secchi e annaffiatura solo per le piante giovani e nei periodi di siccità prolungata. Non so di più, mi spiace.

  4. Ho un muro che desidero ricoprire e mi sono interesata a questa pianta , ma vorrei sapere se l’akebia quinata sui rami ha delle radici che posano rovinare il muro come ad esempio l’edera? Grazie

    1. Non so dirti esattamente se le radici possono rovinare il muro: non credo proprio. E’ utile nel caso di piante impiegate per ricoprire i muri, piegare orizzontalmente i rami più bassi nel primo periodo di coltivazione per rinfoltire la vegetazione nelle parti inferiori. Considerata la rapidità della crescita bisogna scegliere piante piccole, controllando lo stato di salute. Queste piante si possono trovare con una discreta facilità presso i garden centre chiedendo la sicurezza a riguardo le radici.

  5. Abito a Torino ed avrei bisogno di sapere dove posso trovare l’akebia quinata,già un po’ grandina,possibilmente,affinchè si arrampichi sulla struttura del pergolato terrazzo.Non dico altissima,però almeno un metro. Non ho proprio idea di dove cercarla:nei vivai hanno solo climatis.
    GRAZIE MILLE

    1. L’akebia quinata si può trovare con una discreta facilità presso i migliori garden centre/vivaisti specializzati. Sono due le specie di piante arbustive, rampicanti, delicate sempreverdi o semisempreverdi: quinata e lobata. Considerata la rapida crescita scegliere piante piccole, controllandone lo stato di salute. Si mettono a dimora in primavera (in terreni tendenzialmente umidi) o in autunno. Preferiscono terreni sciolti, ben drenati, discretamente fertili.

    2. Salve, ho una piantina di 20 cm di akebia quinata nata da seme. mi può dire se per quest’anno vedrò la fioritura oppure dovrò attendere l’anno prossimo?

      Grazie
      saluti

  6. ciao chiedo un consiglio
    ho preso una piantina Akebia quinata su amazon dopo un inizio promettente
    ora alcune foglie si anneriscono.
    bagno troppo oppure qualche parassita ha aggredito la pianta?
    grazie mille in anticipo

    1. L’akebia quinata è una specie semi-sempreverde. La coltivazione è facile, in pieno sole, con fioritura in primavera, rinvasatura ogni 2 anni (sempre in primavera), annaffiatura concentrata solo per le piante giovani e nei periodi di siccità. Solitamente vengono coltivate in piena terra, ma nelle zone ad inverno freddo devono essere piantate in vaso per essere ritirate durante l’inverno. I problemi più ricorrenti pe le piante in vaso sono i marciumi radicali dovuti all’eccesso di acqua o ad uno scarso drenaggio del terriccio impiegato. Si prevengono utilizzando un terriccio più leggero, e facendo attenzione alle annaffiature. Altri danni frequenti sono quelli di eccesso di freddo, che provoca la morte della parte più tenera e in certi casi pià gravi di tutta la pianta. Occasionalmente vi possono essere attacchi di pidocchi e di cocciniglie, che si curano con gli appositi insetticidi. Ma è tutta questione di giusto dosaggio di acqua.

  7. Abito a Torino ed avrei bisogno di sapere dove posso trovare l’akebia quinata,già un po’ grandina,possibilmente,affinchè si arrampichi sulla struttura del pergolato terrazzo.Non dico altissima,però almeno un metro. Non ho proprio idea di dove cercarla:nei vivai hanno solo climatis.
    GRAZIE MILLE

    1. L’akebia quinata si può trovare con una discreta facilità presso i migliori garden centre/vivaisti specializzati. Sono due le specie di piante arbustive, rampicanti, delicate sempreverdi o semisempreverdi: quinata e lobata. Considerata la rapida crescita scegliere piante piccole, controllandone lo stato di salute. Si mettono a dimora in primavera (in terreni tendenzialmente umidi) o in autunno. Preferiscono terreni sciolti, ben drenati, discretamente fertili.

  8. Possiedo piante estremamente vigorose di circa 5 anni a dimora su terreno idoneo in zona continentale temperata (Pianura Padana) concimate regolarmente che danno grandi fioriture primaverili ma risulta completamente assente l’allegagione (mai visto un frutto). Chiedo consigli o valutazioni in merito. RICCARDO da Rovigo.

  9. L’akebia appartiene solo a 2 specie di piante, unisessuate ma portate sulla stessa pianta. Quelli maschili alla base del racemo e quelli femminili di minori dimensioni alla sommità. I frutti sono bacche ovoidali di colore porpora scuro. Sono commestibili, con numerosissimi semi. Non so quale tu abbia (akebia lobata o akebia quintana). Se sono così belle e vigorose deduco che sono in posizioni soleggiate, sono stati messi a dimora in terreno tendenzialmente umido (preferiscono terreni sciolti e ben drenati), concimati regolarmente in primavera ed estate. Non capisco perchè non faccia i frutti: queste piante non hanno bisogno di potature drastiche, è necessaria solo per eliminare i rami secchi e annaffiatura solo per le piante giovani e nei periodi di siccità prolungata. Non so di più, mi spiace.

  10. ciao chiedo un consiglio
    ho preso una piantina Akebia quinata su amazon dopo un inizio promettente
    ora alcune foglie si anneriscono.
    bagno troppo oppure qualche parassita ha aggredito la pianta?
    grazie mille in anticipo

    1. L’akebia quinata è una specie semi-sempreverde. La coltivazione è facile, in pieno sole, con fioritura in primavera, rinvasatura ogni 2 anni (sempre in primavera), annaffiatura concentrata solo per le piante giovani e nei periodi di siccità. Solitamente vengono coltivate in piena terra, ma nelle zone ad inverno freddo devono essere piantate in vaso per essere ritirate durante l’inverno. I problemi più ricorrenti pe le piante in vaso sono i marciumi radicali dovuti all’eccesso di acqua o ad uno scarso drenaggio del terriccio impiegato. Si prevengono utilizzando un terriccio più leggero, e facendo attenzione alle annaffiature. Altri danni frequenti sono quelli di eccesso di freddo, che provoca la morte della parte più tenera e in certi casi pià gravi di tutta la pianta. Occasionalmente vi possono essere attacchi di pidocchi e di cocciniglie, che si curano con gli appositi insetticidi. Ma è tutta questione di giusto dosaggio di acqua.

  11. Ho un muro che desidero ricoprire e mi sono interesata a questa pianta , ma vorrei sapere se l’akebia quinata sui rami ha delle radici che posano rovinare il muro come ad esempio l’edera? Grazie

    1. Non so dirti esattamente se le radici possono rovinare il muro: non credo proprio. E’ utile nel caso di piante impiegate per ricoprire i muri, piegare orizzontalmente i rami più bassi nel primo periodo di coltivazione per rinfoltire la vegetazione nelle parti inferiori. Considerata la rapidità della crescita bisogna scegliere piante piccole, controllando lo stato di salute. Queste piante si possono trovare con una discreta facilità presso i garden centre chiedendo la sicurezza a riguardo le radici.

  12. Desidero acquistare l’ akebia quinata sempreverde, dove? Io l’ ho trovata , ma mi dicono che perde la foglie. Grazieper la risposta, Giusi

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.