Crisantemo, fiore d’autunno – Consigli

I crisantemi sono i migliori fiori dell’autunno da mettere sul balcone o sul terrazzo. La pianta è originaria della zona Giappone/Cina/Corea. In questi paesi è coltivato come qualsiasi fiore da taglio. In Italia è spesso associato alla commemorazione dei defunti, poichè fioriscono durante il periodo dei morti. La fioritura è particolarmente lunga: fioriscono ininterrottamente da ottobre a dicembre. Al momento dell’acquisto è consigliabile rinvasare perchè spesso sono commercializzate in vasi piccoli e contengono quantità insufficienti di terriccio.

Le piante che si possono associare al crisantemo sono l’edera e l’erica. L’esposizione può essere soleggiata o a mezz’ombra. L’annaffiatura va fatta due volte la settimana. Terminata la fioritura non inzuppare il terriccio, ma concimare dopo il rinvaso, con un leggero strato di concime organico. Dal mese di aprile concimare con un fertilizzante liquido specifico per piante fiorite, sciolto nell’acqua dell’innaffiatura. I fiori durano un mese, anche se la durata varia a seconda delle specie. Dopo la fioritura tagliare la parte secca e procedere alla potatura perchè germogli di nuovo. In inverno coprire con della paglia per proteggerli dalle basse temperature. Le varietà a gran fiore vanno assicurate con sostegno, per avere grandi fiori si tolgono tutti i germogli e i bottoni laterali. Nell’autunno ricoprire con plastica per proteggere i fiori dalla pioggia. Moltiplicazione per talea: con i nuovi germogli che nascono dalle vecchie piante, in primavera. Malattie: ruggine ed altri funghi che macchiano le foglie sono i pidocchi e le cimici. In questo caso usare Gesal insetticida e anticrittogamici in polvere.

La moltiplicazione
Marzo è il periodo ideale per moltiplicare il crisantemo(Chrysanthemum) per talea. Per fare questa operazione:

  1. prendiamo i getti che spuntano da terra scegliendo tra quelli che abbiano raggiunto una lunghezza di almeno 7/8 centimetri e che siano sprovvisti di boccioli
  2. tagliamo le foglie alla base
  3. immergiamoli in una soluziona ormonale che favorisca lo sviluppo delle radici
  4. passiamole a germinare in un terriccio composto da torba e sabbia in parti uguali

Anche a dicembre possiamo moltiplicare i crisantemi
Tagliare i rami morti è un rinnovamento della pianta, tagliare i rami a circa 15-20 cm dal terreno.
Le punte dei rami tagliati, lunghe almeno 10 cm vanno rifilate tagliando due dita sotto un nodo e le talee cosi ottenute possono essere messe in una miscela di torba e sabbia umida in un locale con temperatura di 10-15° gradi. Può andare per questo un seminterrato o un box se c’è luce sufficiente (oppure una mini serra). Dopo due settimane circa le talee avranno attecchito e potranno essere trapiantate in terra.

Ricordiamoci in questo periodo di difendere le piante dal freddo. Tagliamo i rami secchi e svuotiamo l’impianto di irrigazione. In inverno proteggiamo le piante più sensibili con ogni mezzo, sosteniamo i rami più deboli, predisponiamo gli attrezzi utili per sgombrare la neve (o per impedire che ghiacci). Prima che il gelo notturno possa fare danni alla chioma delle piante più sensibili al freddo , se non l’avete già fatto, avvolgiamoli nel tessuto non tessuto e ricopriamo la base con corteccia o foglia. Se possiamo, chiudiamo il rubinetto generale dell’acqua per evitare che rimanga acqua nella tubazione del giardino. Proteggere il rubinetto avvolgendolo con del cartone ondulato, della plastica o del polistirolo per evitare che il ghiaccio lo rompa.

2 thoughts on “Crisantemo, fiore d’autunno – Consigli

  1. ciao, sulla ringhiera del mio balconcino cisono tre fioriere, ossia tre cassette 20 x50, mi piacerebbe fossero piene di fiori autunnali, a partire da subito. Cosa mi consigli?
    Ehm… Mi piacerebbe che le piante fossero già fiorite… Chiedo troppo?
    PS.: esposizione est sud/est

    Grazie Sara

  2. ciao, sulla ringhiera del mio balconcino cisono tre fioriere, ossia tre cassette 20 x50, mi piacerebbe fossero piene di fiori autunnali, a partire da subito. Cosa mi consigli?
    Ehm… Mi piacerebbe che le piante fossero già fiorite… Chiedo troppo?
    PS.: esposizione est sud/est

    Grazie Sara

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.