Hydrocharis, piccole ninfee

La famiglia delle hydrocharis comprende solo due specie. Sono piante acquatiche perenni, resistenti, indicate per bacini di acqua dolce. La morsus ranae si propaga con molta facilità tanto da diventare anche infestante. I fiori bianchi si formano d’estate al centro delle foglie, su uno stelo che emerge dall’acqua, e sono costituiti da 3 petali e 3 sepali. L’Hydrocharis nymphoides è una specie con le stesse caratteristiche di cui sopra ma con foglie appena più piccole, ovali e con fiori gialli.

Piante di hydrocharis (ninfea)
Piante di hydrocharis (ninfea)

La coltivazione è esclusivamente quella acquatica in vasche, laghetti, stagni. Non ha alcuna particolare esigenza per quanto riguarda il terreno del fondo, preferiscono un’esposizione in pieno sole. Sono piante resistenti alle basse e alte temperature, sono specie che si auto propagano per mezzo della parte apicale a fusto, che si deposita sul fondo d’inverno e rivegeta in primavera.
La propagazione è comunque molto semplice: basta prendere in primavera o in estate una rosetta o un gruppo di rosette da posare sull’acqua.
Malattie delle ninfee: gli afidi si insediano sugli steli e sui fiori. Per combatterli non utilizzare insetticidi ma spruzzare le piante con getti d’acqua che ne staccheranno gli insetti.

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.