Iris

IrisEsistono molte specie coltivabili di iris, parleremo dell’iris reticolato. L’iris è sicuramente uno dei fiori primaverili da tenere in casa: alta appena 15 centimetri, profumata, nella gamma del blu notte, con screziature gialle e bianche. Con una selezione meticolosa e alternando le date di semina sarà  possibile durante l’inverno dei bulbi che saranno presenti fino a metà  primavera. Questi bulbi dai fiori cosଠgraziosi sono richiesti perchè fioriscono in casa nei freddi mesi invernali, mentre in seguito continuano a deliziarci riproducendosi numerosamente in giardino, continuando a fiorire anno dopo anno. All’aperto gli iris sono resistenti al gelo. A differenza di molti altri bulbi non hanno bisogno di ombra.

Consigli: bagnare i bulbi piantati finchè la crescita in cima appassisce, e mantenere il terriccio umido. Gli inconvenienti più gravi sono causati da ambienti eccessivamente caldi e da mancanza di umidità . E’ bene comprare i bulbi all’inizio della stagione autunnale, e piantarli da settembre ai primi di ottobre interrandoli a una profondità  di tre volte la loro lunghezza e, se in giardino, a 10 centimetri di distanza fra di loro, e solo 5 centimetri se destinati all’interno. Utilizzare terra miscelata con sabbia. Non occorre fertilizzante se i bulbi sono cresciuti in un terriccio di buona qualità . Problemi iris: muffa grigia. In questo caso usare uno spray anticrittogamico

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.