Stembergia: resistente al freddo

I generi stembergia comprendono solo 8 specie di piante bulbose, resistenti, perenni, con fiori che fioriscono da una spata di un bel giallo intenso. Le foglie sono lineari di colore verde scuro.

La varietà angustifoglia è più resistente al freddo rispetto alla specie tipica. Le stembergie si coltivano in piena terra in aiuola. I bulbi si piantano alla fine dell’estate, direttamente a dimora nelle zone a inverno non troppo freddo, altrimenti in cassette o ciotole da tenere riparate sino alla fine dei geli. Si piantano poi i bulbi in aiuola.

Il terreno deve essere abbastanza leggero e sciolto. La distanza tra le piante è di 10/15 centimetri. La profondità di impianto dei bulbi è di 10 cm. L’esposizione generalmente in piena luce. La temperatura invernale asciutta non crea alcun problema (le stembergie sopportano anche le temperature dai 7 ai 10 gradi). Sono invece sensibili al reddo umido, quindi avere cura di piantarle in zone riparate
e asciutte.

Tolleratura: eliminare i fiori appassiti e foglie ingiallite. L’annaffiatura deve essere regolare nei periodi caldi, senza creare ristagni. Le malattie dei parassiti: può essere attaccata dalle lumache che rodono le foglie; gli insetti terricoli invece possono rodere i bulbi: utilizzare insetticidi da spargere sul terreno, annaffiando poi per far penetrare al livello del bulbo.

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.