Aconito

Questa pianta si coltiva in esterno, in giardino, soprattutto per bordure e aiuole. Si pianta in autunno a partire da ottobre o inizio della primavera.

Aconito, erba sempreverde
Aconito, erba sempreverde

Il terreno più indicato è quello umido, ma senza ristagni, in una zona umida. Si concima moderatamente con fertilizzanti ternari. La distanza tra le piante varia da 30 a 50 centimetri secondo lo sviluppo delle cultivar e delle specie.
Dopo la fioritura si tagliano i fusti rasoterra per facilitare lo sviluppo di quelli nuovi.

L’aconito è resistente sia alle basse, sia alle alte temperature, però da sconsigliare nelle zone soggette a venti caldi estivi. E’ necessario mantenere il terreno fresco, specialmente d’estate. Questa pianta preferisce posizioni semi-ombreggiate, ma sopporta anche il pieno sole.

8 pensieri riguardo “Aconito

  1. salve, sto creando una bordura sotto un cerchio di lauro ceraso ormai diventati alberi, il terreno è bello nero e odoroso ma non riesce a crescere nulla mi hanno detto xchè il lauro è tossico,ci vorrei provare con l’aconito che ne pensa? grazie Lea

  2. salve, sto creando una bordura sotto un cerchio di lauro ceraso ormai diventati alberi, il terreno è bello nero e odoroso ma non riesce a crescere nulla mi hanno detto xchè il lauro è tossico,ci vorrei provare con l’aconito che ne pensa? grazie Lea

  3. Puoi provare a creare la bordura (sotto il lauroceraso) di aconito napello. La pianta è biennale, i fiori in genere sono di colore bianco, azzurro o viola. Si coltiva in qualsiasi zona climatica, in posizione da semiombroso o luminoso, ma non soleggiato. Molto resistente alle malattie se piantato in terreni umidi, ma devi sapere che le foglie, le radici e i fiori sono estremamente velenosi, soprattutto le radici. Ci sarebbe anche la tradescantia virginiana, molto rustica e facile da mantenere. Si sviluppa con un cespo alto fino a 70/80 centimetri.

  4. Puoi provare a creare la bordura (sotto il lauroceraso) di aconito napello. La pianta è biennale, i fiori in genere sono di colore bianco, azzurro o viola. Si coltiva in qualsiasi zona climatica, in posizione da semiombroso o luminoso, ma non soleggiato. Molto resistente alle malattie se piantato in terreni umidi, ma devi sapere che le foglie, le radici e i fiori sono estremamente velenosi, soprattutto le radici. Ci sarebbe anche la tradescantia virginiana, molto rustica e facile da mantenere. Si sviluppa con un cespo alto fino a 70/80 centimetri.

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.