Begonia: consigli e specie

Le piante della varietà rosea-pietra si coltivano in vaso in appartamento anche se in primavera e in estate possono essere portate su terrazzi e balconi, protette dal sole diretto.
Il terriccio deve essere composto da 2/3 di torba e da 1/3 di sabbia concimata con 20 grammi di concime complesso per decalitro di terra.
In inverno, una volta al mese, aggiungere all’acqua di irrigazione 10 grammi per decalitro di concime complesso; in primavera/estate, due volte al mese; in autunno ogni 20 giorni; nel corso del periodo di riposo (dicembre,gennaio) si pareggia la forma per favorire una fioritura abbondante in primavera.
Tagliare con le forbici i rami troppo lunghi a un centimetro dsopra una gemma. Nel corso dell’anno si tagliano le parti che modificano l’aspetto della pianta, sempre a 1 cm sopra una gemma.
I fiori più vecchi devono staccarsi da soli prima della nuova fioritura. E’ normale per questa e le altre varietà a fioritura successiva la caduta dei fiori. Annaffiare con moderazione ma con regolarità: in inverno una volta la settimana, mentre in primavera due volte a settimana; in estate 3 volte, in autunno 2 volte.

La rinvasatura è consigliabile farla dopo 6 mesi circa dall’acquisto, poi ogni anno all’inizio della primavera, in un vaso leggermente più grande di quello precedente oppure sostituendo parte del vecchio terriccio.

Malattie della begonia: attenzione ai marciumi del colletto e delle radici da eccessi di annaffiature o da ristagni di acqua che possono provocare anche attacchi di muffa griglia (botryis). Prevenire mantenendo buone condizioni ambientali, di coltivazione e pulizia delle piante. Tra i parassiti animali: afidi, tripidi e acari che attaccano le piante provocando lesioni sulle foglie, sui fiori e sugli steli. Si curano con gli appositi insetticidi che non devono essere spruzzati sui fiori.

Sintomi di problemi: la caduta dei fiori e delle foglie indica che la pianta ha subito bruscamente il cambio di ambiente. Il colore pallido dei fiori indica che la luminosità è troppo scarsa.

Panoramica sulle specie e schede dettagliate:
Begonia semperflorens: una pianta con fiori semplici e doppi, di colori rosso, rosa, bianco, con foglie arrotondate che crescono a cespuglio, di colore verde, con una sfumatura di rosso.
Begonia tuberhybrida: ottima pianta da interni se collocata in un luogo in cui l’umidità ambientale è tale da compensare le altre temperature
Begonia (tuberosa): le begonie tuberose si coltivano prevalentemente in aiuole e bordure o su balconi e terrazzi, ma anche in vaso in appartamento.
Begonia fuchsioides: è una specie sempreverde arbustiva, una delle begonie più sviluppate in altezza. Può raggiunre un’altezza fino ai 90 centimetri.

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.