Consigli per l’autunno: colorare il balcone con peperoncini ornamentali

Le piante di peperoncino danno deliziosi frutti rossi, gialli, verdi, arancio. Sono piante facili da coltivare. Richiedono un’esposizione che sia la più soleggiata possibile, tanta acqua in modo che il terreno sia sempre un po’ umido. Somministrare una volta ogni due settimane un concime liquido per piante fiorite. Se si rispettano queste esigenze i loro frutti daranno allegria fino a Natale.
Un nemico è il freddo intenso. Se abitate in luoghi dalla temperatura molto rigida conviene ripararli in casa, da metà novembre in avanti. In caso contrario potete tenerli all’aperto tutto l’anno.

Tutti i loro frutti sono commestibili. Le varietà in commercio son decine. Una delle più nuove si chiama Medusa: ha la caratteristica di avere il frutto prima bianco, poi rosso fuoco. L’Habanero è invece il peperoncino dai frutti più piccanti.

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.