Lysichiton, piante per stagni e laghetti

Comprende 2 specie di piante erbacee, perenni, rustiche, che si coltivano nei terreni umidi ai margini degli stagni e dei bacini artificiali. Le infiorescenze, molte bolle, sbocciano fra marzo e l’inizio di maggio, prima del completo sviluppo delle foglie. Si coltivano generalmente esemplari di 2/3 anni che cominciano a fiorire 2/3 anni dopo la messa a dimora.

Specie perenne, completamente rustica che produce con il tempo una grande massa di rizomi carnosi, lunghi fino a 60cm, per lo più sotto il livello del terreno. Le foglie sono laceolate, acuminate all’apice, lunghe 40/90cm. L’infiorescenza è costituita da una spata aperta giallo oro, alta 30/50cm che racchiude uno spadice (infiorescenza simile alla spiga) cilindrico giallo verdastro. Questa specie produce una grande quantità di semi che maturano in luglio agosto.

Il lysichiton ha una altezza di 0,6/1,2 metri, distanza tra le piante: 60cm. Il lysichiton camtschatcense (cavolo puzzola) ha un’altezza di 60/80cm, distanza tra le piante di 45/60cm. Specie con portamento e forma simili al lysichiton americanum, ma più piccolo, con foglie verde azzurre e spote bianche.

La tecnica culturale: si coltivano in terreno profondo, ricco di sostanza organica e molto umido. Posizione soleggiata o parzialmente ombreggiata. Se si piantano ai bordi di vasche artificiali si deve arricchire il terreno con terriccio da giardino ricco di sostanza organica. Si piantano esemplari di 2/3 anni, possibilmente allevati in vaso, poichè non sopportano bene il trapianto, da aprile a giugno. Il terreno, nella zona dove si pianta, deve essere profondo almeno 30cm e vicino all’acqua.

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.