Promemoria lavori mese di agosto in giardino

Benchè il caldo produca un rallentamento, e in alcuni casi anche l’arresto, l’attività vegetativa delle piante nel mese di agosto è caratterizzata da una costante attività che non si deve fermare all’irrigazione ma si deve fare anche pulizia nelle aiuole, al taglio delle piante per regolarle e rinforzarle. Ma più che mai è importante controllare le infestanti perchè non prendano il sopravvento togliendo energia alle piante dell’orte e nelle aiuole. Combattere subito eventuali malattie fungine o parassiti che approfittano della temperatura per diffondersi e moltiplicarsi. Combattere il mal bianco (oidio), perchè se non combattuto nei mesi precedenti può avere in queste settimane una nuova diffusione grazie al clima caldo: macchie estese su foglie e fusti ci devono mettere in allarme. Si interviene spruzzando sulle piante colpite un fungicida antioidico.

Seminare annuali che possano trascorrere l’inverno all’esterno: violette (viola cornuta), viole del pensiero, primule, ciclamini (cyclamen persicum). Per l’autunno calendula, lobularia marittima, bocca di leone, crisantemo, gaillardia.

Piantare alberi e arbusti: in luoghi molto secchi è necessario apportare somministrazioni di acqua supplementari affinchè l’acqua arrivi alle radici.

Potare: rose, crisantemi, dalie, lantane, oleandri. Fioriranno di nuovo. Potare le piante dalla crescita esagerata come  l’edera helix, il ficus a foglia piccola (ficus benjamin). Approfittare delle parti tagliate mettendole in acqua: serviranno da decorazione e produrranno anche radici. Fare attenzione all’eventuale presenza di afidi.

A partire dall’ultima settimana di luglio e per tutto agosto è il periodo ideale per effettuare innesti con le rose.
La rosa, se lasciata sul ramo, produce un frutto, ma questo indebolisce la pianta e inibisce la produzione di nuovi fiori. Prima che questo avvenga, appena il fiore appassisce, tagliamolo recidendo di netto il ramo sotto la prima foglia. Questa induce alla nascita di un nuovo ramo.

Concimare: in modo legger gli arbusti ma sempre con terreno umido. E’ bene ricordare che l’acqua deve arrivare alle radici. E’ meglio annaffiare meno (volte) ma in abbondanza che poco e di frequente: in estate il 50% dell’acqua non arriva alle radici, evapora o si disperde prima. Nelle settimane più calde sospendiamo le concimazioni, sia liquide che in granuli. I fertilizzanti aumentano il fabbisogno di acqua, e si rischia di fornirlo a piante assetate, cosa assolutamente da evitare, sempre. Riprendiamo le concimazioni quando i temporali estivi avranno portato vi la calura estiva.

Consigli speciali: seminare aiuole miste di piante ha il vantaggio di disorientare i parassiti e le malattie. E’ vantaggioso per il giardino, oltre che essere molto decorativo.

Promemoria di agosto per siepi ed arbusti
Agosto, ricordiamoci di regolare le siepi, di potare i rampicanti e gli arbusti che hanno terminato di fiorire perchè non crescano troppo in alcune direzioni lasciando degli spazi vuoti e dei vistosi buchi.

Tagliamo le cime di rami più lunghi riducendo la lunghezza dei fusti cresciuti nella direzioe sbagliata.

Controlliamo anche i legacci che distribuiscano meglio i rami che si sono sovrapposti

clerodendroSi dividono e si trapiantano le perenni che fioriscono a fine inverno ed inizio primavera. Ad esempio il clerodendro.

Si eseguono talee delle siepi sempre verdi, e le talee di punta del geranio, da interrare in vasetti da tenere in ombra, sempre un po’ umidi.

In agosto si possono prelevare anche talee di 10-15 cm provviste di germogli, preferibilmente con porzioni del ramo portante e piantarle in vasetti con terriccio universale.

Consigli di agosto per le piante rampicanti
Le piante rampicanti si sono estese troppo, è il momento di regolarle cimando i fusti più vigorosi perchè si ramifichino ed accorciando quelli più vecchi a beneficio di quelli più giovani. Questa potatura a verde irrobustisce la pianta e prepara una nuova crescita prima dell’inverno.

Anche le rose rampicanti, come le sarmentose, vanno potate verde in queste prime settimane di agosto. Togliere le foglie secche e i fiori appassiti e se i rami giovani sono numerosi tagliare alla base quelli più vecchi e legnosi, in questo modo rinforzeremo il ceppo e faremo confluire tutta la linfa verso i nuovi getti che cresceranno rapidamente. Disponiamo i rami in modo da far prendere luce a tutte nel migliore dei modi e leghiamoli con dei legacci senza stringere troppo

2 pensieri riguardo “Promemoria lavori mese di agosto in giardino

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.